Home Progettazione Appalti Caro materiali: da ANCE un modello per le imprese per richiedere sospensione...

Caro materiali: da ANCE un modello per le imprese per richiedere sospensione lavori

Si tratta di un fac-simile di lettera che riporta anche la richiesta di una variante per circostanze impreviste e imprevedibili

2265
Modello imprese sospensione lavori

ANCE mette a disposizione delle imprese associate un modello di lettera per la richiesta di sospensione dei lavori per causa di forza maggiore legate ad esempio al rincaro dei materiali da costruzione.

In tali situazioni le imprese potrebbero non garantire il regolare svolgimento dei lavori oggetto dell’affidamento a causa del mancato reperimento delle materie prime.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

Come tanti altri settori, ANCE precisa che anche il settore delle costruzioni, nel corso delle ultime settimane, è stato investito da un ulteriore, fulmineo ed incontrollabile aumento dei prezzi di diverse materie prime e fonti di energia, aggravato dal conflitto russo-ucraino in corso.

Leggi anche: Incremento prezzi: come si calcola la compensazione materiali opere pubbliche

Edilizia in difficoltà

ANCE sottolinea che i principali centri di trasformazione siderurgici, impianti per la produzione di laterizi, conglomerati bituminosi, conglomerati cementizi, isolanti, materie plastiche, prodotti ceramici ed in generale di tutti i materiali utilizzabili in edilizia hanno sospeso o stanno decidendo di sospendere l’attività.

Tale situazione contingente, costringe gli operatori a cercare immediate soluzioni a fronte della difficoltà a gestire i cantieri in corso e garantire il regolare svolgimento delle commesse.

Ricordiamo che data la situazione, il Governo è intervenuto con nuove misure di sostegno attraverso il Decreto Ucraina-Bis pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.67 del 21 marzo, il Decreto n.21/2022 e recante “Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi Ucraina”.

Il provvedimento normativo, oltre a fornire disposizioni sul tema riduzione delle aliquote di accisa sulla benzina e sul gasolio impiegato come carburante, prevede fino a 320 milioni in più per le compensazioni legate all’aumento prezzi materiali in edilizia. Inoltre, dà la possibilità alle stazioni appaltanti di anticipare fino al 50% della quota richiesta dalle imprese.

Tuttavia il nuovo Decreto non interviene sulla proroga o sospensione degli appalti rallentati. Una speranza era stata data attraverso il comunicato stampa diffuso al termine del Consiglio dei ministri del 18 marzo 2022, ma probabilmente si è temuto un rallentamento per i progetti in ballo per il PNRR > ne abbiamo parlato meglio in questo articolo <

Non perderti: Compensazione caro materiali: ok agli aiuti a lavori terminati ma con atto di collaudo non approvato

Il modello fac-simile per richiedere la sospensione dei lavori

Dato lo scenario, per le imprese che operano nel settore lavori pubblici, il sistema associativo mette a disposizione un fac-simile di lettera per la richiesta di sospensione dei lavori per causa di forza maggiore, in caso di impossibilità del garantire il tempestivo e puntuale reperimento delle materie prime necessarie alla realizzazione delle lavorazioni oggetto dell’affidamento.

ANCE precisa che l’istanza, da personalizzare e adattare a ciascun caso specifico, riporta anche la richiesta di una variante per circostanze impreviste e imprevedibili, per adottare tutte le misure indispensabili a fare fronte alla situazione in atto.

Gli uffici dell’Associazione sono a disposizione per supportare le imprese socie nella compilazione del modello > Per saperne di più <

Consigliamo

Una guida per le opere pubbliche con approfondimenti su:

• il coordinamento e il monitoraggio del PNRR
• misure per accelerare la realizzazione degli interventi pubblici
• le nuove funzioni assegnate al RUP
• modifiche alle procedure degli affidamenti sotto-soglia
• il nuovo appalto integrato
• le modifiche al subappalto

Da non perdere

All’interno del testo Funzioni e responsabilità del RUP nell’ambito dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, sono raccolti una serie di diagrammi e tabelle aggiornati con gli elementi di sintesi di facile e immediata lettura per consentire all’utente di individuare con la massima tempestività i passaggi maggiormente significativi.

Funzioni e responsabilità del RUP nell’ambito dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Funzioni e responsabilità del RUP nell’ambito dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Le continue modifiche delle norme sui contratti pubblici investono tutte le figure coinvolte in questi processi con particolare riguardo per le mansioni, sempre più rilevanti, del Rup e che risultano ulteriormente rafforzate anche ai fini del coordinamento delle attività.

In questo senso l’aggiornamento del precedente quaderno è stato effettuato sulla base di due canali preferenziali di approfondimento, in continua relazione tra loro e relativi a: 
· gli elementi e gli aggiornamenti di carattere normativo; 
· le indicazioni necessarie allo svolgimento delle attività, all’individuazione delle procedure da porre in essere e alle possibili criticità che si possono determinare.

Per rendere più immediato il percorso metodologico da osservare per le singole attività da svolgere, sono stati nuovamente riportati, all’interno del testo, una serie di diagrammi e tabelle aggiornati con gli elementi di sintesi di facile e immediata lettura per consentire all’utente di individuare con la massima tempestività i passaggi maggiormente significativi.

La modalità d’uso del quaderno risponde ad una precisa esigenza: quella di accompagnare il tecnico in tutte le fasi del processo di attuazione di contratti pubblici per l’esecuzione di lavori, servizi e forniture potendo fare riferimento ad un supporto operativo completo e di immediata efficacia.

Marco Agliata
Architetto, Libero professionista, impegnato nel settore della Programmazione, esecuzione e monitoraggio di opere pubbliche e private, Esperto di Problematiche ambientali, energetiche e della sicurezza. Svolge attività di consulenza per Enti pubblici e privati sulla Programmazione e utilizzo delle risorse nazionali e comunitarie, progettazione, direzione lavori, attuazione, gestione e manutenzione degli interventi con particolare riguardo al recupero edilizio, difesa del suolo, valorizzazione territoriale e sostenibilità ambientale. È Autore di numerosi volumi in materia di Opere pubbliche e problematiche ambientali.

Marco Agliata, 2021, Maggioli Editore
22.00 € 20.90 €

Foto:iStock.com/Wasan Tita


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here