L’avventura di CavaRei, l’innovativo progetto di architettura sociale, non è ancora finita. Dopo il successo registrato all’inaugurazione del primo lotto, sono partiti i lavori per la costruzione del secondo. L’intervento porterà all’edificazione di una struttura in legno X LAM, fornito da CLT di Stora Enso, di circa 600 mq dislocata su due piani, per un investimento di oltre 1 milione di euro.

I lavori sono partiti nel novembre 2015 e si sono conclusi per quanto riguarda il primo lotto (1.000 mq) nel corso dell’estate 2016. Il cantiere resterà aperto fino a giugno/luglio 2017, quando verranno chiusi i lavori del secondo lotto (600 mq), mentre l’inaugurazione ufficiale si terrà dopo l’estate. Solo a quel punto, potrà dirsi completata l’opera di CavaRei (via Bazzoli 12, Forlì), che punta a creare un polo integrato di servizi per Forlì con 1.600 mq di edifici in legno e un Parco pubblico da 5.400 mq.

A CavaRei verranno avviati nuovi servizi come l’attività didattica per le scuole, l’affitto della sala polivalente per feste ed eventi, le attività di conto lavorazione per conto delle aziende (confezionamento, assemblaggio, cellophanatura, etichettatura, preparazione di plichi per la postalizzazione e spedizione).

Il progetto Cavarei: le caratteristiche

Oltre 1.600 metri quadrati di costruzione in legno su due piani per rispondere alle esigenze di 120 famiglie con persone disabili; un Parco Pubblico di 5.400 metri quadrati dotato di wi-fi, videosorveglianza e pista ciclo-didattica per l’educazione stradale, progettato insieme al Quartiere Cava di Forlì; una sala polivalente (Sala CavaRei) di 125 metri quadrati attrezzata dal punto di vista tecnologico (con annessa ampia cucina) a disposizione di famiglie, associazioni, scuole e gruppi di giovani; nuovi spazi nei quali accogliere i circa 50 disabili seguiti dalla Cooperativa sociale Tangram come i laboratori di inserimento occupazionale, il negozio Tocco d’Artista e il centro stampa il Lapis; infine il secondo lotto che ospiterà i 20 ragazzi del centro diurno de Il Cammino a Barisano e un nuovo centro residenziale da 12 posti.

Al piano terra del secondo lotto di CavaRei si trasferirà il centro diurno socio-riabilitativo e accreditato de Il Cammino, attualmente situato a Barisano, che in via Bazzoli potrà ampliare i suoi spazi arrivando a ospitare fino a 24 persone con disabilità. Saranno presenti un laboratorio di informatica, uno per attività creative e manuali dotato anche di forno per la ceramica e un altro per la lavorazione del legno. Sempre al piano terra verrà ricavato uno spazio per la Stanza Snoezelen dedicata alla stimolazione plurisensoriale per bambini affetti da autismo e giovani con deficit intellettivi. La realizzazione di questa Stanza, che ha un costo di 154.600 euro, viene sostenuta tramite la campagna di fundraising #SiamoTuttiCavaRei; a chi parteciperà con un’offerta minima a partire da 10 euro, verrà donata la goccia di CavaRei (tutte le informazioni sul sito www.cavarei.it)

Al primo piano del secondo lotto di CavaRei, verrà aperto un centro residenziale per persone disabili con 12 posti letto, che vanno così ad aumentare la capacità di risposta della cooperativa a un bisogno crescente nella comunità di Forlì.

I due lotti di CavaRei saranno parte della stessa struttura in legno, collegati dalla Sala CavaRei con annessa cucina che accoglierà per il servizio mensa gli ospiti di entrambe le cooperative.

L’intera opera ha un costo di 2,8 milioni di euro. Si tratta di un investimento sostenuto con risorse proprie da parte dei soggetti proponenti, un finanziamento di Foncooper e contributi di realtà private, tra i quali in particolare quello della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì (80.000 euro) e quello del Rotary Club Forlì Tre Valli (20.000 euro).

È stata lanciata una campagna di raccolta fondi diffusa per sensibilizzare l’intera cittadinanza sull’importanza del progetto.

Info: raccoltafondi@cavarei.it
Per informazioni: www.cavarei.it

MAK Building

Il gruppo MAK è partner dal 2008 come distributore esclusivo dei pannelli CLT della Stora Enso su tutto il territorio nazionale italiano; MAK Building oltre ad avere fornito i 5600 metri cubi del complesso residenziale più grande d’ Europa, via Cenni a Milano, è ancora protagonista di importanti progetti multipiano realizzati sul territorio italiano grazie all’ esperienza dei propri partner: dalla costruzione a Pesaro dell’ Hotel più alto in Europa a 7 piani realizzato interamente in X LAM, alla realizzazione di CASA SPA a Firenze, importante vetrina nel panorama nazionale per l’ edilizia sociale che riguarda la costruzione di due palazzine di 4 e 6 piani per un totale di 44 appartamenti.

Dal 2016 MAK Building distribuisce in esclusiva sul territorio italiano KIELSTEG, prodotto leggero e innovativo adatto alle coperture per grandi opere che grazie al suo peso proprio ridotto e alle sue proprietà strutturali permette di raggiungere luci fino a 27 metri e sbalzi fino a 10.

Il gruppo MAK, inoltre, produce 60.000 metri cubi di pavimenti e profili in legno, con un fatturato annuo in Italia di oltre 30 milioni di euro. Gli scarti di lavorazione vengono utilizzati per produrre oltre 30.000 tonnellate/anno di pellet, contribuendo ad evitare l’emissione di oltre 44.000 tonnellate di CO2 nell’atmosfera dovute al consumo di combustibili.

www.makbuilding.eu  
www.makholz.com    
www.makenergie.com   

mak


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here