Home Professionisti Operatore edile: chi è, cosa fa, quanto guadagna?

Operatore edile: chi è, cosa fa, quanto guadagna?

Vediamo chi è l’operatore edile, di cosa si occupa e quali sono i requisiti necessari per poter lavorare nel mondo dell’edilizia

73
operatore edile

L’operaio edile è colui che si occupa delle costruzioni edili, ma anche della manutenzione e della ristrutturazione. Gli ambiti nei quali questo professionista lavora sono: edilizia civile, industriale, commerciale, opere pubbliche e infrastrutture.

Vuoi conoscere in modo più approfondito questa mansione? Oggi, in questa guida, andremo a scoprire chi è l’operatore edile, cosa fa e quanto guadagna.

>> Vorresti ricevere articoli come questo? Clicca qui, è gratis

Diventare operatore edile: quali sono i requisiti per poter lavorare nell’edilizia?

Prima di cominciare a studiare la figura dell’operatore edile, andiamo a scoprire quali sono i requisiti necessari per poter lavorare nel mondo dell’edilizia:

Resistenza fisica: questo perché spesso le mansioni legate all’edilizia richiedono lo spostamento di carichi decisamente pesanti. Per questo, essere fisicamente predisposti è quasi sempre uno dei primi requisiti richiesti.

Abilità manuale: la maggior parte dei lavori che ti troverai a fare come operaio edile saranno svolti manualmente e, di conseguenza, sono richieste capacità specifiche in tal senso.

Capacità gestionali: ovviamente, non tutti i lavori legati al mondo dell’edilizia sono manuali, ma alcuni richiedono doti organizzative.

Conoscenza della normativa sull’edilizia: all’interno di questo settore dovrai conoscere moltissime norme che variano, tra quelle nazionali a quelle territoriali.

Capacità di disegno tecnico: tutti coloro che lavorano nell’ambito edile devono avere competenze di disegno tecnico in modo da interpretare il disegno del progetto di costruzione che dovranno realizzare.

Leggi anche Capo cantiere edile, compiti e settimana tipo

Cosa fa un operatore edile?

Ora che hai scoperto i requisiti necessari per lavorare nell’edilizia, vediamo chi è e cosa fa un operatore edile.

Ebbene, questa figura si occupa delle costruzioni edili ed ha competenze consolidate nel settore. Inoltre, ha competenze nell’allestimento del cantiere edile, nella pianificazione e controllo, e nella verifica di conformità e adeguatezza del proprio lavoro.

Nella pratica, l’operatore edile può, tra le altre cose:

  • Applicare norme di sicurezza ed antinfortunistiche
  • Quantificare i tempi necessari allo svolgimento del lavoro
  • Interpretare il progetto, grazie alle conoscenze di disegno tecnico
  • Predisporre il cantiere
  • Scegliere gli attrezzi di lavorazione

Quanto guadagna un operatore edile?

Eccoci arrivati ad una domanda che viene posta spesso: quella relativa al guadagno di questa figura professionale.

Purtroppo, non è possibile fornire una cifra certa, perché il guadagno dell’operatore edile varia in funzione di diverse variabili, come l’esperienza e la tipologia contrattuale.

Ad esempio, una possibilità è quella di aprire la Partita IVA e decidere, in quanto lavoratore autonomo, quanto essere pagato.

Se hai interesse ad aprire o far gestire a degli esperti la tua Partita IVA, puoi parlare con un commercialista del team di Fiscozen, la consulenza è gratuita e senza impegno.

Consigliamo:

Immagine: iStock/max-kegfire


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here