donne cda pa

Porte aperte alle libere professioniste nei consigli di amministrazione degli enti e delle società pubbliche: è stato siglato il protocollo tra Confprofessioni e la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le pari opportunità, per favorire l’inserimento delle donne ai vertici della Pubblica Amministrazione.

Gli obiettivi dell’intesa sulle Pari Opportunità

Il Protocollo deve assicurare l’attuazione delle politiche di parità di genere, in particolare riguardo alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e alla carriera ai vertici delle società della pubblica amministrazione.

Un altro obiettivo del Protocollo è quello di creare modalità che consentano di individuare professioniste secondo metodi semplici e trasparenti e, più in generale, di offrire l’opportunità di far conoscere ai decisori pubblici professionalità femminili da introdurre nelle posizioni di vertice.

Ti potrebbe interessare anche

Regime forfetario dei professionisti tecnici dopo la Legge di Stabilità - II edizione

Regime forfetario dei professionisti tecnici dopo la Legge di Stabilità - II edizione

L. De Simone, 2016, Maggioli Editore

Questa seconda edizione è aggiornata con i contenuti e l'analisi della circolare dell'Agenzia delle Entrate 4 aprile 2016, n. 10/E (applicazione e disapplicazione del regime forfetario, caratteristiche, agevolazioni per chi inizia una nuova attività, sanzioni). Inoltre è...



Il ruolo di Confprofessioni

Confprofessioni dovrà collaborare con il Dipartimento per le pari opportunità per favorire l’incontro tra domanda e offerta di libere professioniste per i vertici delle aziende pubbliche.

Commenta il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella: “Una grande chance per le oltre 420 mila professioniste italiane. L’intesa siglata oggi con il Dipartimento Pari opportunità è un chiaro riconoscimento delle competenze e delle professionalità espresse dal mondo femminile delle professioni”

L’intesa verrà promosso anche attraverso le associazioni aderenti a Confprofessioni e delegazioni territoriali, anche attraverso eventi formativi ad hoc.


1 COMMENTO

  1. ….una volta si parlava di “meritocrazia” mai attuata…..mentre quello che si sta concretizzando è il razzismo di genere …..

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here