Home Patologie edilizie Danni e difetti di sistemi e materiali Principali patologie dei serramenti e come prevenirle: 6 domande all’esperto

Principali patologie dei serramenti e come prevenirle: 6 domande all’esperto

Perché il caldo sta diventando un problema sempre più importante nell’edilizia? I materiali hanno responsabilità specifiche? Ecco le risposte alle domande più frequenti sulle patologie dei serramenti

151

(di M. Aguanno) In commercio ci sono tanti prodotti più o meno buoni. Anche se nella maggior parte dei casi incontriamo serramenti con uno standard qualitativo sufficiente ad ottenere le prestazioni previste dal progetto, le criticità non mancano mai.

Spesso le cause sono errori e mancanze nella progettazione/disposizione e nell’installazione.

Se pur rari, anche i prodotti possono avere i loro difetti di costruzione e creare problemi. Ne parliamo in questo approfondimento dedicato a danni, difetti e patologie dei serramenti.

Non perderti: Come massimizzare l’alto isolamento acustico degli infissi?

1. Quali sono le principali patologie dei serramenti?

Difetti nel prodotto, nella cura del vano murario e nell’installazione dei serramenti, possono causare:

1. infiltrazioni di aria e acqua;
2. scarso isolamento acustico con ingresso di rumore;
3. condensa e muffa.

>> Vorresti ricevere approfondimenti come questo? Clicca qui, è gratis

Sono criticità che, oltre a danneggiare l’abitazione, possono incidere sulla salute di chi abita l’edificio:

● le infiltrazioni d’acqua creano ambienti insalubri;
● la dispersione rende gli ambienti troppo freddi in inverno e caldi in estate;
● il rumore può causare stress e rendere difficile riposarsi e dormire;
● la muffa è un fungo nocivo, le cui spore possono causare allergie e problemi respiratori.

Patologie del serramento che dobbiamo sempre prevenire, o mitigare nel caso di edifici esistenti.

patologie serramenti
Foto 1_Errore grave di progetto e infiltrazioni di acqua certe – ©Lema Serramenti

Potrebbe interessarti: Dispersione acustica infissi: i punti critici che compromettono l’isolamento

2. Perché il caldo sta diventando un problema sempre più importante nell’edilizia?

Come testimonia l’aumento delle temperature che abbiamo vissuto negli ultimi mesi, il caldo sta diventando un problema sempre più importante. Potrebbe diventare la criticità edilizia più sentita nei prossimi anni.

In base alla posizione e all’esposizione dell’edificio, la gestione di luce e temperatura necessita una progettazione accurata, spesso assente nelle abitazioni di oggi.

Il mio consiglio è di lavorare bene sulla scelta di:

● serramenti;
● tipo di vetro;
● protezioni esterne;
● installazione.

Tutti questi aspetti vanno curati in modo specifico, equilibrando le prestazioni in modo da ottenere:

● contenimento del calore in inverno;
● isolamento acustico;
● protezione dagli agenti atmosferici;
● protezione dall’irraggiamento solare e dal calore eccessivo in primavera/estate.

Foto 2_Esempio di sigillatura progettata male – ©Lema Serramenti

Leggi anche: Patologie infissi e acustica: criticità, punti deboli e possibili soluzioni

3. Qual è la principale causa delle criticità con i serramenti?

Vediamo adesso qual è la principale causa dei problemi elencati e delle patologie del serramento che possono causare.

Per quanto esistano difetti anche nel prodotto, a causare le principali, e più gravi, patologie edilizie, sono criticità nella filiera di lavoro; dalla progettazione fino all’installazione dei serramenti.

In cantiere non si comunica, o si comunica poco. Manca spesso un network che si concentri sulla prevenzione delle criticità e si coordini per ottenere le massime prestazioni. Nella cura di un elemento complesso come il vano murario, l’assenza di coordinazione è quasi una certezza di criticità immediate o future.

Basta un errore nella posa del controtelaio, un serramento non adatto ad una determinata esposizione o una mancata impermeabilizzazione della soglia, per creare punti deboli, a volte non sanabili.

Foto 3_ Muffa causata da un errore di progetto delle finestre – ©Lema Serramenti

4. Ci sono difetti anche nei prodotti?

Per quanto più rari, i difetti possono essere presenti anche a livello di costruzione del prodotto con difformità e fessure. In questo caso la soluzione è la sostituzione.

5. I materiali hanno responsabilità specifiche?

No. Non abbiamo incontrato criticità particolari per PVC, legno, alluminio, acciaio o materiali misti. I problemi riscontrati sono sempre legati a prodotti costruiti male, ma soprattutto progettati e installati in modo sbagliato, a prescindere dal materiale.

Foto 4_Schiuma posizionata male – ©Lemma Serramenti

Non perderti: Infissi: aria, acqua e vento vanno a braccetto con la prestazione acustica e termica

6. Come possiamo prevenire le patologie dei serramenti?

Abbiamo illustrato danni, difetti e patologie dei serramenti. Ma come possiamo evitare che si verifichino? Serve più che mai una progettazione preliminare congiunta.

Progettista e serramentista devono lavorare su indicazioni chiare, integrando anche il committente e le sue esigenze.

Una volta in cantiere, serve una coordinazione tra le varie figure che si occupano del vano murario: serramentista, azienda edile, elettricista, cappottista, devono muoversi in sinergia, sulla solida base di un progetto dettagliato, dove niente è lasciato al caso.

Dobbiamo sempre perseguire tutti gli obiettivi prestazionali, estetici e di budget per arrivare ad ottenere i giusti prodotti, tutelati da installazioni e strategie efficaci.

Foto 5_ Verniciatura fronte mare non idonea, dovuta a un errore di progettazione – ©Lema Serramenti

Conclusioni

Sul mercato esistono prodotti di diverse categorie, di solito con qualità sufficiente ad ottenere buoni risultati.

Problemi di muffa, infiltrazioni, caldo eccessivo e dispersione, più che al prodotto, sono legati a errori di progettazione e installazioni poco curate e la causa di queste problematiche si trova a monte, nell’assenza di coordinazione tra operatori. Sono in pochi a fare network in cantiere, lavorando insieme sul progetto e coordinando in modo corretto le lavorazioni del vano murario.

Per prevenire le patologie dei serramenti, serve una progettazione congiunta che coinvolga progettista, serramentista e committente.

Il progetto deve prevedere ogni aspetto del lavoro, con attenzione specifica a prodotti, materiali di posa e metodologie di installazione dei serramenti. Una volta in cantiere, servirà coordinarsi tra diversi operatori, lavorando in sinergia e sotto la guida di un progetto efficace.

L’articolo è di Massimiliano Aguanno, geometra, serramentista specializzato in installazioni ad alte prestazioni acustiche e termiche, operatore termografico di II° livello UNI EN ISO 9712 e posatore certificato EQF4 UNI 11673, docente del corso di alta formazione sulle patologie edilizie organizzato da International Campus e THE PLAN con il contributo incondizionato di Maggioli Editore.

Per saperne di più: guarda la video lezione gratuita sui danni e difetti dei serramenti e come correggerli

Consigliamo

 


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here