Home Bonus Edilizia Detrazione per ristrutturazione, il bagno è la stanza più ristrutturata

Detrazione per ristrutturazione, il bagno è la stanza più ristrutturata

1945

Come sappiamo, la Legge di Bilancio 2017 ha prorogato la detrazione per ristrutturazione 50% per gli investimenti di ristrutturazione e recupero del patrimonio edilizio. L’Osservatorio di ProntoPro.it ha condotto un’indagine sulle richieste di preventivo nel primo trimestre dell’anno. I più richiesti sono gli interventi di ristrutturazione del bagno.

Una conclusione generale che si può trarre è che le richieste di preventivo pervenute evidenziano una notevole sensibilità dei cittadini italiani nei confronti delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni che portano a farli risparmiare per puntare al miglioramento della qualità del patrimonio immobiliare italiano, anche se con tempi piuttosto lunghi.

Vince la ristrutturazione del bagno

Il 9% del totale delle richieste è infatti relativo alla ristrutturazione del bagno: al Nord, il 72% delle richieste. Segue il Centro con il 14%, poi il Sud al 13%.

La Lombardia è la regione in cui si rifanno più bagni, o meglio quella con il maggior numero di richieste di preventivo (30%) per rifare il bagno. È seguita dall’Emilia Romagna con il 23% delle richieste. Il resto delle regioni: il Lazio si ferma all’11%, la Toscana al 10%, la Campania all’8%, Veneto (7%), Piemonte (6%) e Umbria a pari merito con la Liguria e la Sicilia (4%).

Classifica degli interventi per aree geografiche

Il Nord è l’area geografica che primeggia con il 56% di richieste, seguito a debita distanza dal Sud (25%) e dal Centro (20%). In base ai dati per regione, il dato generale riflette, con qualche lieve differenza, quello sulla ristrutturazione del bagno. La Lombardia è con decisione in testa alla classifica con il 21% di richieste. Al secondo il Lazio con il 10%, poi Emilia Romagna, Piemonte e Puglia al 9%. Con il 7%, il Veneto precede Sicilia, Campania e Toscana al 6%. Dalla Sardegna proviene soo il 3% delle richieste.

Il Nord Italia risulta quindi più attento a questi temi di quanto non lo siano le altre aree del Paese.

Le detrazioni fiscali sulla casa 2017

Le detrazioni fiscali sulla casa 2017

Nuova edizione, aggiornata alla Legge di Stabilità 2017, e ampliata della Guida in formato ebook,, che si propone di fornire risposte esaurienti, specifiche e risolutive sul tema delle agevolazioni fiscali in edilizia.

La prima parte è dedicata all’Ecobonus con un’analisi sull’incentivo fiscale (cos’è, chi ne può beneficiare, i tipi di intervento, le spese detraibili, gli adempimenti richiesti, i casi di esclusione), domande e risposte e case history che toccano le problematiche più frequenti ma meno chiarite su questi temi (Ripartizione delle spese, intestazione fatture e bonifici, installazione serramenti, cessione del credito).

La seconda parte è dedicata alla detrazione 50% sulle ristrutturazioni edilizie e sul Bonus Mobili con una breve analisi (cos’è, chi ne può beneficiare, i tipi di intervento, le spese detraibili, gli adempimenti richiesti), domande e risposte e Case history che toccano le problematiche più frequenti ma meno chiarite su questi temi (interventi antisismici, sostituzione sanitari e caldaia, condominio minimo)

Ogni quesito ed ogni caso è corredato da spiegazioni pratiche, riferimenti di legge e, soprattutto, dall’esperienza di chi ha lavorato sul campo e ne ha affrontato le problematiche.

Proprio per questo l’e-book sarà utile tanto al contribuente, che cerca consigli da applicare alla sua situazione, quanto ai professionisti tecnici e fiscali, agli artigiani e ai rivenditori di beni e servizi detraibili, che troveranno i giusti suggerimenti da dare ai loro clienti il tutto con un linguaggio chiaro, esauriente, rigoroso e privo di ambiguità.

Contiene un applicativo in excel per il calcolo della ripartizione spese tra più beneficiari.

Fabio Fusano, Consulente d'azienda

Leggi descrizione
Fabio Fusano, 2017, Maggioli Editore
14.90 € 12.67 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here