Maggioli Editore


Certificazione energetica, l’inchiesta che smaschera Groupon

Certificazione energetica scontata su Groupon

Il sito altroconsumo.it ha condotto un’inchiesta: su Groupon sono stati comprati tre coupon che offrivano certificati energetici a prezzi scontatissimi. Due certificati a 99 euro, uno a 129 euro. Come fanno? Dopo un sopralluogo in casa ti promettono un certificato che attesta la classe energetica dell’immobile. Ritorniamo quindi sull’argomento perchè si tratta di una tematica importante, sulla quale si sono espressi anche Federarchitetti (leggi anche Certificazione energetica, Federarchitetti: no al mercato low cost) e il Cnappc (Groupon svende la Certificazione energetica, gli architetti protestano).

A livello nazionale ottenere la classe energetica è obbligatorio:
- per tutti gli edifici di nuova costruzione o da ristrutturare;
- per comprare o vendere casa;
- per accedere agli incentivi fiscali;
- per i nuovi contratti di affitto.

Ma come si ottiene un certificato valido? Non c’è un elenco nazionale ufficiale dei certificatori (per diventare certificatore, comunque, bisogna seguire un corso a cui sono abilitati ingegneri, architetti e geometri) e solitamente ci si rivolge all’agente immobiliare o all’architetto che segue i lavori.
Si, ma quanto costa? Dipende da grandezza, tipo di casa, onorario del tecnico e altre variabili ma in genere si va dai 300 euro per un appartamento ai 500 per una villetta.

Le offerte pubblicate sul sito di Groupon appartenevano a tre ditte gestite da tre professionisti diversi.
Su tre coupon acquistati, lo staff di altroconsumo.it ha ottenuto solo due certificazioni. Confrontando i certificati ottenuti con Groupon con quello eseguito a livello condominiale, i risultati sono diversi. Le classi energetiche variano da F per il certificato condominiale, E per quello eseguito con sopralluogo, fino a D per quello eseguito online, in modo non conforme alle norme.
Vengono venduti molti coupon e questo comporta un’attesa di uno e due mesi per ottenerne uno.

Aspetti da migliorare per la certificazione a livello nazionale
La carenza di dati sugli immobili esistenti rende difficile, pur rispettando le procedure di calcolo, determinare le caratteristiche termiche delle abitazioni. Per farlo servono strumenti particolari (termocamere) e prove invasive: si tratta di costi aggiuntivi che possono essere sostenuti da un professionista con una spesa minima di 100 euro.
Ci sono lacune a livello normativo: la mancanza di una procedura univoca lascia la valutazione della classe energetica per l’esistenti alla discrezione del certificatore. Infatti molti tecnici si affidano a parametri standard riportati nei manuali tecnici. Non c’è la minima attenzione per sensibilizzare l’utente al risparmio energetico, non vengono suggerite al cliente soluzioni che riducano i consumi. La scheda prevista per questo, che dovrebbe parte del certificato, non viene mai compilata.

Fonte: altroconsumo.it


Articolo pubblicato il 22/05/2012 in EFFICIENZA ENERGETICA
Tags ,

32 Commenti per Certificazione energetica, l’inchiesta che smaschera Groupon

  1. Pingback: Certificazione energetica, l’inchiesta che smaschera Groupon | Prog,res

  2. mauro
    18/09/2012 alle 11:57

    Non mi pare sia uno smascheramento. Professionisti incapaci o malfattori ne esistono ovunque, anche pagandoli 1000 Euro. Il discorso del confronto tra la certificazione condominiale e quella dell’appartamento (che differsicono) è strumentale e illogico perché 1) non si sa se la certificazione del condominio sia stata fatta a regola d’arte 2) ogni appartamento di un condominio può avere certificazione diversa dagli altri per molto cause – la più semplice, l’esposizione. La lunga attesa invece, non pregiudica la correttezza: ma gli utenti groupon lo sanno prima.

  3. nich
    12/03/2013 alle 12:51

    Sapete che su groupon fanno certificazioni energetiche per
    lombardia piemonte eveneto a 20 euro!!
    Sapete se si trova a meno?
    Grazie

    • Redazione Tecnica
      12/03/2013 alle 13:00

      Se qualcuno facesse una certificazione energetica a meno di 20 euro, tanto varrebbe farla gratis: farebbe una figura migliore.

  4. lia
    26/08/2013 alle 14:00

    ma allora i certificati energetici ottenuti con le offerte sono validi o no??? grazie

  5. marco
    24/09/2013 alle 21:44

    L’ENNESIMA BUFALA ALL’TALIANA! A PARTE CHE IO LE HO COMPRATE SU GROUP ON E APARTE L’ATTESA E D IL FATTO CHE DEVI FORNIRE TU PIANTA QUOTATA CON MISURE FINESTRE ANDAVA BENISSIMO FATTA DA UN INGEGNERE CHE FATTO SOPRALLUOGO ED ARRIVATA VIA MAIL. TUTTE BALLE PER FARCI SPENDERE SOLDI ECREARE UN PO DI INDOTTO ALLA LOBBY CHE L’HA VOLUTA. 200/300/ 500 EURO MA DE CHE TUTTI LADRI CHE SI VERGOGNANO PER UN LAVORO RIPETITIVO DA 50 EURO!
    PERCHE SE LE CASE SONO DI VECCHIA COSTRUZIONE SE CLASSE F/G O Z SI SA CHE NON POSSONO AVERE I RISPARMI DELLE NUOVE COSTRUZIONI CHISSENE FREGA SE SCRIVONO F O G! SVEGLIAAAAA!!!!

  6. glm
    26/09/2013 alle 08:45

    Io ne ho comprata una a 69 euro, ho aspettato 3 mesi e mezzo! E ho dovuto fornire tutto io.
    Qualche mese fa ho venduto la casa e il notatio ha voluto il certificato. Ecco il risultato… dopo un po’ mi telefona e mi dice che è un falso che non risulta in regione. Morale, mi sono dovuto fare un nuovo certificato…. altro che risparmio. Ovviamente ho denunciato il fatto.
    Meglio non parlare poi di altre fregature con i ristoranti di groupon.

  7. Ing. Alessandro
    30/09/2013 alle 00:44

    Vergognatevi a pretendere certificazioni a quel prezzo. 49€?!? Vi rendete conto di cosa c’è dietro a quello che per voi è un pezzo di carta?!?! Mah… Andate da professionisti seri invece che da tecnicucci improvvisati.

  8. Arch. Citeroni
    04/11/2013 alle 17:12

    vergognoso…
    chi si presta a ciò andrebbe radiato dall’albo cui appartiene…

  9. Andrea
    07/02/2014 alle 15:08

    Da ex agente immobiliare vi dico che chi acquista o affitta non ha l’anello al naso e non si fida delle certificazioni energetiche. Per non parlare di quelli che se ne fregano e acquistano solo sulla base di altri parametri (vicinanza a scuole, supermercati, trasporto pubblico ecc). Forse potrebbe valere qualcosa se si acquista dal costruttore ma ciò viene smentito dai diversi servizi di denuncia passati in televisione con costruzioni che disperdono peggio di una nave che affonda.
    Diciamo invece una cosa: vergognosa è la classe politica italiana che impone norme su norme solo per accontentare ed arricchire le solite caste con la scusa che ce lo chiede l’Unione Europea e poi….zero controlli. Il fatto è che l’Italia non è confrontabile minimamente con i restanti paesi europei bensì il paese dei furbi che non sono i semplici cittadini ma quelli che stanno in alto. Il cittadino non ne può più di essere vessato. Ti ingannano per comprare casa con la possibilità, e fra poco neanche quella, di detrarti le spese del mutuo ma dietro l’angolo ecco che spuntano gli avvoltoi per prosciugarti di quel poco che ti è rimasto. Vedi i vergnosi compensi notarili, le imposte ipotecarie e catastali, l’IMU, la miniIMU, la Tares, la TASI, le oscene variazioni del classamento, le certificazioni, i fascicoli e chi più ne ha più ne metta. Facciamola finita. La casa la si vende a corpo e non a misura e per vista e piaciuta altro che certificazioni. Anche se poi arriva l’Ag. del Territorio, ora Ag. delle Entrate, che ti corregge la categoria, la classe ecc solo per fare cassa e senza sopralluogo! Se si dovessero radiare tutti quelli che violano le regole penso che gli ordini resterebbero senza iscritti. Per invogliare la gente a risparmiare e a tutelare l’ambiente serve altro! L’Italia annega e crolla sotto il dissesto idrogeologico ma nessuno si azzarda a certificarla!

    • Elio
      03/06/2014 alle 22:47

      Bel discorso Andrea, strano pero’ che tu non abbia inserito tra gli “avvoltoi” (parola tua) chi si prende la fetta maggiore dei compensi. Diverse migliaia di euro sono giustificate mentre alcune centinaia sono un furto.

  10. dario
    13/03/2014 alle 18:37

    sono molto d’accordo… groupon e demenziale e dovrebbero vergognarsi i professionisti che svendono la loro ma soprattutto l’altrui (perché poi ci rimette tutta la categoria)… professionalità per 49 €…delle quali 50% vanno a groupon…e su 24 ci pagano iva e irpef….dico ma si può’????….

  11. arch.paolo
    17/06/2014 alle 10:36

    Ogni mattina si svegliano dei cog..ioni disposti a pagare Wanna Marchi. Poi si arrabbiano e denunciano la truffa!! Cosa vi aspettavate???? Lo stesso prodotto pagato 300/400 € da un professionista serio e fatto come si deve?? Per 39 €???? Condanno vivamente chi specula con queste truffe, rovinado e svilendo la professione ma anche chi ci casca…

  12. sara
    04/08/2014 alle 20:23

    ho comprato a groupon certificazione energetica.2 mesi fa! che fa greenpower e ancora lo sto aspetando,se sapevo mai piu.pagerei profesionista in zona!spero che mi ariva certificato.dopo due mesi dicono manca gualcosa che devo spedire !e mese prima che no serve niente piu..ma quanto si deve aspetare?e truffa?

  13. Angelo
    19/09/2014 alle 08:13

    tutto vero ma alla fine non è una spesa inutile e classica dell’Italia della burocrazia? Io devo chiamare un professionista e pagarlo profumatamente per dirmi che la MIA casa è di classe A oppure B
    ma non vi sembra che sia già un pizzo quello che paghiamo?

  14. Gino
    22/09/2014 alle 15:48

    Anche io ho acquistato una certificazione da questi signori ed è oltre 2 mesi che aspetto. Mi sà che è una fregatura. C’è qualcuno che ha ricevuto la documentazione?
    Come si può procedere nel caso di truffa?

    • roberta
      26/09/2014 alle 19:45

      ciao
      io ho acquistato 10 certificazioni da un ing. di cagliari circa tre mesi fa e ne ho ricevute 4 sino ad ora. La persona mi sembra seria devo solo aspettare.

  15. Arch Minici
    30/09/2014 alle 11:06

    Io i certificati li consegno in 48 ore da quando ho tutti i documenti, e il sopralluogo mi è capitato anche di farlo il giorno stesso del contatto. E non chiedo mica cifre impossibili. Ma offro sempre serietà

