Maggioli Editore


Detrazioni 36%, 50% e 55%: ecco la procedura da seguire

Detrazioni 36%, 50% e 55%: ecco la procedura da seguire

In attesa della pubblicazione del decreto Crescita che conterrà la proroga e le modifiche alle detrazioni fiscali del 36% e 55%, facciamo un breve e utile riepilogo secondo le ultime indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate (vedi “Ristrutturazioni, le regole delle detrazioni 50%“).

Con la circolare 19/E  non è più obbligatoria per gli interventi di cui si chiede la detrazione del 36% (e anche del 50%) la comunicazione da spedire al centro operativo di Pescara dell’Agenzia delle Entrate, ma vanno inseriti nell’Unico e nel 730  i dati catastali relativi all’immobile.  L’abolizione vale per gli interventi realizzati prima e dopo il 14 maggio 2011.

Resta invariato l’obbligo per gli interventi di cui si fa richiesta del bonus del 55% (ridotto al 50% dal 1° gennaio al 30 giugno 2013) di invio dell’documentazione all’Enea entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Sempre con la circolare 19/E è stato abolito  l’obbligo di indicare distintamente il costo della manodopera nelle fatture per gli interventi di ristrutturazione edilizia (36% e 50%) e riqualificazione e risparmio energetico (55%) prima e dopo il 14 maggio 2011.

Novità anche per l’autocertificazione che, secondo quanto stabilito dalle Entrate, serve solo per l’attività edilizia libera.

Con la risoluzione 55/E l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che per poter beneficiare dei bonus del 36%, 50% e 55% il pagamento delle spese deve essere effettuato tramite un bonifico nel quale siano indicati:

- causale del versamento;

- codice fiscale del beneficiario della detrazione – partita iva o codice fiscale del destinatario del bonifico.

Se vuoi rimanere aggiornato su
detrazione 36%
ISCRIVITI alla nostra newsletter

23 Commenti per Detrazioni 36%, 50% e 55%: ecco la procedura da seguire

  1. Ivan Rosati
    11/07/2012 alle 16:32

    Mi è stato proposto da una ditta edile di fiducia un pacchetto tutto compreso, cioè una ristrutturazione completa del mio appartamento (piastrelle,sanitari, impianti, ecc.) chiavi in mano…
    Con un Unico Bonifico al termine dei lavori posso ottenere le detrazini del 50% ?

  2. francesca
    10/10/2012 alle 16:57

    dovrei fare un bonifico per risp. energetico (art. 296/06 ) alla ditta dove ho acquistato una nuova caldaia a condens. ed i pannelli solari; siccome la ditta ha emesso più di una fattura, posso fare un bonifico unico oppure devo fare un bonifico per fattura? Questa domanda per non avere problemi al momento del 730.

  3. Pingback: Ristrutturazione bagno e detrazioni fiscali | Geometra on line

  4. ANTONIO
    15/12/2012 alle 21:36

    Buongiorno,
    grazie per la Vs risposta.
    Devo ristrutturare la mia abitazione:
    sostituzione pavimenti, porte, rivestimenti bagni.
    I lavori li eseguo io (disoccupato) mentre i materiali li acquisto.
    Posso usufruire dell’agevolaione dl 50% per l’acquisto dei materiali?
    Devo inviare AR all’ASL?
    Grazie e saluti
    Antonio

  5. rosalba
    11/02/2013 alle 11:27

    Buongiorno, dovremmo ristrutturare le scale nel mio condominio, c’è troppa umidità e quindi cade addirittura la vecchia tempera dai muri..vorrei sapere se possiamo usufruire della etrazione del 50%

  6. luca
    27/02/2013 alle 21:17

    salve, dovrei ristrutturare. la mia prima casa,ma posso usufruire del 50% anche se i lavori vanno oltre giugno 2013 ?

    • Redazione Tecnica
      28/02/2013 alle 14:16

      Certamente. I pagamenti effettuati nel periodo compreso dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013 scontano una detrazione del 50%, quelli effettuati dopo (e fino a un tetto massimo di 48.000 euro se non già raggiunto) avranno la detrazione del 36%. Per ulteriori chiarimenti è possibile consultare il post Passaggio della Detrazione dal 36% al 50%, come fare?

