integrità professionisti

Damiano, il Presidente della Commissione Lavoro della Camera, ha aperto ai parametri di riferimento per la determinazione dei compensi. È successo durante l’Audizione della Rete delle Professioni tecniche sul disegno di legge sul lavoro autonomo presso la commissione Lavoro della Camera.

Leggi anche Ddl Jobs Act Autonomi: torna l’equo compenso

Le richieste dei Tecnici

In occasione dell’incontro i rappresentanti della Rete hanno presentato una serie di proposte atte a migliorare il Jobs Act autonomi. Tra queste:
– il rilancio delle Società tra Professionisti o STP (come funzionano?)
– gli interventi in materia previdenziale,
– le modifiche normative in merito al reddito del lavoro autonomo.

“La Rete delle Professioni Tecniche – ha dichiarato Maurizio Savoncelli (Consigliere RPT e Presidente Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati) che ha guidato la delegazione dei professionisti tecnici – prendendo come punto di riferimento l’approccio che il Senato ha avuto in tema di lavoro autonomo, auspica un ulteriore miglioramento del provvedimento in un quadro di condivisione tra noi e la Commissione.

In particolare, siamo rimasti favorevolmente colpiti dalla disponibilità dimostrata dal Presidente Damiano a proposito dei parametri di riferimento per la determinazione dei compensi. Ci sembra sia stata recepita la necessità di una loro introduzione, abbinata all’adozione di precisi standard di qualità, al fine di fornire ai committenti un punto di riferimento per valutare la prestazione del professionista”.

Ti potrebbe interessare anche Jobs Act Autonomi, ok del Senato: pagamenti entro 60 giorni

La delegazione della RPT era così composta tra gli altri da: Maurizio Savoncelli (Consigliere RPT e Presidente Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati), Massimo Crusi (Consigliere Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori), Marcello Polverari (Consigliere Consiglio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati), Massimiliano Pittau (Direttore Fondazione Consiglio Nazionale Ingegneri) e Marco Antonucci (Avvocato del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori).

Regime forfetario dei professionisti tecnici dopo la Legge di Stabilità - II edizione

Regime forfetario dei professionisti tecnici dopo la Legge di Stabilità - II edizione

L. De Simone, 2016, Maggioli Editore

Questa seconda edizione è aggiornata con i contenuti e l'analisi della circolare dell'Agenzia delle Entrate 4 aprile 2016, n. 10/E (applicazione e disapplicazione del regime forfetario, caratteristiche, agevolazioni per chi inizia una nuova attività, sanzioni). Inoltre è...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here