IVA agevolata in edilizia al 4% e al 10%, la guida completa

    12194

    Il tema dell’IVA agevolata in edilizia con le aliquote speciali ridotte al 4% e al 10% è molto dibattuto e non sempre chiarissimo. La Redazione di Ediltecnico.it ha realizzato per tutti i lettori questa pagina, contenenti tutte le risorse utili per orientarsi e capire:

    – quando si applica l’IVA agevolata in edilizia al 4% e al 10%

    – quando si applica l’IVA ordinaria

    – le tipologie di lavoro al quale si può applicare l’aliquota agevolata in edilizia

    E molto altro ancora.

    IVA agevolata in edilizia, i volumi di Ediltecnico

    Per un focus agile ed operativo orientato su professionisti e cittadini Ediltecnico propone l’e-book Iva in edilizia: come applicarla (II edizione, aggiornata alle novità emerse dalla Legge di Stabilità 2016): il libro affronta le problematiche relative alla gestione dell’IVA nel mondo dell’edilizia e degli immobili, in particolare per acquisti, appalti, manutenzioni e ristrutturazioni, anche a seguito delle recenti modifiche apportate dal decreto semplificazioni fiscali (d.lgs. 21 novembre 2014, n. 175).  L’e-book analizza nella prima parte la disciplina relativa all’IVA al 4% per l’acquisto della prima casa, mentre nella seconda si concentra sull’IVA al 10% per interventi di manutenzione e ristrutturazione. Ogni parte è corredata da tabelle riepilogative ed è presente in appendice una sezione con utili casi pratici risolti.

    Per un approfondimento ancora più tecnico ed analitico Maggioli Editore propone il volume L’Iva in edilizia 2016 di Giorgio Confente: il libro, focalizzato in maniera più puntuale ed accentuata sulle necessità e le esigenze dei professionisti, affronta in modo operativo le problematiche relative alla gestione dell’IVA nel mondo dell’edilizia e degli immobili, sia nel settore pubblico che nel privato. Oltre al commento delle singole fattispecie è presente, per maggiore supporto pratico, una sezione di casi risolti: l’esposizione viene inoltre accompagnata da esempi e tabelle riepilogative.

    L'IVA in edilizia 2016

    L'IVA in edilizia 2016

    Giorgio Confente, 2016, Maggioli Editore

    Il volume affronta in modo operativo le problematiche relative
    alla gestione dell’IVA nel mondo dell’edilizia e degli immobili,
    sia nel settore pubblico che nel privato. Oltre al commento delle
    singole fattispecie è presente, per maggiore...

    49,00 € 44,10 € Acquista

    su www.maggiolieditore.it

    Sullo stesso argomento è uscito anche il pratico Prontuario sull’applicazione dell’IVA agevolata per i lavori edilizi in formato digitale con 250 casi pratici risolti sia per l’aliquota 10% che per quella 4%.

    Per chi desidera, a un prezzo speciale, è possibile avere entrambi gli ebook (Guida all’applicazione e Prontuario di casi risolti) a un prezzo speciale.

    Prontuario operativo per l'IVA agevolata in edilizia

    Prontuario operativo per l'IVA agevolata in edilizia

    L. De Simone, 2016, Maggioli Editore
    L'ebook offre una raccolta completa di 250 casi pratici e quesiti risolti relativi all'applicazione dell'IVA agevolata in edilizia per l'acquisto di immobili, box auto, lavori di manutenzione e ristrutturazione e per l'abbattimento delle barriere architettoniche. L'opera è...

    12,90 € 10,96 € Acquista

    su www.maggiolieditore.it

    IVA agevolata in edilizia, i post di approfondimento

    In questa sezione è possibile visualizzare e leggere tutti i post realizzati dalla Redazione che analizzano problemi concreti, esaminano e riassumono le applicazioni e gli aspetti delle aliquote IVA agevolate per i lavori edili.

    Vai al Dossier IVA agevolata in edilizia

    Di recente abbiamo pubblicato alcuni casi pratici per capire quale aliquota applicare nel caso di beni significativi in edilizia, nel caso in cui il bene abbia un valore superiore a quello della manodopera e quando, invece, abbia un valore inferiore. In questo post è possibile leggere tutti i particolari delle due opzioni.

