Non è ancora pronto il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che dovrà regolare la modalità di cessione del credito per l’ecobonus sui lavori condominiali ai fornitori e a altri soggetti. Quali i costi? A quali figure si può cedere il credito? Ancora non si sa. Lo stesso vale per il Sismabonus: non c’è il Provvedimento del Direttore delle Entrate.

Il provvedimento dovrebbe ampliare la platea dei soggetti a cui si possono cedere i crediti. Avere la possibilità di non versare il 70 o il 75% (Ecobonus) o il 50, il 75 o l’85% (Sismabonus) degli importi dei lavori all’impresa ha attivato moltissimi amministratori e condomini.

Cos’è la cessione del credito?

Una vera e propria forma di baratto, molto vantaggiosa, che consente ai condomini che non versano l’IRPEF per redditi bassi di usufruire comunque delle agevolazioni previste per i lavori in condominio di risparmio energetico. Ecco cos’è la cessione del credito d’imposta a favore dei fornitori che eseguono gli interventi di riqualificazione nello stabile condominiale.

Uno strumento utile, che però non è ancora stato utilizzato. Molte assemblee di condominio sono state annullate e spostate a data da definirsi proprio perché manca il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che deve indicare la strada da intraprendere e le modalità di attuazione, sia per Sismabonus ed Ecobonus.

Dal 1° gennaio 2017, in luogo della detrazione, i beneficiari possono scegliere di cedere il credito spettante ai fornitori che hanno effettuato gli interventi o ad altri soggetti privati. Non è possibile, invece, cederlo a istituti di credito e a intermediari finanziari. Le modalità di cessione dei crediti sono definite con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate”: questo dice la guida dell’Agenzia delle Entrate sulle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, nella sua ultima versione di febbraio 2017.

Ricordiamo che la Guida delle Entrate (Scaricala qui) illustra regole da seguire per poter accedere al bonus per le ristrutturazioni edilizie e tiene conto delle novità sul tema contenute nella Legge di bilancio 2017. La nuova Guida riporta anche le indicazioni fornite dall’Agenzia in alcuni documenti di prassi emanati recentemente. Continua ad approfondire leggendo Ecobonus e Lavori in condominio: le novità sulla cessione del credito.

Riqualificazione energetica in Condominio: la cessione del credito d'imposta 65%

Riqualificazione energetica in Condominio: la cessione del credito d'imposta 65%

L. De Simone, 2016, Maggioli Editore

Quali regole occorre seguire per procedere correttamente alla cessione del credito d'imposta per lavori di riqualificazione energetica (c.d. Ecobonus 65%) in condominio? La Legge di Stabilità 2016 ha infatti previsto la possibilità di barattare il credito fiscale con le rate...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here