Nuovo terremoto centro italia copyright ANSA

Un ordine del giorno impegna il Governo a studiare incentivi per conoscere lo stato degli immobili, riportando l’attenzione al fascicolo del fabbricato. L’ordine del giorno è stato approvato dalla Camera nel contesto dell’approvazione del decreto terremoto.

Gli ostacoli maggiori al fascicolo del fabbricato obbligatorio sono sempre stati i costi per la sua redazione. Per questo, l’ordine del giorno propone al Governo di prevedere degli incentivi ad hoc.

Leggi Fasciolo del fabbricato: da solo non basta. Perchè?

Nel passaggio del Governo da Renzi a Gentiloni, il decreto terremoto è stato approvato molto in fretta, covertito in legge e alla fine della settimana scorsa è stato pubblicato in Gazzetta. Molti emendamenti non sono stati discussi, ma solo presentati sotto forma di ordini del giorno. Il Governo deve quindi esaminarli esaminarli.

Tra questi, la proposta di rendere obbligatorio il fascicolo del fabbricato per tutti gli edifici, nuovi e già esistenti.

Potrebbe interessarti anche

In Gazzetta il Decreto Terremoto: il testo e i contenuti

Il fascicolo del fabbricato aiuterebbe a conoscere le condizioni degli edifici e a prevedere il comportamento in caso di calamità naturali. La richiesta del fascicolo del fabbricato obbligatorio era già stata fatta per la progettazione di “Casa Italia”, soprattutto per le scuole.

Alcune Regioni hanno cercato di regolare la questione, ma molte norme approvate sono finite nella tagliola della Corte Costituzionale. Incostituzionale, per esempio, è stata dichiarata la Legge Regionale 27/2014 della Puglia, che prevedeva l’obbligo del fascicolo di fabbricato per gli edifici pubblici e per quelli privati di nuova costruzione.

Leggi anche

Fascicolo del Fabbricato, perchè nelle Regioni è stato abolito?


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here