Edil News, la Detrazione 65% è legge: in vigore il DL 63/2013

Dopo l’approvazione venerdì scorso in Consiglio dei Ministri, il decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013, recante le nuove misure per l’efficienza energetica e la proroga della Detrazione 50% per le ristrutturazioni, approda in Gazzetta Ufficiale con alcune novità rispetto alla versione circolata in questi giorni. Viene confermata la nuova Detrazione 65% che rimarrà valida fino al 31 dicembre 2013 per i lavori di riqualificazione energetica su unità immobiliari singole e fino al 30 giugno 2014 per lavori “importanti” eseguiti sui condomini.

Ricordiamo che nella Pagina Speciale Detrazione 65% Ecobonus è possibile reperire tutte le informazioni, gli approfodimenti e le disposizioni legislative in costante aggiornamento.

Per approfondire:
Detrazione 65%, in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 63/2013

Non solo Detrazione 65%, anche l’ACE cambia nome e diventa APE

Il decreto sull’efficienza energetica in edilizia non contiene solo le importanti proroghe alla detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie e l’innalzamento al 65% delle agevolazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici (il c.d. Ecobonus). Tra le novità vi è anche il cambiamento del nome dell’Attestato di Certificazione Energetica, l’ACE, che diventerà un Attestato di Prestazione Energetica, APE.

Per approfondire:
Certificazione Energetica, l’ACE cambia nome e diventa APE. Ecco le novità

Nella Detrazione 50% spunta il Bonus Mobili

Il Bonus Mobili è una delle novità più significative presenti nel DL 63/2013 ed è un’estensione della Detrazione 50% sulle ristrutturazioni semplici, anch’essa prorogata fino al 31 dicembre 2013. Fino al termine dell’anno, chi eseguirà lavori di ristrutturazione potrà usufruire anche di uno sconto IRPEF pari al 50% delle spese sostenute per l’acquisto di arredi da destinare agli immobili oggetto di ristrutturazione e fino a un massimo di 10.000 euro.

Per approfondire:
Detrazione 50% ristrutturazioni, ecco come funziona il Bonus Mobili
Bonus Mobili nella Detrazione 50% sulle ristrutturazioni: 3 cose da sapere

Edifici a Energia Quasi Zero, ecco il piano d’azione

Un piano d’azione del Governo che dovrà portare entro il 31 dicembre 2014 all’emanazione di un decreto dello Sviluppo economico contenente le linee di indirizzo per la promozione e lo sviluppo degli Edifici a Energia Quasi Zero nel nostro Paese. Sempre nel decreto legge 63/2013, infatti, vengono stabilite le tappe che dovranno portare al miglioramento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio nazionale.

A partire dal 31 dicembre 2018 tutti gli edifici pubblici di nuova costruzione dovranno essere Near Zero Energy Buldings, lo stesso obbligo lo dovranno rispettare tutte le costruzioni nuove a partire dal 1° gennaio 2021.

Per approfondire:
Edifici a Energia Quasi Zero, ecco il piano d’azione del DL 63/2013

IMU 2013, le aliquote, i codici tributo e il calcolo

Si avvicina la data del 17 giugno 2013 entro la quale chi non rientra tra coloro che beneficeranno della sospensione contenuta nel DL 54/2013 dovranno provvedere al versamento dell’acconto IMU 2013 tramite il Modello F24. La nostra Redazione ha predisposto alcuni post di approfondimento nei giorni scorsi e uno in particolare riassume tutti gli aspetti critici relativa a questa scadenza fiscale.

Per approfondire:
Pagamento IMU 2013, le aliquote, i codici tributo e il calcolo

Direzione Lavori, ecco i nuovi contenuti

Anche questa settimana abbiamo realizzato alcuni contributi che approfondiscono il tema della Direzione Lavori e che possono essere trovati anche nella Pagina Speciale Direzione Lavori, in costante aggiornamento.

Da segnalare, tra i nuovi inserimenti, quello relativo al concetto di cantierabilità di un progetto e quello relativo all’incarico professionale di direzione lavori.

Per approfondire:
Direzione lavori: le condizioni per la cantierabilità di un progetto
I contenuti essenziali per l’incarico di Direzione lavori

Dai Blogger

Questa settimana l’ing. Massimo Scuderi ha ampiamente trattato il tema del Conto Termico anche alla luce della nuova Detrazione 65%. Su questo ultimo punto, infatti, ha predisposto una tabella di raffronto che può essere consultata nel post Confronto tra il Conto Termico e la nuova Detrazione 65%.

Sempre di Scuderi è anche l’interessante contributo che analizza la definizione del contratto tipo tra GSE e soggetti responsabili nel Conto Termico (leggi il post).

Ricordiamo che tutte le informazioni, la legislazione e gli approfondimenti sul Conto Termico possono essere reperite nella Pagina Speciale Conto Termico, in costante aggiornamento.

Il nostro Paolo Costantino, invece, segnala una recente sentenza della Cassazione sulla qualifica di materiali da riporto inquinati da rifiuti nel suo post dal titolo Terre e Rocce da Scavo, materiali da riporto e rifiuti.