Home Bonus Edilizia Bonus Acqua Potabile: pronto il codice tributo F24, ma rimborso più basso

Bonus Acqua Potabile: pronto il codice tributo F24, ma rimborso più basso

Entrate ha messo a disposizione il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, ma ha anche reso noto che la percentuale di credito d’imposta ottenibile è stata ridotta

327
bonus acqua potabile codice tributo f24

Come abbiamo visto, fino al 28 febbraio 2022 era possibile inviare le comunicazioni relative alle spese sostenute nel 2021 per l’acquisto di sistemi che migliorano la qualità dell’acqua potabile e beneficiare del cosiddetto Bonus Acqua Potabile.

Il Bonus Acqua Potabile, lo ricordiamo, consiste in un credito d’imposta per l’acquisto e l’installazione di sistemi per migliorare la qualità dell’acqua da bere, in casa o nella propria azienda, ed è stato confermato fino al 2023 >> qui tutti i dettagli (questo bonus non è da confondere con il Bonus Idrico da 1.000 euro per sostituire i sanitari con nuovi apparecchi a scarico ridotto e la rubinetteria).

>> Ti interessano notizie come questa? Clicca qui, è gratis

Come detto, dopo aver fatto la richiesta tramite i canali dell’Agenzia delle Entrate, il bonus può essere utilizzato in compensazione tramite F24, oppure, per le persone fisiche non esercenti attività d’impresa o lavoro autonomo, anche nella dichiarazione dei redditi riferita all’anno della spesa e in quelle degli anni successivi fino al completo utilizzo del bonus.

Ora Entrate ha messo a disposizione il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, ma ha anche reso noto che, a causa dell’elevato numero di richieste, la percentuale di credito d’imposta effettivamente ottenibile è stata ridotta (e non è più quindi del 50%).

>> Se vuoi approfondire anche tutte le altre agevolazioni per gli interventi da realizzare a casa (e negli spazi esterni) ti potrebbero interessare gli ebook (in pdf) I Bonus Casa 2022: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia (con oltre 60 casi risolti) e Outdoor: le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni e gli interventi <<

Bonus Acqua Potabile 2021 al 30,3745%

L’Agenzia delle Entrate ha infatti comunicato che, a fronte dei 5 milioni di euro stanziati per il Bonus Acqua Potabile per il 2021, sono stati richiesti un totale di 16.461.141 milioni di crediti d’imposta, più del previsto. I fondi stanziati non risultano quindi sufficienti.

La percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile da ciascun beneficiario è quindi pari al 30,3745% (5.000.000 / 16.461.141) dell’importo del credito richiesto.

In ogni caso, l’ammontare complessivo delle spese non può essere superiore a 1000 euro per ciascuna unità immobiliare per le persone fisiche non esercenti attività economica e, per gli altri soggetti, a 5000 euro per ciascun immobile adibito all’attività.

Leggi anche Bonus edilizi, i nuovi codici tributo F24 per i crediti da cessione e sconto

Codice Tributo Bonus Acqua Potabile

Per consentire ai beneficiari l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta tramite il modello di pagamento F24, la risoluzione AdE n. 17/E del 2022 ha istituito il seguente codice tributo:

6975 – Credito d’imposta per l’acquisto di sistemi di filtraggio acqua potabile – articolo 1, commi da 1087 a 1089, della legge 30 dicembre 2020, n. 178.

Il codice tributo è esposto nella sezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”, oppure, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”.

Consigliamo

I Bonus Casa 2022: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia - e-Book in pdf

I Bonus Casa 2022: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia - e-Book in pdf

Antonella Donati, 2022, Maggioli Editore

Con la Legge di Bilancio 2022 i bonus e le agevolazioni per la casa cambiano con importanti novità e altrettante conferme. L’eBook fornisce una guida pratica snella e molto chiara sulle diverse opzioni a disposizione per effettuare spese e investimenti sugli immobili in parte finanziati...



Outdoor: le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni e gli interventi - e-Book in pdf

Outdoor: le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni e gli interventi - e-Book in pdf

Lisa De Simone, 2021, Maggioli Editore

Le detrazioni per gli interventi outdoor sono tante e con un po’ di accortezza è possibile risparmiare grazie alle agevolazioni anche per la realizzazione di strutture aperte o per il rinnovamento di spazi. Tutti gli interventi “leggeri” che possono essere realizzati...



Immagine: iStock/baona


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here