  7. Daniele
    06/03/2013 alle 08:57

    Salve, ai fini della detrazione del 50% per interventi di recupero del patrimonio edilizio il mio amministratore di condominio mi ha rilasciato un’attestazione riguardante le quote da me pagate e la dichiarazione di aver adempiuto a tutti gli obblighi di legge previsti. Questo documento è sufficente sia per la richiesta di detrazione che in caso di verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate? Grazie mille

  8. daniela
    13/03/2013 alle 12:59

    per causale si intende che ci deve essere scritto “art. 16bis, del DPR 917/1986 – detrazione per ristrutturazione prima casa”? è sufficiente così oppure è indispensabile scrivere altre precisazioni? oltre naturalmente al cod.fiscale del beneficiario e dell’impresa che ha eseguito i lavori? grazie

  9. Rodolfo
    17/04/2013 alle 17:11

    Buongiorno, io sono un privato cittadino che deve rifare il bagno di casa e siccome avrò a che fare con più imprese che non lavoreranno in contemporanea (Muratore, Idraulico, Elettricista, Piastrellista, ecc) in questo caso pur non superando globalmente i 200 uomini/giornate non ho capito se devo o non devo inviare comunicazione preventiva alla ASL. Qualcuno mi può aiutare?

    • Giovanni.
      30/05/2013 alle 18:01

      Serve la comunicazione alla ASL per rifare il bagno? Non capisco.

      • Pietro
        05/06/2013 alle 12:22

        Ciao,
        hai risolto il tuo interrogativo? Grazie

  10. Pietro
    05/06/2013 alle 12:21

    Buongiorno, vorrei capire se per rifacimento veranda (muri + finestre) e quindi utilizzo di piu ditte, c’e’ bisogno di fare comunicazione all Asl
    grazie

  11. beniamino
    04/07/2013 alle 17:05

    buongiorno ,stò per sostituire i mobili della cucina dopo 22 anni di buon servizio, vorrei usufruire dell’ecobonus per gli elettrodomestici e della detrazione per l’arredo, verrà sostituita anche la porta della cucina, attualmente a battente rendendola scorrevole. Cosa dobbiamo fare per avere questo tipo di agevolazione fiscale? Grazie in anticipo.

  12. Enrico Buttarazzi
    15/12/2013 alle 19:14

    Vorrei installare una stufa tirolese su una villetta, volevo sapere se posso usufruire dell’ecobonus e qual è la procedura da seguire. Grazie Distinti Saluti

  13. giuseppe mainolfi
    15/03/2014 alle 08:33

    Buongiorno,
    sto eseguendo i lavori per ristrutturazione edilizia(detrazione al 50%)ed e’ stata incaricata una sola ditta sia per lavori di muratura che per impianto elettrico, termico e idrico.Ora devo acquistare una termostufa a pellet e poiché la ditta non ha nell’oggetto sociale l’acquisto della termostufa posso provvedere direttamente io all’acquisto con bonifico di ristrutturazione al rivenditore della termostufa?Grazie

  14. Pingback: Decreto Crescita, tutto sulle detrazioni 50% per le ristrutturazioni |

  15. Pingback: Ristrutturazione bagno e detrazioni fiscali | Geometra online

  16. alfonso
    29/01/2015 alle 17:26

    Con la circolare 19/E non è più obbligatoria per gli interventi di cui si chiede la detrazione del 36% (e anche del 50%) la comunicazione da spedire al centro operativo di Pescara dell’Agenzia delle EntrateL’abolizione vale per gli interventi realizzati prima e dopo il 14 maggio 2011.

    avrei necessita’ di capire il prima del 14 maggio 2011 se ha una data specifica o e’ riferita all’intero anno 2011

  17. alfonso
    29/01/2015 alle 17:55

    Per la mia abitazione privata,vorrei installare un impianto di allarme, sostituire/installare cancelli antintrusione , e sostituire/integrare l ‘impianto videocitofonico Posso eseguire solo questi tre interventi e chiedere il rimborso 50% oppure gli stessi devono rientrare obbligatoriamente in un contesto di manutenzione straordinaria (rifacimento del bagno, abbattimento pareti ecc)???
    grazie mille

  18. Maurizio Salis
    26/02/2015 alle 11:38

    Buongiorno, ho ristrutturato casa da me ho acquistato i beni che mi occorrevano e quando ho effettuato i bonifici per il pagamento dei beni mi sono scordato di inserire il mio Cod. Fiscale.
    Come posso recuperare a questo errore senza rifare i bonifici visto sono diversi?
    Grazie in anticipo per la risposta.

  19. Mario Pellini
    27/02/2015 alle 22:51

    Ho sostituito la vasca da bagno con la doccia .Il venditore asserisce che ho diritto alla detrazione fiscale del 50%..Poichè non ho certezze gradirei vs. conferma con relativo riferimento fiscale

  20. Mario Castello
    29/03/2015 alle 11:23

    Ho sostituito lo scaldabagno a gas con uno nuovo a norma. Per usufruire del bonus del 50%, che cosa devo scivere come causale del bonifico?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Muffa e condensa interstiziale: consigli ai progettisti dagli esperti

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito