Il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha pubblicato l’elenco dei progetti finanziati per la trasformazione della città in Smart City (“Smart Cities and Communities and Social Innovation”) in rifermiento al bando rivolto a Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. 18 le iniziative premiate, in 9 categorie differenti.

Scarica la graduatoria del Miur.

La graduatoria, con il dettaglio del finanziamento riconosciuto, include progetti riconducibili a diversi ambiti, dall’energia alla mobilità sostenibile, dalle nuove tecnologie alle smart grid, dall’educazione al turismo sostenibile. Le aree progettuali per cui si poteva richiedere il contributo del Miur sono:
– Smart mobility (mobilità sostenibile);
– Smart health;
– Smart education;
– Cloud computing technologies per smart government;
– Smart culture e Turismo;
– Renewable energy e smart grid;
– Energy Efficiency e low carbon technologies;
– Smart mobility e last-mile logistic;
– Sustainable natural resources (waste, water, urban biodiversity)

A ciascuna proposta è stato attribuito un punteggio, in base al quale è stata realizzata la graduatoria. In totale i fondi a disposizione ammontavano a circa 200.000 euro e i finanziamenti assegnati vanno dai 7.000 ai 29.500 euro.
I soggetti che hanno avanzato le proposte sono diversi: Università, enti di ricerca, aziende ospedaliere e realtà imprenditoriali.
Interessante il dato sulla distribuzione geografica dei progetti approvati.
Il bando era rivolto a Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Tutte le aree hanno ottenuto almeno un finanziamento, in particolare l’amministrazione pugliese, dal momento che il 30% dei progetti in graduatoria proviene proprio dalla Puglia.

Leggi anche Smart City, ecco cosa fare per diventare la città del futuro.


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here