Per chi non lo sapesse, un Flash Mob è una manifestazione di protesta lampo, organizzata in un luogo pubblico dal forte impatto visivo ed motivo. Ed è proprio un’azione di questo genere che metterà in campo Azione Energia Solare nel corso di Zeroemission Rome, la manifestazione dedicata a energie rinnovabili, sostenibilità ambientale, lotta ai cambiamenti climatici ed emission trading, che paritrà il prossimo 5 settembre alla Fiera di Roma.

“Il Governo Monti ed i ministri Passera e Clini sono gli artefici di un decreto, chiamato quinto Conto Energia (da noi ribattezzato Quinto Contro Energia) che sta provocando enormi danni e perdita di posti di lavoro al mondo delle energie pulite ed in particolare al solare fotovoltaico”, scrive il presidente di AES Giorgio Ruffini.

“Azione Energia Solare ha predisposto un nuovo programma da sottoporre alle forze politiche in vista delle prossime elezioni. Siamo oltre 100.000 addetti ed oltre 400.000 titolari di impianti già realizzati”, prosegue Ruffini, “mezzo milione di voti che fanno gola a molti e vogliamo sapere chi, persone o partiti, è degno di ottenerli. A partire da mercoledì 7 saremo a Zeroemission a Roma, Pad. 6 stand C15 per illustrare a tutti il nostro programma”.

Il Flash Mob contro il quinto Conto Energia, invece, sarà organizzato con la collaborazione di Legambiente, ISES, IFI, CETRI e altre associazioni, alle ore 14,00 di mercoledì 5 settembre all’interno del Padiglione 6.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento