Dichiarazione IVA agevolata in edilizia – Cosa c’è da sapere

    8886
    mutuo

    Per i lavori di ristrutturazione, di manutenzione ordinaria e straordinaria di recupero di immobili a prevalente uso abitativo, per la costruzione o l’ampliamento di abitazioni civili (non di lusso) o di fabbricati civili e per l’abbattimento delle barriere architettoniche è possibile chiedere e ottenere un regime fiscale IVA agevolato, anziché con l’aliquota intera, come abbiamo illustrato nel nostro tutorial su quando sia possibile richiedere l’IVA al 4% e quando al 10%.

    In tutti i casi, però, è necessario produrre una apposita dichiarazione IVA agevolata utilizzando dei modelli che andranno compilati in ogni sua parte e inviati a chi dovrà poi realizzare la fattura in modo che abbia a disposizione una “pezza d’appoggio” giustificativa del fatto che sia stata applicato un regime IVA “leggero” rispetto all’aliquota intera.

    In questa pagina forniamo le istruzioni per realizzare la dichiarazione necessaria al riconoscimento del regime di IVA agevolato al 10% o al 4% a seconda della tipologia di lavori (per i quali rimandiamo, come detto, al dossier apposito).

    Per una disamina completa del tema Maggioli Editore consiglia la nuova edizione dell’e-book Iva in edilizia: come applicarla. Al suo interno anche comode tabelle riepilogative, una sezione con casi pratici risolti e un Formulario con modelli compilabili arricchito rispetto alla precedente edizione.

    Dichiarazione IVA agevolata: i modelli

    Qui di seguito i modelli fac simile necessari per produrre la domanda nei diversi casi (manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, ecc.).

    – Dichiarazione per applicazione aliquota IVA agevolata costruzione prima casa

    – Dichiarazione per applicazione aliquota IVA agevolata beni finiti

    – Dichiarazione per applicazione aliquota IVA agevolata prestazione di servizi di contratto appalto edifici, Legge Tupini

    – Dichiarazione per applicazione aliquota IVA agevolata prestazione servizi contratto appalto per manutenzione ordinaria o straordinaria

    – Dichiarazione per applicazione aliquota IVA agevolata per l’abbattimento o il superamento delle barriere architettoniche

    Nel caso si preferisse, qui di seguito si può scaricare una domanda per l’ottenimento del regime IVA agevolato “complessiva” dove occorre barrare il caso specifico

    Dichiarazione IVA agevolata, modello generale (valido per tutti i casi, barrando le opzioni specifiche).

    Documenti da allegare

    Alla dichiarazione IVA agevolata per gli interventi edilizi occorre allegare una serie di documenti. Alla domanda va sempre accompagnata la fotocopia di un documento di identità del richiedente (ovviamente in corso di validità) e la fotocopia del proprio codice fiscale (va bene anche quello della tessera sanitaria).

    Qui di seguito, per ogni tipologia di intervento per il quale si può usufruire di un regime IVA agevolato viene fornito l’elenco della documentazione minima necessaria.

    Costruzione/Ampliamento di fabbricato adibito ad abitazione civile non di lusso

    Copia della concessione edilizia/ permesso di costruire

    Copia dell’atto preliminare (in caso di costruzione per conto terzi)

    Dichiarazione IVA agevolata 4%  

    Costruzione/Ampliamento di fabbricato rurale a uso abitativo

    Copia della concessione edilizia/permesso di costruire

    Copia dell’atto preliminare (in caso di costruzione per conto terzi)

    Dichiarazione IVA agevolata 4%

    Costruzione/Ampliamento di fabbricato adibito ad abitazione civile non di lusso (non prima casa)

    Documentazione da produrre (tramite raccomandata A/R)

    Copia della concessione edilizia/permesso di costruire

    Copia dell’atto preliminare (in caso di costruzione per conto terzi)

    Dichiarazione IVA agevolata 10%

    Restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica

    Copia della concessione edilizia/permesso di costruire

    Copia dell’atto preliminare (in caso di costruzione per conto terzi)

    DIA / SCIA (Denuncia Inizio Attività) intestata al”acquirente

    Dichiarazione IVA agevolata 10%

    Manutenzione (ordinaria/straordinaria per recupero edilizio di fabbricati a prevalente destinazione abitativa

    Copia della concessione edilizia/permesso di costruire

    Copia dell’atto preliminare (in caso di costruzione per conto terzi)

    DIA / SCIA (Denuncia Inizio Attività) intestata al’acquirente

    Dichiarazione IVA agevolata 10%

    IVA agevolata per portatori di handicap 

    Certificato di invalidità rilasciato dall’ASL

    Dichiarazione IVA agevolata 4%

    Prontuario operativo per l'IVA agevolata in edilizia

    Prontuario operativo per l'IVA agevolata in edilizia

    L. De Simone, 2016, Maggioli Editore
    L'ebook offre una raccolta completa di 250 casi pratici e quesiti risolti relativi all'applicazione dell'IVA agevolata in edilizia per l'acquisto di immobili, box auto, lavori di manutenzione e ristrutturazione e per l'abbattimento delle barriere architettoniche. L'opera è...

    12,90 € 10,96 € Acquista

    su www.maggiolieditore.it