Oggi, 7 dicembre, è diventata legge la Finanziaria 2017 e quindi anche le detrazioni fiscali 2017.

Detrazioni Fiscali 2017, approvate definitivamente senza modifiche: ecco il testo

**

Le detrazioni fiscali 2017 Ecobonus, Sisma Bonus, Bonus Mobili e per la ristrutturazione edilizia 2017, essendo contenute nella Manovra Finanziaria 2017 che deve ancora essere approvata dal Senato, sono tra le cose rimaste in sospeso dopo la vittoria del NO al referendum Costituzionale e la fine del Governo Matteo Renzi.

La Legge di Bilancio sarà approvata mercoledì 7 dicembre (domani) sul testo licenziato dalla Camera, nessun voto sugli emendamenti ma voto direttamente in aula, con la fiducia posta dal governo sul provvedimento. Si inizia alle 13.30.

Lunedi pomeriggio, Renzi e il Presidente della Repubblica Mattarella avevano deciso: le dimissioni del premier sono congelate fino all’approvazione della Manovra Finanziaria, che avverrà probabilmente già entro venerdì 9 dicembre, attraverso una fiducia tecnica. Il Presidente della Repubblica ha insistito molto, nel corso dell’incontro con il premier, sulla necessità di completare l’iter parlamentare di approvazione della Legge di Bilancio per evitare i rischi di esercizio provvisorio e della conseguente fase di dubbi e incertezze.

Senza una Finanziaria non possiamo stare. E dentro alla Finanziaria ci sono Ecobonus, Sisma Bonus, Bonus Mobili e per la ristrutturazione edilizia 2017.

Detrazioni Fiscali, non è così scontata l’approvazione

La Legge di Bilancio deve quindi ancora passare dal Senato. E non è un passaggio dall’esito scontato: alla Camera l’articolo 2, quello che contiene il pacchetto detrazioni fiscali, non era neanche stato affrontato. La base da cui partire è costituita dalle modifiche approvate dalla commissione Bilancio della Camera ma non possiamo essere certi che l’articolo non verrà affatto toccato. Dalle opposizioni già non sembra esserci disponibilità ad approvare la Legge di Bilancio in così poco tempo. Tra l’altro, la Camera aveva aggiunto le detrazioni per le bonifiche da amianto e un potenziamento degli sconti per le diagnosi sismiche.

Rimozione Amianto, per il Bonus 50% ancora disponibili 2 miliardi

Dimissioni di Renzi ed Ecobonus

Riassumendo: per l’Ecobonus, detrazione fiscale per la riqualificazione energetica, la proroga vale fino a 2021, con delle percentuali di detrazione tra al 70% e al 75% per i condomini. Per la case, invece, si parla di detrazione al 65% esteso al 2017. Bisogna attendere il via libera definitivo alla Finanziaria, che probabilmente arriverà entro venerdi 9 dicembre.

Dimissioni di Renzi: che fine fa il Bonus ristrutturazione edilizia?

Il Bonus ristrutturazioni è prorogato fino al 2017 con una detrazione del 50%. Al suo interno, il Bonus Mobili, valido anche per il 2017 con la possibilità di detrarre le spese di acquisto di mobili al 50%. Anche in questo caso, bisogna attendere il via libera definitivo alla Finanziaria, che probabilmente arriverà entro venerdi 9 dicembre.

E il Bonus Alberghi?

Inoltre, il Bonus Alberghi, prorogato fino al 2018 compreso con la possibilità di detrarre le spese per il 65% della spesa. Bisogna attendere il via libera definitivo alla Finanziaria, che probabilmente arriverà entro venerdi 9 dicembre.

Clicca qui per leggere l’articolo dedicato a tutte le detrazioni fiscali 2017 contenute nella Finanziaria 2017.
Detrazioni Fiscali 2017: Bonus ristrutturazioni, Bonus Mobili, Ecobonus, cosa cambia?

Le dimissioni di Renzi e il Sisma Bonus

Ricordiamo anche il Sisma Bonus, con le “scale” di detrazione che si applicano a seconda della classe antisismica raggiunta dopo l’intervento:
– 50, 70, 80% per le case
– 50, 75, 80% per i condomìni.

Il Sisma Bonus è contenuto nella Legge Finanziaria 2017. Il Sisma Bonus, a partire dall’1 gennaio 2017, sarà utilizzabile anche in zona 3, non solo in zone 1 e 2. Funzionerà come una detrazione fiscale del 50%, e sarà possibile richiederla fino al 31 dicembre 2021. Come per le altre cose, bisogna attendere il via libera definitivo alla Finanziaria, che probabilmente arriverà entro venerdi 9 dicembre.

Da mettere in chiaro una cosa: il Sisma Bonus non è il decreto Terremoto. E, mentre il Sisma Bonus è in bilico perchè è nella Finanziaria, il Decreto Terremoto non è a rischio: il testo uscito dal Senato è blindato e la Camera dovrà solo ratificarlo.

Incerto è anche, a questo punto, il destino del piano di prevenzione sismica Casa Italia (leggi: Cosa prevede Casa Italia contro il terremoto e il dissesto idrogeologico?)

Leggi tutti i dettagli del Sisma Bonus 2017 nella Finanziaria 2017
Manovra finanziaria 2017, il testo con: Ecobonus fino al 75% in 10 anni, Sisma Bonus e Mobili


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here