edilizia sostenibile
edilizia sostenibile

Su iniziativa di Tradimalt, azienda leader in Sicilia nella produzione di malte premiscelate per l’edilizia, è stato istituito il primo Osservatorio permanente per l’edilizia sostenibile. Partner del progetto, l’Ance Messina (Associazione nazionale costruttori edili) in collaborazione con Confindustria Messina, Scuola Edile e Provincia di Messina.

 

L’iniziativa, prima in Sicilia, è stata denominata O.P.E.S, e si propone di mettere in comunicazione tra loro, attraverso un tavolo intersettoriale, tutti gli attori che agiscono nell’ambito del comparto dell’ edilizia, dall’area tecnico-professionale a quella politico-istituzionale.

 

Nell’ottica di uno sviluppo economico – ha spiegato Giuseppe Coniglio, amministratore delegato di Tradimalt – sarà fondamentale far conoscere a un’utenza più allargata le possibili imprese presenti sul territorio e le loro specificità, per offrire un panorama utile per l’adozione di comportamenti da intraprendere per il sostegno del settore. Soprattutto – ha continuato l’ingegnere Coniglio – l’intento è quello di arrivare a costituire un riconoscimento di qualità per le imprese, un marchio o una classificazione da concedere esclusivamente a tutte quelle realtà che si distinguono – aldilà degli obblighi di legge – nel rispetto delle buone prassi di lavoro, delle norme di sicurezza o per l’aggiornamento tecnico e continuo dei propri operatori. Dar vita ad un vero e proprio “protocollo”, che formuleremo in maniera idonea insieme agli autorevoli partner aderenti, così da premiare le migliori imprese siciliane in grado di rispettarlo.

 

L’attività dell’osservatorio prevederà anche il trasferimento, a favore di tutta la provincia, di un patrimonio di conoscenza idoneo a sostenere e promuovere il comparto dell’edilizia in un ottica di rilancio economico. “Ciò consentirà ai soggetti coinvolti nel settore edile, ha dichiarato Ivo Blandina – Presidente di Confindustria – di fruire di adeguati strumenti di analisi sulle dinamiche a supporto delle loro strategiche ed operative decisioni economiche. Perché l’edilizia ha aggiunto è lo scheletro su cui si costruisce l’economia del territorio.”

 

Il progetto si articolerà in diversi step: stesura del protocollo di buone prassi per la classificazione delle imprese di qualità; realizzazione di indagini congiunturali, con periodicità quadrimestrali, commentate tramite la stesura di report e dossier finali; produzione di focus tematici di approfondimento; istituzione di una database costantemente aggiornato tra domanda privata e offerta degli associati. I dati congiunturali saranno periodicamente divulgati tramite uno specifico sito internet.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento