Oggi si vota la fiducia alla legge di Bilancio, così come doveva passare al Senato prima della vittoria del NON al Referendum e della conseguente crisi di Governo con dimissioni di Renzi. Come sappiamo, le dimissioni sono state congelate fino all’approvazione della Finanziaria stessa, perchè senza finaziaria non possiamo stare. Il testo non verrà modificato, anche se alcune forze politiche sono contrarie.

Non modificando niente nel testo, si parte dall’approvazione blindata dell’articolo 1 e si arriva, probabilmente nel pomeriggio, all’approvazione dell’articolo 2, quello che contiene le detrazioni fiscali 2017 che erano già in dirittura d’arrivo (dovevano appunto passare al Senato).

Clicca qui per leggere l’articolo dedicato a tutte le detrazioni fiscali 2017 contenute nella Finanziaria 2017.
Detrazioni Fiscali 2017: Bonus ristrutturazioni, Bonus Mobili, Ecobonus, cosa cambia?

Saltano però le modifiche che erano state approvate dalla commissione Ambiente della Camera, e cioè:

– credito d’imposta 65% per le spese di classificazione sismica,
bonus 65% per la bonifica amianto,
– possibilità della cessione del credito d’imposta anche per le opere in singole unità abitative.
detrazione 50% per la sistemazione a verde di aree scoperte di pertinenza,
ampliamento del perimetro della cessione del credito di imposta dai soli fornitori alle banche, per l’ecobonus e il sisma bonus.

Queste modifiche saltano.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here