Home Progettazione Acustica: un ebook sulla percezione del rumore intrusivo nelle abitazioni

Acustica: un ebook sulla percezione del rumore intrusivo nelle abitazioni

La valutazione critica della specifica tecnica UNI/TS 11844:2022, il profilo psicometrico e la teoria del rilevamento. Ecco cosa contiene l'ebook

111
rumore intrusivo

L’ebook La percezione del rumore intrusivo nelle abitazioni presenta ai tecnici acustici, con un linguaggio semplice, la Teoria del Rilevamento applicata al caso del rumore intrusivo secondo il metodo di Sandford Fidell del livello di rilevabilità D’L (Detectability Level), che in sostanza è l’interpretazione statistica dei risultati dei test di ascolto del rumore intrusivo effettuati in laboratorio con le risposte dei partecipanti: “Sì, ho sentito il rumore intrusivo” oppure “No, non ho sentito alcun rumore intrusivo ma soltanto rumore di fondo”.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

Nel testo l’approccio alla valutazione della tollerabilità del rumore è per certi versi innovativo proprio perché non è più soltanto acustico-fonometrico ma è prima di tutto psicometrico.

Leggi anche: Dispersione acustica infissi: i punti critici che compromettono l’isolamento

La specifica tecnica UNI/TS 11844

In marzo è stata pubblicata la specifica tecnica UNI/TS 11844 sul rumore intrusivo che propone un nuovo criterio per valutare il grado d’intrusività da applicare nelle controversie giudiziarie per immissioni di rumore nelle abitazioni. Il criterio consiste nel calcolo dello spettro per terzi d’ottava applicando una certa formula. Ne risulta una tabella di valutazione dell’intrusività, dalla trascurabile alla molto alta, che è presentata come applicazione della Teoria del Rilevamento (Detection Theory) con riferimento al metodo di Fidell.

La specifica tecnica UNI, però, non considera che i test di Fidell sono stati effettuati con persone fortemente impegnate in video-giochi che quindi prestano minore attenzione al rumore rispetto a quelle che intendono godere della tranquillità della propria abitazione. Per questo motivo il nuovo criterio della UNI sottovaluta di ben 10 dB il grado di intrusività rispetto al valore corretto derivante dall’applicazione della Teoria. Il che può provocare grave danno alla persona disturbata dal rumore quando l’immissione, valutata erroneamente come trascurabile o molto bassa, in realtà è in-tollerabile.

>> La propagazione del rumore nelle strutture murarie e nelle abitazioni

Nel testo sono esaminate importanti criticità metrologiche e normative di questa UNI che rendono problematica e incerta la misurazione da confrontare nella scala della valutazione dell’intrusività della stessa UNI, soprattutto nei casi di accertamenti giudiziari (CTP e CTU) per le immissioni nelle abitazioni del rumore del vicino, di trascinamento di sedie, voci, musica, TV, abbaiare di cani, rumore di impianti con variazione continua delle frequenze, ecc. In particolare la confusione che crea UNI col voler basare la valutazione dell’intrusività sul rumore residuo Leq anziché sul rumore di fondo L95 non è accettabile.

Al testo di base si aggiungono due contributi. Uno di Angelo Converso che esamina il profilo giuridico dell’applicazione della specifica tecnica, nel modo più accessibile per i non giuristi. Ed un altro di Filiberto Pisoni che propone al lettore l’ascolto di files audio di alcuni rumori, confrontati con il limite della tollerabilità, e riporta due esempi di elaborazione effettuata applicando la metodologia della UNI.

La conclusione è che la valutazione dell’intrusività secondo la UNI confligge con il diritto. Il testo potrà essere utile per l’esame critico delle conclusioni giudiziarie basate sull’applicazione di quella specifica.

Da non perdere: Collegamento pareti verticali con solai e massetti: come limitare il rumore da calpestio

L’autore

Giorgio Campolongo – È ingegnere specialista in acustica e vibrazioni, con 40 anni di esperienza di consulenze giudiziarie per immissioni di rumore e per mancanza dei requisiti d’isolamento acustico nelle abitazioni in oltre 2000 casi. È stato docente di Acustica Applicata presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. È autore di 7 libri e di 130 articoli tecnici di acustica. È presidente di Missione Rumore, associazione italiana per la difesa dal rumore (www.missionerumore.it).

Acquistalo qui

Foto:iStock.com/AndreyPopov


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here