Dismissione patrimonio pubblico, il DL passa all’esame del Senato

Prosegue in Senato, presso le Commissioni Bilancio e Finanze, l’esame per la conversione in legge del decreto legge sulla dismissione del patrimonio pubblico (il d.l. 87/2012 Misure urgenti in materia di efficientamento, valorizzazione e dismissione del patrimonio pubblico, di razionalizzazione dell’amministrazione economico-finanziaria, nonché’ misure di rafforzamento del patrimonio delle imprese del settore bancario)

Il ddl 3382/S riguarda la dismissione e la razionalizzazione di alcune partecipazioni societarie detenute dallo Stato.

Alla Cassa Depositi e Prestiti viene attribuito il diritto di opzione per l’acquisto delle partecipazioni azionarie detenute in Fintecna s.p.a., SACE s.p.a. e Simest s.p.a.

Il ricavato sarà iscritto al bilancio dello Stato e destinato al fondo di ammortamento dei titoli di Stato, ovvero destinato al pagamento dei debiti dello Stato.

Tra le altre disposizione in discussione vi sono:
– modifiche all’art. 33 del d.l. 98/2011, convertito dalla legge 111/2011, sulla costituzione, con apposito decreto ministeriale,a di una SGR (società di gestione del risparmio) preposta all’istituzione di uno o più fondi di investimento finalizzati a partecipare ad altri fondi immobiliari a loro volta promossi da enti territoriali attraverso il conferimento di immobili da valorizzare; i fondi istituiti dalla SGR possono inoltre investire anche direttamente al fine di acquisire immobili in locazione passiva alla pubblica amministrazione. In tale ambito, viene previsto che possono presentare proposte di valorizzazione anche soggetti privati secondo le modalità di cui al d.lgs. 163/2006;

– incorporazione dell’amministrazione autonomia dei Monopoli di Stato e dell’Agenzia del territorio rispettivamente nell’Agenzia delle dogane e nell’Agenzia delle entrate;

– riduzione delle dotazioni organiche e riordino delle strutture del Ministero dell’Economia e delle Finanze e delle Agenzie fiscali;

– misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento