Home Edilizia SCIA 2, quando serve il permesso di costruire?

SCIA 2, quando serve il permesso di costruire?

36782

5 giugno 2017. In Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.128 del 5 giugno 2017 (Supplemento Ordinario n. 26) sono stati pubblicati i moduli semplificati per la presentazione delle segnalazioni, delle comunicazioni e delle istanze per edilizia e attività commerciali. (clicca qui per scaricare i moduliscarica qui la pubblicazione in Gazzetta)

Con l’entrata in vigore del decreto SCIA 2 cambia il Testo unico dell’edilizia (scarica qui il Teso Unico Edilizia aggiornato alla Scia 2): cambiano i permessi che vanno richiesti per le opere edilizie. Si passa da sette a cinque tipi di permesso:
– edilizia libera (leggi quali opere la permettono),
– CILA,
– SCIA,
– permesso di costruire,
– permesso alternativo alla Scia.

Scompaiono CIL (quasi del tutto, c’è un “residuo”, che riguarda le opere che soddisfano esigenze temporanee) e Super-Dia.

Come cambiano? Quali permessi ci vorranno e per quali opere? Vediamo quali richiederanno il Permesso di costruire.

Cosa contiene la SCIA 2?

Potrebbe interessarti anche l’e-book di commento:

Decreto SCIA 2 Commento alle novità in edilizia dopo i decreti 126 e 222/2016

Decreto SCIA 2 Commento alle novità in edilizia dopo i decreti 126 e 222/2016

Dalla Riforma Madia per la riforma della pubblica amministrazione (legge 7 agosto 2015) hanno originato i decreti legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016, meglio conosciuti come Decreti SCIA 1 (in vigore dal 28 luglio 2016) e SCIA 2 (in vigore dall'11 dicembre 2016).

L'ebook commenta i contenuti di entrambi i decreti delegati che sono, per loro stessa natura, complementari e tutte le novità che influenzano la disciplina edilizia nel nostro Paese.

Vengono esaminate le modifiche alla legge 241/1990 e al testo unico dell'edilizia (DPR 380/2001) con particolare attenzione al riordino del titoli edilizi (CILA, SCIA, Super SCIA, permesso di costruire, edilizia libera, segnalazione certificata di agibilità, ecc.)

L'analisi evidenzia altresì i punti di contatto tra i due decreti legislativi per offrire al lettore una visione organica dei testi normativi.

Andrea Ferruti, Avvocato del Foro di Roma, esperto di urbanistica ed edilizia privata. Autore di numerose pubblicazioni in materia, tutte pubblicate per Maggioli Editore...

A. Ferruti, 2016, Maggioli Editore
9.90 € 8.42 €

Scia 2, per quali attività serve il Permesso di costruire?

Il Permesso di costruire serve nel caso in cui si inizino opere di

nuova costruzione;
ristrutturazione urbanistica;
– ristrutturazione edilizia che porti a ottenere un edificio in tutto o in parte diverso dal precedente e
– ristrutturazione edilizia che porti modifiche della volumetria complessiva degli edifici o dei prospetti;
– per gli immobili nei centri storici, interventi edilizi che comportano un cambio di destinazione d’uso;
– interventi che comportino modifiche della sagoma di immobili vincolati.

SCIA 2

SCIA 2, per quali lavori edilizi è necessaria la CILA

Leggi anche SCIA 2, per quali opere non serve nessuna comunicazione?

Per quali lavori invece serve la SCIA?

Il Decreto SCIA 2 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale come Decreto Legislativo n. 222/2016.

Sarà in vigore dall’11 dicembre 2016. Clicca qui per leggere tutto il Decreto Scia 2.


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here