Il Consiglio Nazionale dei Geologi potrà dotare di un “bollino blu” le prestazioni professionali che rispettano precisi standard qualitativi. L’Ente nazionale di accreditamento Accredia ha infatti riconosciuto al Consiglio Nazionale dei Geologi il ruolo di organismo di certificazione del prodotto intellettuale. Quello dei Geologi potrebbe essere solo il primo passo: il bollino blu diventerà (forse) applicabile anche a ingegneri e architetti.

Quando una comunità professionale è piccola, come quella dei Geologi, il rischio è quello di non riuscire a occupare tutti gli spazi di pertinenza in base a competenze e capacità. È necessario fare rete e, nel caso del Bollino Blu, i Geologi l’hanno fatta.

Leggi: I Geologi italiani a convegno per rinsaldare la comunità

I motivi del bollino blu

Francesco Russo, promotore dell’iniziativa insieme al Consiglio nazionale e Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania, ha spiegato: “Significa che oggi siamo in grado di mettere sul mercato una relazione geologica di eccellenza, quindi una relazione certificata”.

Il motivo della proposta sta nel fatto che, secondo Russo, al momento nessuna professione può certificare il proprio lavoro. Per questo, la certificazione di qualità sarà un elemento di garanzia, un valore aggiunto all’impegno del professionista e utile per qualificarsi di più nella ricerca del lavoro.

Certificando la qualità di una prestazione intellettuale si eviterà il rischio, sostiene il Consiglio nazionale, di equiparare l’attività dei professionisti a quella delle imprese.

Certificazione della prestazione anche per gli altri Tecnici

Il bollino blu potrebbe estendersi ad architetti, ingegneri, geometri e periti. In un momento in cui il lavoro scarseggia, il mercato tende a sottovalutare il valore della qualità, i professionisti (anche se non tutti..) la vogliono invece giustamente riportare in primo piano e i servizi professionali vanno incontro a una sostanziale riforma, è necessario sottolineare con più forza possibile l’importanza della prestazione che rappresenti una garanzia. Essendo un’iniziativa di grande attualità, la possibilità di produrre un bollino blu dovrebbe essere estesa anche alle altre professioni tecniche, per certificare un lavoro svolto ai massimi livelli.

Ti potrebbe interessare Nuove NTC, il NO secco dei Geologi


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here