Home Bonus Edilizia Superbonus per il condomino che installa la colonnina di ricarica nel posto...

Superbonus per il condomino che installa la colonnina di ricarica nel posto auto

Ma è necessario che venga garantita la non accessibilità al pubblico. Vediamo quando tale requisito è soddisfatto

177
superbonus colonnine di ricarica

Il chiarimento arriva dalle Entrate con la risposta all’interpello n. 585/2022. L’istante chiede di poter usufruire del Superbonus per le spese di installazione nel suo posto auto di una colonnina di ricarica per i veicoli elettrici, in qualità di intervento trainato, essendo stato deliberato per il condominio un intervento di miglioramento energetico dell’edificio condominiale, con l’intenzione di agevolare le spese con il Superbonus.

Per l’Agenzia la risposta è affermativa, ma è necessario che venga soddisfatto il requisito di non accessibilità al pubblico.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

Vediamo nel dettaglio quali precisazioni ha fornito Entrate sul tema.

Cerchi una guida chiara sui Bonus Edilizi 2023?

Consigliamo Bonus Casa 2023: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia

Installazione colonnina di ricarica: intervento trainato

Il contribuente, che si rivolge alle Entrate, è il proprietario di un’unità immobiliare facente parte di un condominio nel quale è stato deliberato di effettuare un intervento di isolamento termico delle superfici esterne verticali, orizzontali e inclinate dello stesso, per un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda totale (c.d. intervento ”trainante”), con l’intenzione di migliorare l’efficienza energetica dell’edificio ed usufruire del Superbonus.

Si legge nell’interpello che l’Istante intende effettuare, quale intervento ”trainato”, l’istallazione di una colonnina di ricarica per i veicoli elettrici nel posto auto di proprietà, sito al piano terreno dell’edificio condominiale, che costituisce pertinenza dell’abitazione, usufruendo del Superbonus.

Circa questo aspetto, Entrate sottolinea che gli interventi trainati devono essere eseguiti insieme a quelli trainanti, requisito che sussiste se le spese degli interventi trainati sono effettuate nell’intervallo di tempo individuato tra l’inizio e la fine dei lavori di quelli trainanti (circolare n. 24/2020).

In aggiunta, il contribuente fornisce indicazioni su un aspetto tutt’altro che secondario circa la non accessibilità al pubblico, descrivendo la configurazione del proprio posto auto, sito all’interno dell’edificio, delimitato da due colonne e da un muro nella parte posteriore e dotato nella parte anteriore di una barriera di parcheggio in ferro con incasso a terra e lucchetto di chiusura.

Per le Entrate, stando a quanto dichiarato dall’Istante, il requisito di non accessibilità al pubblico, richiesto per la fruizione del Superbonus, è garantito essendo installato in un edificio residenziale privato o in una pertinenza di un edificio residenziale privato, riservato esclusivamente ai residenti.

Vediamo nel dettaglio quando tale requisito può dirsi soddisfatto.

Leggi anche: Colonnine elettriche in condominio: obbligo, disciplina e agevolazioni

Quando è soddisfatto il requisito di non accessibilità al pubblico?

Il requisito di non accessibilità al pubblico (Dlgs n. 257/2016, lettera h) dell’articolo 2, comma 1) è soddisfatto quando:

  1. un punto di ricarica installato in un edificio residenziale privato o in una pertinenza di un edificio residenziale privato, riservato esclusivamente ai residenti;
  2. un punto di ricarica destinato esclusivamente alla ricarica di veicoli in servizio all’interno di una stessa entità, installato all’interno di una recinzione dipendente da tale entità;
  3. un punto di ricarica installato in un’officina di manutenzione o di riparazione, non accessibile al pubblico.

Nell’interpello, l’Agenzia sottolinea che l’agevolazione per l’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici (articolo 16-ter Dl n. 63/2013) è riconosciuta qualora l’intervento venga eseguito in un luogo non accessibile al pubblico (articolo 119, comma 8 del Decreto Rilancio). In conclusione, il contribuente potrà usufruire della Super agevolazione, essendo soddisfatti i criteri di accesso.

Hai già visitato la sezione Risorse Gratuite di Ediltecnico?

Qui trovi ebook e corsi online utili per la professione

Consigliamo

Foto: iStock.com/EXTREME-PHOTOGRAPHER


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here