Home Progettazione Appalti Direzione lavori e incarico. Quando sono obbligatori preventivo e polizza assicurativa?

Direzione lavori e incarico. Quando sono obbligatori preventivo e polizza assicurativa?

Vediamo nel dettaglio cosa prevede la norma sulla disciplina che regola i rapporti tra il professionista ed il committente, sia pubblico sia privato, in materia di preventivo e polizza assicurativa per la responsabilità civile

402
preventivo e polizza professionale

La legge 124/2017 (legge sulla concorrenza), entrata in vigore dal 29 agosto 2017, ha introdotto alcune modifiche e integrazioni alla disciplina che regola i rapporti tra il professionista ed il committente sia pubblico che privato in materia di preventivo e polizza assicurativa per la responsabilità civile.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede la norma, in questo articolo estratto dal volume Il Direttore dei Lavori di Marco Agliata, edito da Maggioli Editore.

>> Vorresti ricevere approfondimenti come questo? Clicca qui, è gratis

Preventivo

L’articolo 1, comma 150 della legge 124/2017 prescrive l’obbligo, per il professionista di fornire al proprio committente (quando l’incarico è affidato direttamente e al di fuori di una procedura di evidenza pubblica) un preventivo di massima delle prestazioni richieste prima della formalizzazione dell’incarico e l’avvio delle relative attività.

Il preventivo dovrà chiaramente indicare, in forma scritta o digitale, l’entità del compenso individuando anche con chiarezza le varie voci che lo compongono (onorario, spese, oneri fiscali) per assicurare la trasparenza e la leggibilità di tutte le informazioni contenute. Sebbene non ancora prescritto, il preventivo andrebbe completato dal curriculum vitae del professionista.

Leggi anche: MIMS al lavoro sul nuovo codice appalti: struttura e finalità della norma

Polizza assicurativa per responsabilità civile

Quanto specificato alla Parte II, punto 4 delle Linee guida ANAC n. 1/2018 chiarisce che la polizza per la responsabilità civile professionale, nel caso di contratti pubblici, resta obbligatoria per il progettista mentre per il direttore dei lavori non sussiste una condizione di obbligatorietà.

La polizza professionale di cui all’articolo 1, comma 150 della legge 124/2017 (legge sulla concorrenza) indica tra gli oneri del professionista prima dell’avvio dell’incarico, oltre il preventivo, anche la trasmissione al cliente della polizza assicurativa professionale per la responsabilità civile come determinata nella legge 124/2017, articolo 1, comma 26. Tale polizza si riferisce, comunque, alla copertura relativa alle responsabilità connesse con la progettazione e deve prevedere un periodo di validità della copertura per le richieste di risarcimento presentate entro i 10 anni successivi alla scadenza della polizza.

Potrebbe interessarti: Polizza Superbonus asseveratore. Come scegliere la più adeguata

Copertura della spesa per la polizza professionale

L’articolo 24, comma 4 del d.lgs. 50/2016 pone a carico delle stazioni appaltanti le polizze assicurative per la copertura dei rischi di natura professionale a favore dei dipendenti incaricati della progettazione mentre prescrive che, nel caso di affidamento della progettazione a soggetti esterni, le polizze siano a carico dei soggetti stessi.

Hai già visitato la sezione Risorse Gratuite di Ediltecnico?

Qui trovi ebook e corsi online utili per la professione

Per saperne di più, continua a leggere dal volume

Il Direttore dei lavori

Il Direttore dei lavori

Quest’opera, progettata e organizzata per essere un vero strumento operativo, affronta il tema della direzione lavori dal punto di vista tecnico, amministrativo e contabile ed è aggiornato allo stato dell’arte della normativa.

Anche per questo quaderno l’organizzazione del testo ha mantenuto l’impostazione di riconoscibilità delle informazioni presentate in modo da facilitare la consultazione dei vari argomenti trattati utilizzando schemi e tabelle che restituiscono con immediatezza gli aspetti di sintesi dei vari argomenti.

Le parti di testo con i riferimenti normativi (riportate integralmente) sono limitate soltanto agli elementi di maggior rilevanza per consentire l’immediata verifica del dettato normativo letterale degli aspetti più importanti.

Particolarmente utili, tra i vari contenuti, gli elenchi in ordine cronologico degli adempimenti sia tecnici che contabili a cui è tenuto il direttore dei lavori.

Sono affrontati tutti i temi e gli aspetti teorico.pratici per il direttore dei lavori, nello specifico:
- La direzione lavori e le procedure per l’affidamento dell’incarico
- Le attività e le funzioni del direttore dei lavori
- Le modifiche dei contratti e le varianti in corso d’opera
- Le responsabilità del direttore dei lavori
- I contenuti e gli adempimenti relativi alle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018) e al Decreto Infrastrutture 49/2018.

Marco Agliata
Architetto, libero professionista, impegnato nel settore della programmazione, esecuzione e monitoraggio di opere pubbliche e private, esperto di problematiche ambientali, energetiche e della sicurezza. Svolge attività di consulenza per Enti pubblici e privati sulla programmazione e utilizzo delle risorse nazionali e comunitarie, progettazione, direzione lavori, attuazione, gestione e manutenzione degli interventi con particolare riguardo al recupero edilizio, difesa del suolo, valorizzazione territoriale e sostenibilità ambientale. È autore di numerosi volumi in materia di opere pubbliche e problematiche ambientali.
Leggi descrizione
Marco Agliata, 2022, Maggioli Editore
26.00 € 24.70 €

Foto:iStock.com/ljubaphoto


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here