Nuovi fondi per le città intelligenti
Nuovi fondi per le città intelligenti

Dopo i 260 mlioni di euro destinati al Mezzogiorno e i 38 progetti approvati il primo giugno, ora tocca alle altre parti del paese investire sulle città intelligenti: in arrivo altri stanziamenti destinati alle città di tutto il territorio nazionale, pari a circa 655 milioni di euro.

Sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), è stato pubblicato il nuovo avviso pubblico su “Smart Cities and Communities”, che vuole promuovere progetti per dare soluzione a problemi di scala urbana e metropolitana tramite un insieme di tecnologie, applicazioni, modelli di integrazione e inclusione.

Si attingerà al Fondo Nazionale per le Agevolazioni alla Ricerca (Far) e, dei 655 mln che verranno stanziati, 170 arriveranno sotto forma di contributo alla spesa, mentre gli altri 48,55 come credito agevolato.

Tra i destinatari del bando:
– imprese;
– centri di ricerca;
– consorzi;
– società consortili;
– parchi scientifici e tecnologici e amministrazioni locali.

Tali destinatari potranno proporre le proprie idee inerenti uno dei settori previsti dal progetto:
– smart grids;
– architettura sostenibile e materiali;
– gestione risorse idriche;
– trasporti e mobilità terrestre;
– logistica last-mile;
– cultural heritage;
– sicurezza del territorio;
– invecchiamento della società;
– tecnologie welfare ed inclusione;
– domotica;
– giustizia;
– scuola;
– salute;
– waste management;
– tecnologie del mare.

Una parte della dotazione finanziaria (25 milioni di euro)è destinata ai giovani (massimo 30 anni) che vogliono presentare Progetti di Innovazione Sociale.

Le scadenze
Scadenza per la presentazione delle Idee progettuali: 9 novembre 2012
Scadenza per i Progetti di innovazione sociale: 7 dicembre 2012.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento