Home Gli articoli dei nostri autori Fotovoltaico da balcone: agevolazioni disponibili e autorizzazioni necessarie

Fotovoltaico da balcone: agevolazioni disponibili e autorizzazioni necessarie

Con la riforma del condominio (giugno 2013) è stata totalmente liberalizzata l’installazione degli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, ma i condomini possono opporsi? Ci sono agevolazioni? Tutte le risposte

609
fotovoltaico da balcone

Piccola taglia, ottima resa. I pannelli fotovoltaici da balcone possono essere una soluzione interessante per abbattere il costo delle bollette.

Sono semplici da montare, hanno standard elevati di produzione di energia e grazie alla possibilità di ottenere lo sconto in fattura al posto della detrazione fiscale del 50 per cento si ripagano in tempi rapidissimi.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

E soprattutto non richiedono permessi per l’installazione, a patto di non abitare in un condominio vincolato. Altrimenti, per legge, l’installazione è libera, anche se qualcuno non è d’accordo.

Leggi anche: Bonus sistemi di accumulo energia rinnovabile: come ottenerlo

Diritto al pannello

Con la riforma del condominio, entrata in vigore giusto nove anni fa nel giugno 2013, è stata totalmente liberalizzata l’installazione degli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il comma 3 dell’art. 1112 bis del codice civile, infatti, stabilisce che “È consentita l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili destinati al servizio di singole unità del condominio sul lastrico solare, su ogni altra idonea superficie comune e sulle parti di proprietà individuale dell’interessato”.

>> Prezzario MiTE: le disposizioni riguardano anche i pannelli fotovoltaici?

Nessun dubbio, dunque, sul fatto che sia un diritto installare il pannello sul proprio balcone, senza la necessità di ottenere nessuna autorizzazione preventiva da parte dell’assemblea. L’unico obbligo in questo caso è quello di comunicare all’amministratore l’intenzione di installare il pannello. Da parte sua nessuno dei condomini può opporsi o mettere in discussione l’installazione a meno di non poter provare che il pannello mette a rischio la stabilità del palazzo o altera il decoro architettonico dell’edificio.

Potrebbe interessarti: Fotovoltaico: autorizzazioni necessarie a seconda delle tipologie di impianto

Il rispetto del decoro

Il decoro architettonico, però, come chiarito da tempo da decine e decine di sentenze della Cassazione, non è un concetto astratto o un vincolo che impedisce di fare qualunque intervento sull’edificio e soprattutto sulla proprietà privata. No, chi ritiene che il pannello arrechi un danno alle linee architettoniche dell’edificio lo deve dimostrare davanti al giudice.

>> Installazione sonde geotermiche: ok al Superbonus

Chiaramente considerando il proliferare delle unità esterne dei condizionatori su tutte le facciate degli edifici, soprattutto quando non ci sono balconi, è assai arduo sostenere che un pannello fotovoltaico che ricopre il parapetto possa essere più brutto di una pompa di calore, o di una caldaia.

Da non perdere: La casa senza gas: il fotovoltaico

Modelli per tutti i gusti

Inoltre anche per i pannelli da balcone c’è la possibilità di scegliere tra diversi modelli, considerando che comunque anche l’occhio vuole la sua parte. Conoscendo i propri vicini, quindi, è possibile scegliere il pannello che abbia minor impatto visivo e che possa essere installato senza polemiche.

In ogni caso è sempre bene evitare il fai da te e rivolgersi a installatori specializzati. Avere un pannello “certificato” riduce ulteriormente il rischio di contestazioni.

Consigliamo

Sistemi Fotovoltaici

Sistemi Fotovoltaici

Il volume è una guida completa i) alla progettazione degli impianti fotovoltaici grid-connected, anche dotati di sistemi di accumulo, ii) alla presentazione degli interventi di manutenzione per ottimizzarne le prestazioni, iii) alla trattazione delle tematiche inerenti agli ammodernamenti tecnologici eseguiti su impianti in esercizio (revamping e repowering), iv) alla generazione distribuita residenziale ed industriale e ai sistemi di potenza multimegawatt ed utility-scale. 

Il testo mostra l’architettura di un sistema fotovoltaico, fornendone gli elementi necessari per il corretto dimensionamento impiantistico, descrivendone approfonditamente l’ingegneria di sistema: dal gruppo di generazione fino al punto di connessione alla rete elettrica.

Il volume è aggiornato alla normativa elettrica vigente, anche con particolare attenzione alle recenti disposizioni normative in tema di implementazione dei sistemi di accumulo all’interno del sistemo elettrico.

Una parte del volume è dedicata all’esercizio in parallelo con la rete elettrica dei sistemi fotovoltaici, descrivendone le tipologie di connessione in bassa, media ed alta tensione, gli aspetti progettuali e l’iter TICA – dalla richiesta di connessione inoltrata al gestore di rete, fino alla realizzazione delle opere di rete. 

Il testo mostra le operazioni di manutenzione ordinaria standard, fino ad arrivare all’analisi termografica realizzata con droni. 

Sono illustrati casi di impianti fotovoltaici “under performing”, e mostrati nel dettaglio esempi di malfunzionamenti o guasti di moduli fotovoltaici ed altri componenti di impianto che comportano riduzione del performance ratio.

Il testo mostra tutti gli adempimenti burocratici a cui occorre ottemperare al fine di evitare sanzioni economiche e garantire il mantenimento del diritto all’incentivo e alle convenzioni GSE per impianti incentivati e impianti fotovoltaici eserciti in grid/market parity.

Di prezioso ausilio pratico risultano essere le 15 relazioni tecniche di impianti fotovoltaici, complete di schemi elettrici e calcoli progettuali – rilasciati nello spazio web a disposizione del lettore.

 

Alessandro Caffarelli
Ingegnere aerospaziale, è CTU presso il Tribunale Ordinario di Roma. Ha progettato e diretto lavori per oltre 700 MW di impianti fotovoltaici ed eolici. È socio fondatore di Intellienergia ed attualmente Business Development Manager per EF Solare Italia.
Giulio de Simone
Ingegnere meccanico, Ph.D. in Ingegneria dell’Energia e Ambiente. È socio fondatore e CEO di Intellienergia. Ha progettato e diretto lavori per oltre 500 MW di impianti di produzione di energia rinnovabile.
Angelo Pignatelli
Ingegnere elettronico, Ph.D. in Ingegneria dei Sistemi, PMP presso il Project Management. Ha progettato e diretto lavori per oltre 200 MW di impianti di produzione di energia rinnovabile. 
Kostantino Tsolakoglou
Ingegnere aerospaziale, MSc, si occupa di sviluppo, progettazione, asset management e O&M di impianti utility scale. È Head of Engineering presso una delle maggiori realtà europee in ambito fotovoltaico. Gli autori sono docenti per conto dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma.

Alessandro Caffarelli, Angelo Pignatelli, Giulio de Simone, Konstantino Tsolakoglou, 2021, Maggioli Editore
69.00 € 65.55 €

Foto:iStock.com/cgj0212


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here