Home Bonus Edilizia Rete Professioni Tecniche deposita esposti contro le video asseverazioni Superbonus

Rete Professioni Tecniche deposita esposti contro le video asseverazioni Superbonus

Attraverso un comunicato stampa, RPT ha riepilogato cosa è accaduto nelle ultime settimane e spiegato perché la richiesta di una video asseverazione presenta illegittimità

124
video asseverazioni deloitte

La Rete Professioni Tecniche non demorde e difende la propria posizione in merito alla richiesta avanzata da Deloitte circa la presentazione di un video, da parte dei tecnici asseveratori, che attesti l’esistenza del cantiere e lo stato dei lavori soggetti a detrazione fiscale, al fine di validare la procedura di cessione del credito da parte degli istituti di credito.

RTP non ci sta e in rappresentanza della categoria si è mossa presentando esposti presso il Garante per la protezione dei dati personali (GPDP) e l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) che dovranno pronunciarsi sull’iniziativa della Deloitte.

>> Vorresti ricevere aggiornamenti su questo tema? Clicca qui, è gratis

A detta della Rete si tratta di una pretesa illegittima che lede, oltre alla dignità dei professionisti, la privacy del committente e dei lavoratori in cantiere e configura un illegittimo e vessatorio abuso di posizione dominante da parte sia dell’advisor che del gruppo bancario di riferimento.

Non perderti: No video asseverazione per cessione crediti? Probabili controlli extra in cantiere

Video asseverazioni e illegittimità correlate

Attraverso un comunicato stampa, RPT ha riepilogato cosa è accaduto nelle ultime settimane e spiegato perché la richiesta di una video-asseverazione presenta illegittimità:

“nell’ambito di una convenzione con un’associazione di imprese edili, la Deloitte ha messo a disposizione di committenti, imprese e professionisti una piattaforma destinata alla gestione documentale necessaria all’ottenimento ed alla circolazione del credito fiscale citato. Questa piattaforma interviene in una fase del procedimento successiva all’attestazione (da parte di ENEA) della correttezza documentale del singolo fascicolo. La piattaforma, dunque, agisce solo in relazione agli aspetti bancari/finanziari dell’operazione, quando i professionisti attestatori/asseveratori hanno già reso la propria prestazione professionale, confermando, sotto la propria responsabilità, la corretta esecuzione dei lavori edilizi necessari per fruire del bonus fiscale”.

Per la Rete, Deloitte ha inopinatamente ed autonomamente introdotto, fra la documentazione ritenuta necessaria per consentire l’accesso alla possibilità di circolazione del credito fiscale, un obbligo che presenta rilevanti illegittimità.

Leggi anche: Video asseverazioni bonus edilizi: Deloitte risponde alle proteste

In particolare, da alcune settimane, viene esplicitamente richiesto per supposte finalità antifrode, dalla piattaforma in questione il caricamento di una sorta di “video asseverazione” (da parte dell’impresa esecutrice dei lavori e/o dai professionisti tecnici a vario titolo coinvolti nell’appalto) che rechi una dettagliata ripresa dei lavori effettuati e delle aree interessate dall’intervento.

La RPT ha segnalato, dapprima informalmente e poi con apposita diffida alla Società di consulenza, che tale ripresa video – acquisita, conservata e soprattutto valutata con strumenti, modalità, tempistiche e professionalità non note – non è richiesta da nessuna norma vigente e non pare, comunque, adeguatamente sostenuta da adeguate basi normative.

Non avendo ricevuto alcun riscontro, come a suo tempo annunciato, la RPT ha proceduto alla presentazione dei suddetti esposti all’Antitrust e al Garante privacy. Nel frattempo, altre iniziative sono allo studio.

Hai già visitato la sezione Risorse Gratuite di Ediltecnico?

Qui trovi ebook e corsi online utili per la professione

Consigliamo

Il Direttore dei lavori

Il Direttore dei lavori

Quest’opera, progettata e organizzata per essere un vero strumento operativo, affronta il tema della direzione lavori dal punto di vista tecnico, amministrativo e contabile ed è aggiornato allo stato dell’arte della normativa.

Anche per questo quaderno l’organizzazione del testo ha mantenuto l’impostazione di riconoscibilità delle informazioni presentate in modo da facilitare la consultazione dei vari argomenti trattati utilizzando schemi e tabelle che restituiscono con immediatezza gli aspetti di sintesi dei vari argomenti.

Le parti di testo con i riferimenti normativi (riportate integralmente) sono limitate soltanto agli elementi di maggior rilevanza per consentire l’immediata verifica del dettato normativo letterale degli aspetti più importanti.

Particolarmente utili, tra i vari contenuti, gli elenchi in ordine cronologico degli adempimenti sia tecnici che contabili a cui è tenuto il direttore dei lavori.

Sono affrontati tutti i temi e gli aspetti teorico.pratici per il direttore dei lavori, nello specifico:
- La direzione lavori e le procedure per l’affidamento dell’incarico
- Le attività e le funzioni del direttore dei lavori
- Le modifiche dei contratti e le varianti in corso d’opera
- Le responsabilità del direttore dei lavori
- I contenuti e gli adempimenti relativi alle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018) e al Decreto Infrastrutture 49/2018.

Marco Agliata
Architetto, libero professionista, impegnato nel settore della programmazione, esecuzione e monitoraggio di opere pubbliche e private, esperto di problematiche ambientali, energetiche e della sicurezza. Svolge attività di consulenza per Enti pubblici e privati sulla programmazione e utilizzo delle risorse nazionali e comunitarie, progettazione, direzione lavori, attuazione, gestione e manutenzione degli interventi con particolare riguardo al recupero edilizio, difesa del suolo, valorizzazione territoriale e sostenibilità ambientale. È autore di numerosi volumi in materia di opere pubbliche e problematiche ambientali.
Leggi descrizione
Marco Agliata, 2022, Maggioli Editore
26.00 € 24.70 €

Foto: iStock.com/CatLane


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here