Home Bonus Edilizia Superbonus 110% ed Ecobonus: come orientarsi fra le normative

Superbonus 110% ed Ecobonus: come orientarsi fra le normative

Fra le novità economiche degli ultimi anni il Superbonus 110% e gli altri bonus costituiscono una piccola rivoluzione nel settore edilizio. Ma come gestire al meglio le pratiche e rimanere aggiornato sulle normative? Ecco alcune soluzioni pratiche

1234

Il Superbonus 110%, la misura introdotta con il Decreto Rilancio nel 2020, è una delle agevolazioni più interessanti sia per i cittadini – che possono accedere a uno sconto in fattura quasi totale su lavori edili – sia per le aziende, fortemente danneggiate dalla pandemia. All’agevolazione maggiore se ne sono aggiunte altre cosiddette “minori”, ma non meno utili come Bonus Ristrutturazioni, Ecobonus, Bonus Mobili, Bonus Verde e Sismabonus.

Tutte queste misure, prolungate ancora per alcuni anni, permetteranno di rendere il patrimonio immobiliare italiano più moderno, più sicuro e più sostenibile. Tuttavia inoltrare la richiesta all’Agenzia delle Entrate e produrre tutta la documentazione necessaria potrebbe essere un processo lungo e difficile.

Per tutti coloro che svolgono un ruolo d’intermediazione (avvocati, commercialisti, amministratori di condomino, associazioni) c’è a disposizione uno strumento molto utile per districarsi nell’alveo di norme presentinella Legge di Bilancio 2022, fra cui l’importante regolamento anti-frode.

Una guida pratica ai bonus governativi

Per offrire risposte certe e aggiornate ai propri clienti, ai propri soci o ai propri condomini, è stata creata una guida da TeamSystem, gruppo leader nella digitalizzazione di aziende, professionisti e associazioni. La guida, stilata dalla commercialista Giorgia Salardi, offre uno scadenzario puntuale sulle deadline previste dalla legge.

Le novità della Legge di Bilancio 2022

Vediamo ora quali sono le principali novità introdotte dalla nuova Legge di Bilancio e contenute nella Guida di TeamSystem.

In primis, si sottolinea come il Legislatore abbia voluto dare una maggiore stabilità alle agevolazioni fiscali collegate al mondo casa. Questo si traduce nella conferma di un orizzonte temporale più lungo per molte detrazioni fiscali.

Vengono prorogati i cosiddetti “bonus minori” a tutto il 2024: Bonus Ristrutturazioni, Ecobonus, Bonus Mobili, Bonus Verde e Sismabonus (diversi da quello del 110%). Nella proroga non rientrano il Bonus Facciate e il bonus per l’eliminazione delle barriere architettoniche che restano in vigore fino al 2022.

Il ruolo del commercialista assume ancora più importanza, soprattutto in due casi specifici:

  1. il professionista è chiamato a essere il coordinatore tra le figure professionali coinvolte nella ristrutturazione come per esempio geometri, ingegneri, architetti, termotecnici e istituti di credito;
  2. in caso di cessione/sconto della detrazione molto spesso è chiamato per l’apposizione del visto di conformità.

Parlando invece di Ecobonus e Sismabonus, vengono applicate delle nuove scadenze. Nel caso di villette autonome la scadenza rimane il 30 giugno 2022, ma c’è una novità: viene prevista la proroga al 31 dicembre 2022 solo se entro giugno viene raggiunto il 30% dell’intervento complessivo.

Per i condomini e i proprietari di edifici da 2 a 4 unità abitative il legislatore ha confermato la detrazione al 110% per il 2022 e il 2023, prevedendo poi una graduale riduzione: nel 2024 la detrazione sarà in misura pari al 70% per scendere al 65% nel 2025, ultimo anno di fruizione del superbonus 110.

Con il Decreto Sostegni Ter è stato introdotto il divieto di cessioni multiple delle detrazioni. A fronte di un’attività fraudolenta stimata dal Governo in quattro miliardi, ad oggi sarà possibile finalizzare solo tre cessioni consecutive, di cui la prima assolutamente libera, e le ultime due solo tra soggetti vigilati (come istituti di credito e assicurazioni). Necessaria, poi, in base al Decreto Anti Frode del novembre 2021, sia l’obbligo di asseverazione che il visto di conformità per i lavori eccedenti i 10.000 euro.

Digitalizzare per semplificare il lavoro amministrativo

Oltre alla conoscenza delle norme è anche importante semplificare il lavoro amministrativo. Con TeamSystem é possibile accedere a una vasta gamma di soluzioni digitali per le aziende:

  • fatturazione elettronica,
  • archiviazione digitale di pratiche
  • firma digitale sono alcuni dei prodotti proposti.

La digitalizzazione aiuterà quindi a seguire meglio i propri clienti e semplificare il lavoro dei propri collaboratori.

Per saperne di più:

TeamSystem


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here