Quando dietro a “Bere responsabilmente”, c’è “Produciamo responsabilmente”

Quando dietro a “Bere responsabilmente” c’è “Produrre responsabilmente”

Questa la filosofia di Heineken che ha portato a investimenti specifici sull’impiego delle energie rinnovabili e al piano globale di sostenibilità. In questo modo ad oggi sono 4 i brand prodotti con energia rinnovabile.

Infatti la Birra Moretti, prodotta negli stabilimenti di Comun Nuovo e Massafra, si va ad aggiungere ad altre tre prodotte nel mondo grazie all’utilizzo di energia fotovoltaica: l’olandese Wieckse Witte, l’austriaca Gösser e la Tiger di Singapore. Della famiglia Birra Moretti 3 diverse birre vengono prodotte solo con l’utilizzo di energia fotovoltaica: Moretti Baffo d’Oro, Moretti La Rossa e Moretti Doppio Malto.

In particolare nello stabilimento di Massafra, in copertura è stato ampliato il parco fotovoltaico presente dal 2012.

L’energia elettrica prodotta dal vecchio sistema di pannelli alimenta la rete elettrica generale, mentre il nuovo sistema produce energia elettrica fotovoltaica che autoalimenta lo stabilimento. La capacità attuale è di 3,3 MW e la produzione di 4,42 GWh di energia “pulita” l’anno. L’utilizzo dell’energia solare nei birrifici del Gruppo ha un ruolo strategico per il raggiungimento dell’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 in produzione del 40% entro il 2020.

Nel 2010 Heineken si è dotata di un piano di sostenibilità: Brewing a Better World con obiettivi a 10 anni, coinvolgendo tutte le funzioni d’azienda: dall’approvvigionamento delle materie prime alla produzione, dalla distribuzione alle comunità locali.

Nel Rapporto di Sostenibilità del 2015 Heineken Italia ha pubblicato dei risultati soddisfacenti su quelli che erano gli obiettivi che si era posta:

  • migliorare l’impatto ambientale e sociale delle proprie attività;
  • puntare sull’utilizzo delle energie rinnovabili;
  • avere un’attenzione costante per le persone;
  • promuovere la filosofia del bere responsabile.

In particolare in Heineken Italia sono stati raggiunti i seguenti obiettivi:

  • dimezzate le emissioni di CO₂ in produzione (-55% rispetto al 2010);
  • ridotti di oltre un terzo i consumi d’acqua nei birrifici (-36% rispetto al 2010);
  • utilizzato il 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili certificate;

Leggi anche Incentivi rinnovabili non fotovoltaiche, pubblicate le procedure applicative (corrette)

  • diminuito del 30% il numero di infortuni in un anno (la sicurezza e la salute dei propri collaboratori sono da sempre al centro degli investimenti, con oltre 23.000 ore di formazione erogate nel 2015, di cui l’84% dedicate alla sicurezza. Queste attività di prevenzione hanno consentito di ridurre in un anno il numero di infortuni del 30% e del 22% la loro gravità);
  • investito il 10% del budget advertising del brand Heineken in campagne dedicate alla promozione del consumo responsabile;
  • nascita della Fondazione Birra Moretti per diffondere la cultura della birra a tavola in Italia e contribuire alla creazione di occupazione nel settore birrario e nell’indotto.

Nel 2010 in Italia è stato costituito il Sustainability Team, un gruppo di lavoro formato da 30 persone, professionisti che rappresentano le principali funzioni aziendali, che gestiscono e misurano l’implementazione del piano nel nostro Paese.

Heineken ha cambiato modo di pensare e ha sposato il tema della Sostenibilità, facendolo diventare parte integrante della cultura aziendale e del loro modo di fare business: produrre birra di qualità, rispettando l’ambiente, ricercando materie prime locali, ponendo massima attenzione per la sicurezza e il bere responsabile.

Diventa quasi doveroso fare un brindisi ad Heineken per l’impegno dimostrato!

Gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici

Gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici

Alessandro Caffarelli, Angelo Pignatelli, Maurizio De Gregorio, 2015, Maggioli Editore

Il volume è una guida completa alla gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici: illustra le operazioni di manutenzione ordinaria standard che occorre eseguire per il funzionamento nominale degli impianti, dalle comuni operazioni di pulizia e verifiche elettriche,alle logiche e ai...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here