Home Edilizia Riforma Madia, testo SCIA 2 approvato dal Governo: i permessi richiesti per...

Riforma Madia, testo SCIA 2 approvato dal Governo: i permessi richiesti per tutti gli interventi

30533

Pubblicata in Gazzetta ufficiale la SCIA va avanti l’iter della SCIA 2, che permette di individuare più facilmente il titolo abilitativo richiesto per ogni intervento edilizio. Il testo  è stato bollinato dalla Ragioneria Generale dello Stato.

Per approfondire il testo del dcreto SCIA ci sono due articoli: Riforma Madia. Pubblicato in Gazzetta il Decreto SCIA: analisi generale e testo e Riforma Madia: Decreto SCIA, le novità articolo per articolo

Per approfondire il testo della SCIA 2 invece:

SCARICA IL TESTO DEL DECRETO SCIA 2 APPROVATO DAL GOVERNO

La Scia 2 attua la Riforma della Pubblica Amministrazione (Legge 124/2015), modifica il Testo unico dell’edilizia (Dpr 380/2001)definendo con precisione:
– gli interventi soggetti a Scia
– quelli che necessitano del permesso di costruire
– i casi in cui è ammesso il silenzio assenso
– se un lavoro non è compreso in questo elenco è considerato edilizia libera. Leggi Riforma Madia, SCIA 2: attività edilizia libera, quando serve un altro titolo preventivo?

Sono 105 le attività del capitolo “edilizia” che vengono dettagliate nella tabella allegata al testo.

Il decreto riassume anche gli adempimenti successivi all’intervento edilizio: agibilità, comunicazione di fine lavori, realizzazione degli impianti a servizio dell’edificio.

Regioni e Province Autonome hanno qualche margine di manovra e possono rafforzare le procedure richieste per alcuni interventi.

Il decreto contiene una tabella di sintesi  in cui, in corrispondenza dell’intervento da realizzare, si può consultare l’iter amministrativo da seguire.

Tra  le attività di edilizia libera, c’è per esempio l’eliminazione delle barriere architettoniche, anche se può esser necessaria la CILA se si installano ascensori esterni. Attività edilizia libera anche l’installazione di pannelli fotovoltaici a servizio degli edifici.

Ti potrebbe interessare

La disciplina edilizia e paesaggistica dopo il c.d Madia SCIA 2 e il d.P.R. 31/2017

La disciplina edilizia e paesaggistica dopo il c.d Madia SCIA 2 e il d.P.R. 31/2017

Claudio Belcari, 2019, Maggioli Editore

Interpretare e padroneggiare la disciplina edilizia, urbanistica e ambientale è diventato un lavoro dif- ficile e “pericoloso”. Non basta, infatti, possedere le giuste cognizioni tecniche e adottare quella che il codice civile chiama la cura “del buon padre di...




1 COMMENTO

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here