Home Edilizia Permesso di costruire: la sospensione del termine può essere automatica?

Permesso di costruire: la sospensione del termine può essere automatica?

897
Permesso di costruire

Come viene a concretizzarsi la sospensione del termine di durata di un titolo edilizio? Al fine di rispondere a questa domanda assume una certa rilevanza la sentenza n. 389 del 4 febbraio 2015 del TAR Lombardia, sez. II Milano, in materia di durata dei termini di efficacia del permesso di costruire.

Ribadendo un consolidato indirizzo giurisprudenziale, i giudici hanno ricordato che l’eventuale sospensione del termine di durata di un titolo edilizio non può realizzarsi in via automatica, essendo a tal fine necessaria la presentazione di una formale istanza di proroga, cui deve seguire un provvedimento motivato dell’amministrazione che accerti l’impossibilità del rispetto del termine per “factum principis”, ovvero per l’insorgenza di una causa di forza maggiore (TAR Campania-Napoli, Sez. III, sentenza 8 aprile 2013, n. 1864).

Infatti i fatti sopravvenuti che possono legittimare la proroga del termine di inizio o completamento dei lavori ai sensi dell’art. 15, comma 2, d.P.R. n. 380 del 2001, non hanno un rilievo automatico, ma possono costituire oggetto di valutazione e di verifica in sede amministrativa qualora l’interessato proponga un’apposita domanda di proroga ( in questo senso TAR Lombardia-Brescia, Sez. II, sentenza 14 gennaio 2013, n. 9).

Per approfondire tali argomenti Ediltecnico consiglia l’e-book intitolato L’efficacia temporale del permesso di costruire, a cura di Antonella Mafrica e Mario Petrulli: si tratta di una breve guida ai termini di inizio e fine lavori, alla decadenza e alla proroga. Un’opera di rapida consultazione per muoversi nel variegato mondo dell’efficacia temporale del permesso di costruire.

L'EFFICACIA TEMPORALE DEL PERMESSO DI COSTRUIRE

L'EFFICACIA TEMPORALE DEL PERMESSO DI COSTRUIRE

L' ebook "L’EFFICACIA TEMPORALE DEL PERMESSO DI COSTRUIRE" è una guida di veloce consultazione, ad uso e consumo degli uffici tecnici comunali e dei professionisti del settore edilizio-urbanistico, per muoversi nel variegato mondo dell’efficacia temporale del permesso di costruire per rispondere in modo rapido a domande quali:

  • E' possibile determinare discrezionalmente i termini di inizio e fine lavori nel permesso di costruire?
  • Quando i lavori si intendono effettivamente iniziati o ultimati? 
  • In quali ipotesi si verifica la decadenza del titolo edilizio? 
  • È necessario o meno un provvedimento dichiarativo della stessa? 
  • Come si gestiscono le richieste di proroga? È possibile rieterarle?

I vari argomenti vengono affrontati con un taglio pratico, uno stile agile e veloce, opportuni riferimenti dottrinali e copiosi richiami giurisprudenziali.

L’opera si divide in quattro capitoli:

  • il primo dedicato ai termini di efficacia del permesso di costruire
  • il secondo alle ipotesi di decadenza
  • il terzo alla proroga del titolo edilizio
  • Il quarto contiene una serie di riferimenti alla normativa regionale di settore.

In appendice sono inseriti alcuni moduli utilizzabili ed implementabili secondo necessità.

Leggi descrizione
Antonella Mafrica Mario Petrulli, 2015, Maggioli Editore
8.90 € 7.57 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here