Home Bonus Edilizia Bonus Edilizi: gli ultimi aggiornamenti dalle Entrate

Bonus Edilizi: gli ultimi aggiornamenti dalle Entrate

Pubblicata la circolare n. 28/E del 25 luglio 2022. Il documento illustra gli aspetti generali, i soggetti interessati e gli interventi che danno diritto all'agevolazione

403
Circolare entrate bonus edilizi

Nella Circolare n. 28 dell’Agenzia delle Entrate, datata 25 luglio 2022, c’è tutto su Sismabonus, Bonus verde, Bonus facciate, Ecobonus e Superbonus.

L’oggetto del documento è “Raccolta dei principali documenti di prassi relativi alle spese che danno diritto a deduzioni dal reddito, detrazioni d’imposta, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche e per l’apposizione del visto di conformità per l’anno d’imposta 2021 – Parte seconda”.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

La Circolare in questione fa seguito alla Circolare n. 24/E del 7 luglio 2022 (dalla quale è tratta la Guida Tutti gli sconti della precompilata) e si rivolge agli utilizzatori, ai fini della presentazione della dichiarazione dei redditi, del modello 730/2022.

All’interno del documento viene elencata la documentazione, comprese le dichiarazioni sostitutive, che i contribuenti devono esibire e che i CAF o i professionisti abilitati devono verificare, al fine dell’apposizione del visto di conformità, e conservare.

Vediamo nel dettaglio cosa contiene la Circolare n.28/E.

Leggi anche: Check list visto di conformità: i documenti per ottenere il Superbonus

Cosa contiene la Circolare 28/E

Il documento emesso dalle Entrate illustra gli aspetti generali, individua i soggetti interessati ed elenca gli interventi che danno diritto all’agevolazione, per ciascuno dei seguenti bonus:

  • Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio
  • Sismabonus
  • Interventi finalizzati al recupero o al restauro delle facciate degli edifici esistenti – Bonus facciate (Righi da E41 a E43 – cod. 15)
  • Acquisto e posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica (Rigo E56 – Sez. III C)
  • Spese per l’arredo degli immobili ristrutturati – Bonus mobili – (Rigo E57 – Sez. III C)
  • Spese per interventi finalizzati al risparmio energetico – Eco bonus (Righi E61/E62, quadro E, Sez. IV)
  • Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 1)
  • Interventi sull’involucro degli edifici esistenti (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 2 e 12)
  • Installazione di pannelli solari (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 3)
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 4 e cod. 13)
  • Acquisto e posa in opera di schermature solari (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 5)
  • Acquisto e posa in opera di impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 6)
  • Acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per controllo da remoto – Building Automation (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 7 e 16)
  • Interventi sull’involucro di parti comuni degli edifici condominiali esistenti (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 8 e 9)
  • Interventi sulle parti comuni di edifici di riqualificazione energetica e misure antisismiche con passaggio ad una o a due classe di rischio inferiore (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 10 e 11)
  • Superbonus (Righi E41/E53 quadro E sez IIIA, IIIB, IIIC e Righi E61/E62, quadro E, sez. IV)142

Inoltre, fornisce le istruzioni per procedere con i seguenti adempimenti:

  • Pagamento tramite bonifico
  • Visto di conformità e asseverazione
  • Documentazione da controllare e conservare

>> Scarica la Circolare 28/E in formato pdf <<

Consigliamo

Foto:iStock.com/marchmeena29


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here