detrazioni fiscali 730

Aggiornamento del 23 gennaio 2017. L’Agenzia delle Entrate ha deciso che da quest’anno la scadenza per la dichiarazione dei redditi sarà prorogata dal 7 al 23 luglio. Nel 2017, come se non bastasse, ci sarà pure un giorno in più: il 23 luglio cade di domenica, quindi la scadenza passa a lunedì 24. L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile la bozza del modello 730/2017 con le relative istruzioni per la compilazione: tra le novità del modello dichiarativo, più spazio alle detrazioni fiscali.

Scarica qui il MODELLO 730/2017 (bozza) e le ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (bozza)

Ricapitoliamole.

Bonus Giovani Coppie

Per le giovani coppie (in cui uno dei due componenti non abbia compiuto i 35 anni) che nel 2015-2016 hanno acquistato un immobile da adibire a prima casa, è riconosciuta la detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili nuovi (entro il limite di 16.000 euro).

Ricordiamo che per il 2017 il Bonus Giovani Coppie non è stato rinnovato, ma il Bonus Mobili sì.

 Leggi anche Bonus Mobili e Arredi 2017

Iva per acquisto di abitazioni in classe energetica A o B

A chi nel corso del 2016 ha acquistato un’abitazione di classe energetica A o B è riconosciuta la detrazione del 50% dell’Iva pagata.

Leggi anche Finanziaria 2017, accolto Bonus 50% per acquisto di una casa in classe A o B

Bonus domotica

È riconosciuta la detrazione del 65% delle spese sostenute, sempre nel 2016, per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e/o produzione acqua calda e/o climatizzazione delle unità abitative.

Leggi anche Detrazione 65% per building automation: le nuove indicazioni da ENEA

Canoni di leasing prima casa

Ai contribuenti che, alla data di stipula del contratto di leasing, avevano un reddito non superiore a 55.000 euro, è riconosciuta la detrazione del 19% dell’importo dei canoni di leasing pagati nel 2016 per l’acquisto di unità immobiliari da destinare ad abitazione principale.

Le detrazioni fiscali sulla casa 2017

Le detrazioni fiscali sulla casa 2017

Fabio Fusano, 2017, Maggioli Editore

Nuova edizione 2017 aggiornata e ampliata della Guida in formato ebook,, che si propone di fornire risposte esaurienti, specifiche e risolutive sul tema delle agevolazioni fiscali in edilizia. La prima parte è dedicata all’Ecobonus con un’analisi sull’incentivo fiscale...



L’importo dei canoni di leasing per cui si può fruire della detrazione non può essere di importo superiore a 8.000 euro se, alla data di stipula del contratto, si hanno meno di 35 anni o di 4.000 euro se alla stessa data si hanno 35 anni o più.

Leggi anche Leasing immobiliare, chi deve pagare IMU e TASI?

L’agevolazione spetta anche se nel 2016 sono stati pagati i prezzi di riscatto: in tal caso il prezzo del riscatto non può essere superiore a 20.000 euro se si aveva meno di 35 anni, a 10.000 euro se si aveva 35 anni o più.


1 COMMENTO

  1. Oggi è il mio primo impatto e a dire la verità non ricordo di aver trovato tante difficoltà nel 2015, quando ho provveduto da solo. Mentre nel 2016 ci ho rimesso 3 € e non voglio pagare per gli errori degli altri.
    In sintesi, in questa pagina, mi è parso di giocare alla “setela”, che ti coinvolge in un giro vizioso, con passaggi che ti conducono sempre allo stesso posto e non ti portano al sodo. E’ mai possibile che non siete in grado di far comprendere con parole semplici il da farsi, pur avendo l’utente circa 70 anni! Sembra che tutti i dipendenti dello Stato convivano con commercialisti e di loro non possano fare a meno. Sperando in tempi migliori vi saluto, Carlo Romano

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here