Home Professionisti Eventi e Formazione Webinar: prefabbricazione per le infrastrutture e il successo del PNRR. Programma e...

Webinar: prefabbricazione per le infrastrutture e il successo del PNRR. Programma e iscrizione

Programma e istruzioni per partecipare all'evento organizzato dal Collegio dei Tecnici della Industrializzazione Edilizia con il patrocinio di: Fédération Internationale du Béton e Associazione Italiana Calcestruzzo Armato Precompresso

71
prefabbricazione infrastrutture pnrr

L’impiego di strutture prefabbricate in CA/CAP per il rinnovo e potenziamento delle infrastrutture in Italia consente di perseguire migliori tempistiche esecutive ed elevati standard di qualità dei manufatti, che ben si adattano al nuovo programma PNRR.

Questo risultato, già noto nel passato, risulta sempre più attuale al fine di minimizzare i rischi legati ai difetti congeniti nei getti massivi in opera di calcestruzzo, sopperire alla carenza sempre più elevata di manodopera qualificata in cantiere e infine poter perseguire le migliori prestazioni per durabilità e manutenibilità in esercizio.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

Questo approccio risulterebbe auspicabile anche per velocizzare le fasi di costruzione nelle infrastrutture, implementando una completa industrializzazione del processo costruttivo oltre ad adottare in modo sistematico i più recenti progressi nelle tecnologie dei calcestruzzi (alte prestazioni, additivi e fibre, protezioni superficiali, ….) e dei dettagli costruttivi (armature non metalliche, inserti e giunzioni, dispositivi di monitoraggio….).

Il sistema di prefabbricazione nelle infrastrutture, ad esempio per gallerie / muri / viadotti, si presta bene anche ad una progettazione con metodologia BIM oltre a garantire l’applicabilità di metodologie a “ciclo di vita” come ad esempio il DfMA (Design for Manifactures and Assembly), dove i concetti di assemblaggio, modularizzazione e standardizzazione, consentono di efficientare il processo di costruzione garantendo una riduzione dei rischi rispetto ad un metodo di tipo tradizionale (mirando all’ottimizzazione di efficienza energetica, sostenibilità,…) e di proporre soluzioni mirate allo smontaggio e alla sostituzione (ideale per gestire l’evoluzione di manufatti e/o consentire una manutenzione programmata per parti o componenti).

A proposito di queste tematiche, il Collegio dei Tecnici della Industrializzazione Edilizia organizza il seminario online, “L’industria della prefabbricazione per il rinnovo ed il potenziamento sostenibile delle infrastrutture. Garanzia di tempi e qualità nella costruzione per il successo del PNRR”, che si terrà il 9 novembre 2022, con il patrocinio di: Fédération Internationale du Béton Associazione Italiana Calcestruzzo Armato Precompresso.

I referenti scientifici sono: Carlo Beltrami, Lombardi Ingegneria, Alessandro Palermo, Università di Canterbury (NZ) e Marco Di Prisco, Politecnico di Milano.

Vediamo nel dettaglio il programma e come partecipare al seminario online.

Potrebbe interessarti: Problematiche strutturali e interventi di recupero viadotti italiani, quali sono i più comuni?

Il programma

  • 14:15 Saluto introduttivo
    Enrico Nusiner, Presidente CTE
  • 14:30 Introduzione. Progettazione di strutture prefabbricate nelle infrastrutture: motivazioni, vantaggi e prestazioni a ciclo di vita
    Carlo Beltrami, Lombardi Ingegneria
  • 15:05 La prefabbricazione di opere infrastrutturali, una fonte di innovazione e sviluppo
    Cesare Montenet, Paver
  • 15:40 La prefabbricazione nelle opere infrastrutturali in ambito stradale e ferroviario: vantaggi, applicazioni, esperienze e sviluppi industriali
    Dino De Toni e Giuseppe Fumagalli, SPIC
  • 16:15 Pausa
  • 16:30 Nuove frontiere nell’utilizzo della prefabbricazione per la realizzazione di opere infrastrutturali per il trasporto
    Gilberto Dreas, Deal (Gruppo De Eccher)
  • 17:05 Esempi applicativi di manufatti prefabbricati per la realizzazione di impalcati, gallerie, pareti fonoassorbenti
    Bruno Della Bella, Diego Cian e Luca Roberti Gruppo Centro Nord, Stefano Cerea Fornace Calandra
  • 17:40 Nuova Zelanda e USA: ricerca e nuove applicazioni avanzate delle strutture prefabbricate nelle infrastrutture
    Alessandro Palermo, University of Canterbury (NZ)
  • 18:15 Discussione
  • 18:30 Chiusura

Potrebbe interessarti: Rilevazione, classificazione danno e analisi di un viadotto con travi in precompresso

Istruzioni per partecipare

Partecipando, è previsto il rilascio di 3 crediti formativi professionali (d.p.r. 137 Del 07/08/2012) sarà valido per i soli iscritti all’albo degli Ingegneri (crediti validi su tutto il territorio nazionale).

Il riconoscimento dei crediti sarà subordinato ad una frequenza del 100% dell’evento.

La quota di iscrizione è di € 70,00+IVA.

La quota di iscrizione ridotta per i soci CTE è di € 50,00 (quota non soggetta ad IVA)

>> Clicca qui per l’iscrizione <<

>> Scarica la brochure del seminario online <<

 

Per ulteriori informazioni
Collegio dei Tecnici della Industrializzazione Edilizia
info@cte-it.org |
www.cte-it.org

Consigliamo

Foto:iStock.com/CHUYN


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here