Home Professionisti Concorsi Concorso INPS per 38 Ingegneri e Architetti: bando e dettagli

Concorso INPS per 38 Ingegneri e Architetti: bando e dettagli

L'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale assume 38 tra ingegneri e architetti. Il bando, i requisiti e le modalità di selezione

931
Concorso INPS ingegneri architetti

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale INPS assume ingegneri e architetti: sulla Gazzetta ufficiale, IV serie speciale “Concorsi ed esami”, n. 86 del 28 ottobre 2022 è stato pubblicato il bando del concorso pubblico INPS, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di 38 professionisti di primo livello dell’area tecnico-edilizia, ad elevata specializzazione tecnica.

Le domande dovranno essere inviate (con procedura telematica) entro le ore 16:00 del 28 novembre 2022. Vediamo i profili ricercati, i requisiti di partecipazione e le modalità di selezione.

>> Ti interessano articoli come questo? Ricevili direttamente

Concorso INPS ingegneri e architetti, profili ricercati e sedi

Le selezioni sono due:

  • Selezione A: 22 unità di ingegneri elettrici e meccanici;
  • Selezione B: 16 unità di ingegneri civili, edili e architetti.

I posti da ricoprire sono così distribuiti tra le varie sedi INPS:

Concorso INPS ingegneri e architetti, requisiti per la partecipazione

Alla procedura selettiva di reclutamento possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, sono in possesso dei requisiti generali (cittadinanza italiana o di uno Stato UE, godimento dei diritti politici e civili, ecc.) e dei seguenti requisiti specifici:

  1. per la selezione A (ingegnere elettrico e ingegnere meccanico): diploma di laurea in Ingegneria elettrica o Ingegneria meccanica conseguito secondo l’ordinamento previgente al DM 509/99 o titoli equipollenti o equiparati + iscrizione alla sezione A dell’Albo professionale dell’ordine degli ingegneri o avere titolo a detta iscrizione
  2. per la selezione B (ingegneri civili, edili ed architetti): diploma di laurea in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile o Ingegneria edile-Architettura conseguito secondo l’ordinamento previgente al DM 509/99 o titoli equipollenti o equiparati + iscrizione alla sezione A dell’Albo professionale dell’ordine degli ingegneri o degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori o avere titolo a detta iscrizione.

>> Altrimenti vuoi conoscere gli ultimi concorsi per Istruttore Tecnico e Istruttore Direttivo Tecnico? Qui trovi l’elenco

Concorso INPS ingegneri e architetti, presentazione delle domande

Il candidato deve produrre domanda di partecipazione al concorso esclusivamente in via telematica (a questo link), mediante l’utilizzo di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi) oppure CIE (carta identità elettronica), compilando l’apposito modulo ed utilizzando la specifica applicazione disponibile sul sito ufficiale INPS.

Le domande sono da presentare entro il termine perentorio delle ore 16:00 del 28 novembre 2022.

>> Scarica qui il bando di concorso <<

Concorso INPS ingegneri e architetti, modalità di selezione

La procedura di concorso si articola nelle seguenti fasi:

  1. una prova scritta (il superamento della prova scritta costituisce requisito di accesso alla prova orale);
  2. una fase di valutazione dei titoli;
  3. una prova orale.

Prova scritta

La prova scritta sarà volta ad accertare la preparazione del candidato sia sotto il profilo teorico sia sotto il profilo applicativo e operativo, e consisterà nella soluzione di una serie di quesiti a risposta multipla che avranno ad oggetto argomenti relativi alla legislazione, norme tecniche, teoria, tecnica e procedure afferenti alle seguenti materie:

  1. per la selezione A – ingegneri elettrici e meccanici:
  • disciplina dell’attività contrattuale della pubblica amministrazione: programmazione, progettazione, espletamento procedure di affidamento, esecuzione e del collaudo; pratica tecnico-amministrativa e contabilità nella condotta delle opere pubbliche – funzioni, compiti e responsabilità dei diversi ruoli;
  • salute e sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riferimento ai cantieri;
  • prevenzione incendi;
  • impianti elettrici e speciali nell’edilizia civile;
  • impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili in edilizia civile;
  • impianti termici e meccanici;
  • impianti idrico-sanitari;
  • impianti ascensori e montacarichi;
  • impianti di rilevazione e spegnimento incendi;
  • fisica tecnica – prestazione ed efficienza energetica nell’edilizia;

2. per la selezione B – ingegneri civili, edili e architetti:

  • disciplina dell’attività contrattuale della pubblica amministrazione: programmazione, progettazione, espletamento procedure di affidamento, esecuzione e del collaudo; pratica tecnico-amministrativa e contabilità nella condotta delle opere pubbliche – funzioni, compiti e responsabilità dei diversi ruoli;
  • salute e sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riferimento ai cantieri;
  • prevenzione incendi;
  • Tecnica delle costruzioni – Norme tecniche per le costruzioni D.M. 17 gennaio 2018; 8
  • legislazione in materia di Vulnerabilità sismica;
  • geotecnica, fondazioni e muri di sostegno;
  • estimo immobiliare;
  • legislazione urbanistico–edilizia e regime dei procedimenti abilitativi/autorizzativi;
  • Codice dei beni culturali e del paesaggio;
  • catasto fabbricati e terreni.
  • progettazione architettonica per uffici strutturati e strutture ricettive a destinazione sociale- standard, ergonomia e accessibilità.

Prova orale

La prova orale mira ad accertare la preparazione e la professionalità del candidato, nonché la sua attitudine all’espletamento delle funzioni previste dal profilo professionale da ricoprire. Verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, anche su nozioni in materia di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, sui principi normativi in materia di trasparenza, anticorruzione e privacy.

Nel corso della prova orale sarà inoltre accertata la conoscenza della lingua inglese, con particolare riferimento alle conoscenze linguistiche in ambito tecnico, e dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse nell’esercizio della professione di ingegnere ed architetto. Nell’ambito della prova orale potranno essere discussi anche casi pratici, al fine di accertare oltre le conoscenze teoriche e tecniche, la capacità di cogliere le interrelazioni tra gli argomenti, la capacità di giudizio critico e decisionale, tenuto conto dell’elevata specializzazione tecnica richiesta dal profilo professionale oggetto di reclutamento.

Consigliamo:

Maggioli Editore ha organizzato anche un canale Telegram per l’aggiornamento continuo sui concorsi pubblici:

immagine: iStock/Cristian Storto Fotografia


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here