    Può essere utile consultare il post che abbiamo pubblicato ad aprile 2014, per sapere come richiedere l’IVA agevolata in caso di lavori edili.

    Tra i post più letti sul tema, segnaliamo in particolare:

    IVA agevolata in edilizia e beni significativi, la procedura di calcolo

    IVA agevolata ristrutturazioni edilizie: quando al 4%, al 10% e al 21%

    IVA al 10% per ristrutturazioni edilizie, quando si applica e quando no

    Sulla cessione dei beni finiti in edilizia e sul regime IVA applicabile è possibile leggere il post IVA Agevolata in Edilizia: le aliquote per le cessioni di beni finiti.

    Sul regime di detraibilità dell’IVA in edilizia per i fabbricati abitativi è possibile leggere questo post.

    Dichiarazioni IVA agevolata in edilizia, i fac simile

    In questa sezione è possibile scaricare alcuni fac-simile da produrre per l’applicazione dell’IVA agevolata in edilizia in funzione del tipo di lavoro. In particolare, il legislatore nell’ambito delle agevolazioni del settore edili fa di solito riferimento alle prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto: dunque è rilevante definire cosa si intende propriamente per contratto d’appalto.

    Secondo l’articolo 1655 del codice civile, l’appalto è il contratto con il quale una parte, verso il pagamento di un corrispettivo, assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un’opera ovvero lo svolgimento di un servizio.

    Dalla definizione si possono dedurre gli elementi caratteristici di questa figura contrattuale:
    – l’impegno assunto dall’appaltatore ha ad oggetto la produzione di un determinato risultato
    – il rischio economico dell’opera grava sull’appaltatore
    – l’opera o il servizio devono essere resi con mezzo organizzati dall’appaltatore

    Tale distinzione è rilevante sotto il profilo dell’IVA agevolata in edilizia e all’aliquota applicabile. Per esempio, se la cessione con posa in opera di piastrelle si qualifica nell’ambito del contratto di appalto o d’opera, risulta applicabile l’aliquota del 4% o del 10% a seconda che le piastrelle siano vendute per la prima o per la seconda casa. Se, invece, la cessione con posa in opera si intende in senso tecnico (e quindi una vendita), prevale l’aliquota del singolo bene che, non essendo nel caso specifico bene finito, quantomeno secondo l’ordinamento ministeriale, sconta l’aliquota ordinaria.

    Vai alla pagina dedicata alla Dichiarazione IVA agevolata, scarica i modelli e gli elenchi della documentazione da allegare.

    IVA agevolata prima casa

    In questa sezione forniamo l’elenco dei post di approfondimento relativi all’applicazione delle aliquote IVA agevolata per l’acquisto della prima casa

    Consulta gli articoli IVA agevolata prima casa

    IVA agevolata ristrutturazione

    In questa sezione forniamo l’elenco dei post di approfondimento relativi all’applicazione delle aliquote IVA agevolata per le ristrutturazioni edilizie

    Consulta gli articoli IVA agevolata ristrutturazione edilizia

    IVA in edilizia e i terreni

    In questa sezione forniamo alcune indicazioni sul regime IVA da applicare sulle cessioni di terreni e aree edificabili, non edificabili e i terreni c.d. graffati.

    IVA in edilizia, il regime da applicare ai terreni edificabili

    IVA in edilizia, il regime da applicare ai terreni non edificabili

    IVA in edilizia, il caso dei terreni con fabbricati annessi (c.d. graffati)

    IVA agevolata in edilizia, i vademecum operativi

    Molte associazioni di categoria, camere di commercio e siti specializzati hanno realizzato vademecum operativi, guide e tabelle di facile consultazione sull’applicazione dell’IVA agevolata in edilizia.

    La Redazione di Ediltecnico.it ha selezionato per i suoi lettori i manuali e i documenti più aggiornati e completi per avere un’informazione completa e autorevole.

    Ristrutturazioni edilizie, guida alle agevolazioni fiscali – a cura dell’Agenzia delle Entrate (gennaio 2014)

    L’IVA agevolata in edilizia, vademecum operativo – a cura di ANCE Como (novembre 2011)

    IVA agevolata in edilizia:  breve excursus fra norme e prassi – tratto dal sito Fiscooggi.it dell’Agenzia delle Entrate