Home Edilizia SCIA e SCIA 2: Guida all’applicazione per gli addetti ai lavori e...

SCIA e SCIA 2: Guida all’applicazione per gli addetti ai lavori e i cittadini

6208

È online sul sito Italia semplice la Guida del Dipartimento della Funzione Pubblica alle nuove norme in materia di SCIA e di individuazione dei regimi da applicare, introdotte dai decreti attuativi della Legge Madia – D.Lgs. 30 giugno 2016, n. 126 e D.Lgs. 25 novembre 2016, n. 222. Sulla conferenza di servizi, sulla SCIA e sull’individuazione dei regimi è operativo anche un help-desk, per offrire supporto, informazioni e per raccogliere segnalazioni.

Potrebbe interessarti il libro sulle procedure edilizie da adottare in seguito ai decreti 126 e 222/2016:

Le guide del Dipartimento

SCARICA LA GUIDA DEL DIPARTIMENTO PER I CITTADINI

SCARICA LA GUIDA DEL DIPARTIMENTO PER GLI ADDETTI AI LAVORI

La Guida è realizzata in una versione doppia: “per i cittadini” e “per gli addetti ai lavori” èd è stata predisposta per sostenere l’attuazione della Riforma della Pubblica amministrazione, nell’ambito delle attività previste dall’Agenda per la semplificazione.

Oltre alla Guida e all’help-desk, il Dipartimento della Funzione Pubblica ha pubblicato anche alcune FAQ.

Leggi anche SCIA 2, le novità per i Professionisti

Il contenuti dei due decreti 126 e 222/2016

Il decreto legislativo n. 126/2016 detta la disciplina generale applicabile alle attività private non soggette ad autorizzazione espressa e soggette a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA); definisce inoltre, le modalità di presentazione di segnalazioni o istanze alla pubblica amministrazione. Leggi anche Riforma Madia: Decreto SCIA, le novità articolo per articolo

Il decreto legislativo n. 222/2016 (decreto SCIA 2) individua in un’apposita tabella le attività oggetto di comunicazione, di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), di silenzio assenso nonché quelle per cui è necessario un provvedimento espresso. Detta, inoltre, specifiche disposizioni normative di coordinamento. Leggi Decreto SCIA 2, cosa cambia nella disciplina edilizia

I due decreti insieme completano il disegno di riforma iniziato con la revisione della disciplina della conferenza di servizi (decreto legislativo 127/2016). Leggi Conferenza di Servizi, analisi della nuova disciplina già in vigore

Anche l’ANCE (Associazione nazionale costruttori edili) ha raccolto in un Dossier “SCIA 1 e SCIA 2 le semplificazioni in edilizia” tutte le novità previste dal Dlgs 126/2016 e dal Dlgs 222/2016 rilevanti per il settore edilizio. Scarica il Dossier Ance Scia 1 e Scia 2.

Le Novità dopo SCIA e SCIA 2: il libro

Come dicevamo sopra, abbiamo realizzato un libro sulle nuove procedure edilizie da adottare con SCIA e SCIA 2. Il libro contiene le schede degli interventi edilizi e i relativi interventi edilizi necessari. Per ogni titolo edilizio viene indicato cosa è cambiato e come, con riepiloghi schematici e chiari, sintetizzati in tabelle.

Esempio: una scheda operativa

Per esempio, quando serve il Permesso di costruire? Ecco un esempio delle schede che il libro utilizza per spiegarlo:

Scheda: quando serve il Permesso di costruire?

Il libro (aggiornato con i D.Lgs. 126, 127 e 222/2016) contiene tutte le novità delle procedure edilizie fino ai decreti Scia 1 e Scia 2:
– Attività edilizia libera
– Comunicazione inizio lavori asseverata
– Segnalazione certificata inizio attività
– Scia alternativa al permesso di costruire
– Permesso di costruire
– Segnalazione certificata di agibilità
– Tavole di ricognizione degli interventi edilizi


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here