Accordo Autodesk Balfour Batty per il Building Information Modeling

Balfour Beatty, gruppo internazionale attivo nel settore delle infrastrutture, e Autodesk, leader mondiale nel software di progettazione, ingegneria e intrattenimento 3D, hanno siglato un accordo di tre anni per un valore di 12 milioni di dollari, con l’obiettivo di supportare Balfour Beatty nell’adozione estensiva del BIM (Building Information Modeling).

L’accordo, unico nel suo genere per importanza nel mercato delle infrastrutture, permetterà a Balfour Beatty di servire al meglio i propri clienti di tutto il mondo grazie all’utilizzo estensivo del BIM – un processo che utilizza modelli intelligenti per creare e gestire progetti di edifici e infrastrutture in modo rapido, economico e sostenibile. Il governo inglese imporrà l’utilizzo del BIM nei progetti pubblici di costruzione a partire dal 2016.

Balfour Beatty ha già utilizzato le soluzioni Autodesk per il BIM su alcuni importanti progetti incluso il San Francisco Bay Bridge, l’ampliamento dell’autostrada londinese M25, e la progettazione e costruzione per la sostituzione del Terminal 2 dell’aeroporto internazionale di Heathrow a Londra. Per il nuovo Terminal 2B, il più grande progetto realizzato nell’aeroporto di Heathrow, l’utilizzo del BIM ha permesso all’azienda di coordinare gli oltre 30 stakeholder attraverso 13 progetti di interfacciamento, così come di gestire un picco di 1.600 persone che hanno lavorato finendo il lavoro in anticipo, tra cui la realizzazione del più grande muro a diaframma mai realizzato in Europa.

“Il passaggio al BIM è qualcosa che va oltre l’implementazione di una nuova tecnologia – poterne beneficiare appieno presuppone un cambiamento di processo. Grazie a questo accordo, Balfour Beatty dimostra che tale cambiamento è in atto e Autodesk è entusiasta di collaborare con l’azienda affinché anche i clienti possano trarre beneficio dal BIM”, ha commentato Roland Zelles, Vice President, Worldwide Sales, Autodesk Architecture Engineering and Construction.

Grazie a questo accordo, migliaia di utenti di Balfour Beatty coinvolti nelle attività internazionali della società, avranno accesso ad un’ampia gamma di soluzioni Autodesk per il BIM inclusi i software Autodesk Revit, AutoCAD Civil 3D, Autodesk Navisworks, AutoCAD e Autodesk 3ds Max Design.

Autodesk fornirà corsi di formazione, supporto e consulenza strategica attraverso Autodesk Consulting, permettendo in questo modo a Balfour Beatty di ottimizzare l’utilizzo del BIM.

Le soluzioni Autodesk per il BIM
Il Building Information Modeling è un processo basato su modelli intelligenti per creare e gestire progetti di edifici e infrastrutture in modo più veloce, economico e sostenibile.

Le soluzioni Autodesk per il BIM per il ciclo di vita degli edifici e delle infrastrutture si basano su modelli intelligenti creati con i prodotti software Autodesk Revit e AutoCAD Civil 3D. Per ampliare i benefici derivanti dal BIM sono disponibili un’ampia gamma di soluzioni complementari per la visualizzazione e la simulazione virtuale del progetto, della documentazione e del design professionali, e per la gestone dei dati e la collaborazione.

Autodesk Building Design e Autodesk Infrastructure Design Suites offrono una gamma compete di strumenti per supportare il workflow BIM grazie a un’unica offerta particolarmente economica.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento