Home Soluzioni progettuali Soluzioni impiantistiche Ecobonus e riduzione consumi: ecco perché conviene cambiare la caldaia

Ecobonus e riduzione consumi: ecco perché conviene cambiare la caldaia

Cambiare caldaia con un modello di nuova generazione può rivelarsi più complicato del previsto, per questo è importante prestare cautela, confrontare le offerte in corso e compiere scelte consapevoli che possano migliorare il comfort abitativo

194
cambiare caldaia

Il cambio caldaia con un modello di nuova generazione può rivelarsi più complicato del previsto, non solo per individuare l’apparecchio davvero in linea con le specifiche necessità di consumo, ma anche per la complessità della manutenzione. Per questo è importante prestare massima cautela, confrontare le offerte in corso e compiere scelte consapevoli che possano migliorare il comfort abitativo.

Ecco alcune soluzioni utili per ridurre i consumi e usufruire anche delle agevolazioni fiscali.

>> Ti interessano articoli come questo? Clicca qui, è gratis

Le caldaie da scegliere per risparmiare

Cambiare la vecchia caldaia con una che assicuri una maggiore efficienza energetica diventa semplice approfittando ad esempio l’offerta di Plenitude, grazie alla quale poter usufruire della cessione del credito al 65%, nonché dello sconto progressivo fino a 300 euro in base al modello che verrà acquistato.

Più nello specifico, queste offerte per caldaie a condensazione, valide per tutto il 2022, sono state appositamente messe a punto per soddisfare al meglio esigenze diversificate, nonché per abbassare i consumi in maniera significativa nel breve e nel lungo periodo.

Perché richiedere sostituzione caldaia a condensazione

Sono diverse le ragioni che spingono a puntare sul cambio caldaia e in particolare sulla promozione Plenitude. Chi aderisce all’iniziativa potrà infatti acquistare apparecchiature a partire da 924 euro, grazie all’applicazione del contributo di efficienza e alla cessione del credito al 65%.

Più nello specifico, è previsto uno sconto, valido fino al 21/12/2022, pari a 100 e 300 euro, rispettivamente sulla gamma EGEL310 e sulla linea EGEL510 e EGEL710. Si tratta di caldaie in grado di garantire una riduzione dei consumi pari al 30% rispetto a ciò che avviene con le caldaie non a condensazione.

I servizi inclusi nell’offerta sono inoltre il sopralluogo gratuito, la gestione delle pratiche per ottenere la cessione del credito, l’installazione standard, che prevede la prima accensione e 2 anni di garanzia convenzionale.

Termostato Smart

Quanto al termostato Smart, attraverso il quale impostare e personalizzare la temperatura desiderata negli ambienti, si ricorda che questo dispositivo, incluso nella promozione, cambia in base al modello di caldaia acquistato tra Riello (RiCLOUD e Hi Comfort), Tado° e Cube RF.

Il termostato consentirà inoltre la gestione semplificata della propria caldaia anche a distanza, ovvero attraverso lo smartphone o il tablet, scaricando l’apposita applicazione gratuita. In questa maniera sarà possibile programmare l’accensione del riscaldamento all’orario che si preferisce, quindi ottimizzare i consumi considerando le abitudini di tutta la famiglia.

Incentivi cambio caldaia 2022 e servizi aggiuntivi

Si segnala che oltre alla cessione del credito al 65% (Ecobonus), valido per coloro che cambiano la vecchia caldaia con una a maggiore efficienza energetica, c’è anche l’opportunità di beneficiare della detrazione del 50% (Bonus Ristrutturazioni), qualora l’installazione della nuova caldaia a condensazione appartenga alla classe energetica A.

Naturalmente si possono sempre acquistare dei servizi extra Plenitude, fra cui l’estensione della garanzia a 10 anni, la manutenzione periodica della caldaia, il ritiro e lo smaltimento del vecchio apparecchio e gli accessori, quali le valvole termostatiche smart e il kit salva caldaia. Si precisa tuttavia che l’estensione della garanzia e la manutenzione non rientrano nel meccanismo della cessione del credito.

Offerte caldaie a condensazione con installazione

Sicuramente la cessione del credito e gli incentivi fiscali rendono il momento particolarmente propizio per procedere con la sostituzione della vecchia caldaia. I modelli a condensazione, murali oppure a basamento, in genere vengono proposti a prezzi maggiori rispetto a quelli tradizionali, ma di contro sarà possibile ammortizzarne la spesa in breve tempo.

Queste moderne caldaie stanno riscuotendo un crescente successo negli ultimi tempi perché garantiscono prestazioni superiori, e di conseguenza consentono di abbattere i consumi. In definitiva ciò che si ottiene è un incremento sul fronte dell’efficienza termica che si traduce in un risparmio sulle bollette periodiche del gas.

Alla luce di quanto spiegato, i benefici delle caldaie a condensazione non sono solo di natura economica, quindi non si esauriscono alla riduzione dei costi in bolletta e al recupero della spesa mediante gli incentivi fiscali, bensì assicurano benefici sul comfort abitativo.

Leggi anche Come risparmiare sull’aria condizionata (e evitare sprechi energetici)

Le caldaie a condensazione che rientrano nell’offerta Plenitude, infatti, sono state progettate sfruttando sofisticate tecnologie, nel pieno rispetto delle normative di settore sull’ambiente e sul riscaldamento degli immobili, in modo da garantire massima sicurezza e facilità d’uso.

Attraverso gli incentivi per il cambio caldaia 2022 si potrà quindi utilizzare al meglio l’energia a vantaggio di tutti, ovvero personalizzare e migliorare il clima del proprio immobile.

Occorre ricordare che l’architettura delle caldaie a condensazione permette di sfruttare il calore al massimo e in diverse fasi, così da ridurre il consumo di gas e le emissioni di monossido di carbonio, nonché di ossidi di azoto.

Durante la prima fase la fiamma farà alzare la temperatura dell’acqua presente all’interno dell’impianto, allo stesso modo di ciò che avviene con le caldaie tradizionali. I modelli datati, tuttavia, riescono a sfruttare solo l’80% del calore generato dalla combustione, in quanto il vapore verrà disperso attraverso il camino e con esso resterà inutilizzato il calore latente.

Proprio in questa seconda fase la caldaia a condensazione assicura massime prestazioni, in quanto realizzata con materiali altamente resistenti alla corrosione che riescono a convogliare il vapore prima che passi dal camino, così da poter scaldare l’acqua di ritorno da radiatori e termosifoni.

Cambio caldaia detrazioni

L’iter per poter aderire all’offerta caldaia di Plenitude prevede diversi passaggi, il primo dei quali consiste in un primo appuntamento presso lo Store più vicino. Seguirà il sopralluogo iniziale da parte di un tecnico specializzato al fine di valutare le caratteristiche dell’impianto, per poi arrivare alla stipula del contratto. Raggiunto l’accordo, si procederà con l’installazione della nuova caldaia e al ritiro di quella vecchia.

Insomma le soluzioni per procedere al cambiamento sono diverse e abbastanza convenienti. In base alle necessità si potrà finanziare la nuova caldaia e in più beneficiare degli incentivi statali con la cessione del credito al 65%, per un risparmio stimato fino al 30% sulle bollette rispetto ai modelli a camera aperta di vecchia generazione.

Consigliamo:

 

Immagine: iStock/demaerre


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here