Altri quattro Comuni hanno sottoscritto i Contratti di valorizzazione per ottenere l’assegnazione delle risorse finanziarie necessarie ad avviare le opere di riqualificazione urbana nell’ambito del Piano città. Lo ha reso noto il Ministero delle infrastrutture e trasporti. I comuni in questione sono Verona, Matera, Pieve Emanuele (Milano) e Pavia, che potranno dar corso alle gare di appalto per assegnare i lavori.

“Salgono così a 10 su 28 – ha affermato Mario Ciaccia, ex vice ministro alle infrastruttre – i contratti già perfezionati: si aggiungono altre 4 tessere di un mosaico destinato ad attivare 4,4 miliardi di investimenti nelle aree degradate contribuendo a rilanciare l’economia e l’edilizia“.

Vediamo il dettaglio dei finanziamenti nelle quattro città.
In particolare, per quanto riguarda Verona (il finanziamento concesso con il Piano città è di circa 7,9 milioni), la proposta prevede interventi per l’incremento della dotazione infrastrutturale, per il miglioramento della dotazione di servizi e per la riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.
I progetti proposti dal Comune di Matera (8,9 milioni di finanziamento) mirano alla riqualificazione del Borgo rurale La Martella (progettato da Ludovico Quaroni) attraverso interventi infrastrutturali finalizzati a restituire al Borgo la dignità di realtà urbana.
Per quanto riguarda Pieve Emanuele (7,5 milioni di euro di finanziamento), la proposta ha l’obiettivo di interconnettere, recuperare, riqualificare e convertire ambiti urbani.
Infine, per Pavia (finanziamento di 7,25 milioni), la proposta riguarda la riqualificazione del Monastero quattrocentesco di Santa Clara.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here