Nuova barriera antintrusione di Elkron, due volte più sicuri

Da quasi quarant’anni, Elkron protegge in modo completo e affidabile qualunque tipo di abitazione e struttura industriale. Forte della propria progettualità, ora presenta al mercato la barriera DT250/2RT, un nuovo modello di dispositivo per proteggere aree estese, civili e industriali, da estranei. Di semplice installazione, la soluzione proposta da Elkron ha il pregio di condensare in un’unica struttura tutta la precisione della tecnologia ad infrarossi attivi e delle microonde.

Grazie alla notevole portata, da 10 m a 250 m, questo dispositivo innovativo è ideale per salvaguardare in modo adeguato grandi perimetri esterni. Il sistema si presenta come una colonna di 2m di altezza, composta da una robusta struttura in alluminio e schermo protettivo in policarbonato. Realizzata per ruotare su se stessa a 360°, l’intera struttura è montata su una base predisposta per essere fissata a pavimento o, tramite l’apposito accessorio opzionale, su pozzetto. Garantita IP54 contro infiltrazioni di polvere e acqua, la barriera DT250/2T Elkron non teme né il freddo né l’umidità. Infatti, oltre a resistere a variazioni di temperature stagionali comprese tra -25C° e +65C°, è dotata al proprio interno di un termostato per il riscaldamento della colonna.

Infrarossi e microonde, per una colonna a lunga gittata
Il vero valore aggiunto di DT250/2RT risiede nell’elevato grado di sicurezza garantito dall’integrazione di un duplice meccanismo che combina una parte ad infrarossi attivi e una che sfrutta le microonde.

Basata su foto dispositivi a raggi impulsivi e onda di lavoro di 950 nm, la prima è composta da una doppia ottica con lenti spesse 50 mm, in grado di produrre quattro raggi IR (a doppio fascio) regolabili con un angolo di allineamento verticale di 20° e orizzontale di 180°, per seguire qualsiasi forma del luogo. In aggiunta, la seconda unità dedicata alle microonde lavora con una frequenza di 24GHz in banda K: un’onda corta che non penetra pareti, porte o finestre e che dunque evita la produzione di false segnalazioni. Inoltre, le microonde possono essere sintonizzate su quattro differenti canali di modulazione commutabili e scongiurare così potenziali interferenze.

Caratteristiche tecniche a tutela della proprietà
Per fare in modo che nulla sfugga al controllo e orientare il dispositivo con un puntamento preciso, Elkron prevede un test point per i raggi IR e, per le MW, un regolatore elettronico (Trimmer) a bordo che gestisce la sensibilità e il ritardo dell’allarme (da 0 a 2 secondi). Ogni sezione di DT250/2RT dispone poi di un’uscita di allarme indipendente, e gestibile direttamente dalla centrale in modalità AND/OR. Infatti, la segnalazione di pericolo può essere inviata sia quando entrambe le tecnologie rilevano l’intrusione (AND), sia se entra in azione solamente una delle due (OR).

La prima funzione, grazie ad una continua doppia analisi, è molto utile in presenza di ambienti instabili che potrebbero generare falsi segnali; mentre la seconda, se installata in contesti privi di disturbi, consente di rilevare ogni minimo movimento evitando inutili segnalazioni. Con un tempo d’intervento regolabile da 50 a 400 ms, DT250/2RT dispone di due uscite d’allarme per gli infrarossi.

L’avvertimento di disqualifica si attiva se il segnale è troppo debole, a causa ad esempio di ostacoli che ne bloccano l’azione o di condizioni climatiche avverse, mentre l’accecamento IR aziona una segnalazione se il funzionamento dell’infrarosso viene accecato o interrotto.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento