Saranno presto disponibili i 100 milioni di euro per finanziare progetti subito cantierabili di prevenzione e controllo del rischio idrogeologico: è stato infatti registrato dalla Corte dei Conti il Decreto che regola il fondo per la progettazione degli interventi anti dissesto idrogeologico.

Il prossimo step sarà la pubblicazione in Gazzetta, dopodiché i progetti saranno da finanziare.

L’importo del finanziamento sarà quantificato, secondo quanto previsto dall’Allegato 1, in base al tipo di intervento da progettare e realizzare (difesa idraulica, difesa costiera, difesa dalle valanghe), al costo delle opere e al livello della progettazione.

Le caratteristiche necessarie

Il progetto di prevenzione del dissesto idrogeologico per essere finanziato deve prevedere:
– relazioni redatte durante lo studio preliminare,
– fotografie sull’ubicazione e la natura del dissesto,
– stima dei lavori necessari,
– quadro economico preliminare e cronoprogramma delle attività necessarie dalla progettazione al collaudo.

La priorità sarà data alla progettazione degli interventi già inseriti nel piano di stralcio delle aree metropolitane e agli interventi integrati di mitigazione del rischio idrogeologico. Non possono essere previste opere accessorie di entità superiore al 10% dell’importo complessivo dei lavori.

Come e a chi viene distribuito il fondo?

I beneficiari delle risorse del Fondo sono i Presidenti delle Regioni, commissari di Governo contro il dissesto idrogeologico.

Le risorse saranno divise secondo graduatorie tra le Regioni, che potranno finanziare i progetti a tranches.

La nuova progettazione sismica in Regione Lombardia: tutte le novità

La nuova progettazione sismica in Regione Lombardia: tutte le novità

A. N. Consiglio, S. Lupica Spagnolo, 2016, Maggioli Editore

Guida in formato e-book  che presenta un utile vademecum per il progettista che si trova ad operare in Lombardia e riporta tutte le novità in materia di verifica alle sollecitazioni sismiche valide su tale contesto regionale. Nel testo si ricostruisce l’iter normativo iniziato...




Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here