Home Progettazione Fotovoltaico e energia solare: cosa accade in Italia e nel mondo

Fotovoltaico e energia solare: cosa accade in Italia e nel mondo

21
Fotovoltaico

Il fotovoltaico residenziale è la locomotiva che contribuisce in maniera maggioritaria al traino del settore delle rinnovabili. Sono proprio i consumatori infatti che giorno dopo giorno operano per moderare l’impatto ambientale del proprio stile di vita (ciascuno a seconda della propria disponibilità economica). Una volta ammortizzato l’investimento iniziale, un piccolo impianto fotovoltaico domestico garantirà soddisfazioni molto maggiori, sia in termini di risparmio che di rispetto dell’ambiente.

Nei primi sei mesi del 2015 la potenza fotovoltaica complessiva si è attestata su valori pari a 127,39 MW, facendo registrare una lieve ripresa delle installazioni di impianti fotovoltaici tra maggio e giugno rispetto ai primissimi mesi dell’anno.

Leggi anche l’articolo Manutenzione straordinaria per impianti fotovoltaici: adeguamenti normativi.

Dalle cose di casa nostra alle notizie che provengono dal resto del mondo: facciamo una breve escursione nell’estremo oriente per comprendere come si configura la situazione dell’energia solare in Cina. Il gigante asiatico sta facendo balzi in avanti nel grande percorso che la condurrà a raggiungere gli obiettivi annuali nel settore dell’energia solare: secondo quanto riporta PV-Tech, nel primo semestre del 2015 il Dragone ha toccato quota 7,73 GW di nuova capacità.

Della quota di energia solare ottenuta nei primi sei mesi del nuovo anno, 6,69 GW sono da collegare agli impianti “utility scale”, mentre 1,04 GW arrivano dalla generazione distribuita. Nessuna sorpresa per quanto riguarda i comparti più performanti, come ha spiegato Frank Haugwitz, consulente con base in Cina: “I dati sulla quota di energia solare derivante dalle utility non sorprendono gli osservatori, data la miriade di collegamenti con i progetti di generazione distribuita. Se si guarda alla ripartizione provinciale, si nota che le performance energetiche di alcune zone sono sotto il livello minimo previsto, mentre in altre aree del Paese la situazione è contraria”.

Nonostante i risultati deludenti dell’anno scorso (rispetto ai target annunciati a fine 2013) alla fine del 2015 la Cina potrebbe arrivare tranquillamente all’obiettivo prefissato per il 2015 di 17,8GW. I dati del primo semestre 2015, con nuovi 2,69 GW installati in soli sei mesi, sono buoni, soprattutto se si considera che l’annuncio dell’obiettivo per l’anno in corso è stato dato solo a marzo, causando diversi ritardi nei progetti locali.

Gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici

Gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici

Il volume è una guida completa alla gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici: illustra le operazioni di manutenzione ordinaria standard che occorre eseguire per il funzionamento nominale degli impianti, dalle comuni operazioni di pulizia e verifiche elettriche,alle logiche e ai sistemi di monitoraggio e telecontrollo, fino alle tipologie di manutenzioni innovative, come ad esempio l’analisi termografica realizzata con droni.

Descrive, inoltre, le strategie amministrative e gestionali, facendo riferimento a servizi O&M standard, avanzati e top, presentando le opportunità offerte dal revamping impiantistico e rigenerazione contrattuale, per stare al passo con la continua evoluzione normativa ed efficientare l’esercizio impiantistico.

In allegato al manuale i casi studio di processi O&M applicati ad impianti fotovoltaici in esercizio da almeno due anni, completi di relazioni tecniche, schemi elettrici, condizioni di appalto e capitolato dei servizi (rilasciati su file .pdf nel Cd-Rom in allegato).

Insieme al volume viene fornito PV-Tool, strumento informatico per la stima delle perdite di sistema caratterizzate dalle scelte progettuali e dalla realizzazione dell’impianto fotovoltaico, di ausilio per l’individuazione di eventuali cause strutturali di inefficienza. PV-Tool permette la verifica di compatibilità tra il generatore fotovoltaico e il gruppo di conversione e inserendo la sezione e la lunghezza dei cavi utilizzati, valuta anche una stima delle perdite di performance specifiche e complessive, fornendo elementi puntuali per la valutazione dell’efficienza attesa.

Angelo Pignatelli, direttore tecnico in B-ECO, presidente della Commissione Fotovoltaico dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, e docente di corsi di progettazione di impianti fotovoltaici presso l’Ordine e altri Enti.

Alessandro Caffarelli, ingegnere aerospaziale, esperto in impiantistica elettrica e tecnologie rinnovabili. È docente per conto del MIF – Master in Ingegneria del fotovoltaico Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Maurizio De Gregorio, ingegnere elettronico, amministratore della società neokreo (http://neokreo.com) che opera nel settore ICT con focus sul settore energia.

Alessandro Caffarelli, Angelo Pignatelli, Maurizio De Gregorio, 2015, Maggioli Editore
39.00 € 37.05 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here