  16. Ing. Giorgio
    11/10/2014 alle 12:24

    Siamo in Italia, un paese in declino perché i furbi approfittano dell’ignoranza collettiva. Sono stato contattato anche io da Groupon. Mi hanno detto che dovevo quotare 60 euro l’ACE-APE (il prezzo lo stabiliscono loro) e il 60% del ricavo girarlo a Groupon. 90 euro sono riservate agli studi di grandi dimensioni. E stiamo a guardare? Ma secondo voi una diagnosi energetica seria, che dura giorni non pochi minuti, può costare 60 euro lorde? 24 euro al professionista che paga 10 euro la tassa regionale, iva 22%, cassa professionale 4% e tasse mediamente del 30%? E poi le spese per la cancelleria e la benzina/gasolio? Non sono costi questi? Cosa ci si guadagna? Niente!!!! E allora come fanno quelli che lavorano per Groupon? FALSI IN QUANTITA’ INDUSTRIALE, 1000 certificati con tempi di produzione di pochi minuti. ASPETTIAMO ALLORA CHE CHI COMPRA SI FACCIA FURBO E APRA PROCEDIMENTI LEGALI CONTRO I VENDITORI PER ACE-APE FALSI. Ma facciamo qualcosa per favore? Istituzioni dove siete? Ma i “capaci” devono per forza espatriare? Povera Italia

    • Luca
      18/11/2014 alle 23:20

      Vero è il paese dei furbi e delle lobby. Per vendere casa devo pagare una gabella di diverse centinaia di euro a professionisti per “certificare” la classe G. Vergogna.
      Lo dico da ex libero professionista: abolire gli ordini professionali subito!

  17. Ing. Luigi
    27/11/2014 alle 16:47

    Veramente scansaloso!
    E quello trattato in questo articolo non è neanche l’unico… in giro per la rete è ormai PIENO di banner e annunci che promettono certificazioni energetiche a prezzi irrisori, insostenibili per un professionista. In questo stesso istante in cui sto scrivendo, vedo un banner che pubblicizza proprio questo: APE rilasciati in pochi minuti, senza sopralluogo, utilizzando dati sommari e imprecisi forniti dai richiedenti ai quali ovviamente interessa solo avere un qualsiasi pezzo di carta “valido” per affittare o vendere il proprio appartamento. Noi professionisti non abbiamo potuto fare altro che SMETTERE oppure abbassare i prezzi fino all’inverosimile. Al momento siamo costretti per poter minimamente compete ad offrire prezzi stracciati in cui tra sopralluogo, cancelleria, tasse, almeno 8 ore di lavoro… riusciamo si e no a guadagnare 30 euro! .. E’ VERAMENTE UNA PAGLIACCIATA! Non ho altre parole…

  18. Davide
    27/11/2014 alle 16:53

    ..e vogliamo parlare delle volte in cui il cliente ti attacca il telefono in faccia indignato perchè hai osato chiedere la somma inaudita di 150 euro? Somma che al netto di iva (22%), tasse (30%), inar cassa (4%), costi di accatastamento energetico (10 euro), costi per il sopralluogo, cancelleria, carta, elettricità ecc ecc fa la bellezza di poche decine di euro di guadagno.. per diverse ore di lavoro? Ma non scherziamo, c’è solo da scappare da questa Italia………

  19. Massimo
    30/11/2014 alle 13:01

    150€ per un pezzo di carta totalmente inutile, ma siamo impazziti? c’è gente che non li guadagna in un mese. W groupon e la gente seria!

    • Davide
      08/12/2014 alle 07:40

      “150 € per un pezzo di carta totalmente inutile” è esattamente il ragionamento (sbagliato) che fanno tutti i cittadini che vedono la certificazione energetica solo come una rottura di scatole in più. Ma la colpa non è nè tua nè di tutti quelli che la pensano come te. Il problema è come è stato gestito tutto il processo, la gente non è stata informata e sensibilizzata sul tema, il problama è innanzitutto culturale. Secondo te è inutile sapere che una casa vale più di un altra non solo perchè ha le pareti dipinde di un colore piu’ carino ma anche perchè è piu’ efficiente in termini energetici? secondo te è inutile sapere come puoi risparmiare denaro e allo stesso tempo inquinare meno? secondo te è inutile avere un’analisi specifica per la tua casa che ti permette di sapere dove è meglio investire? In italia importiamo quasi tutta l’energia dall’estero, bisogna puntare sulle energie rinnovabili e sul risparmio energetico, quindi se permetti, per me tutto questo è tutt’altro che inutile!!

  20. precisini
    01/12/2014 alle 18:35

    Gente Seria e Groupon sono termini che non possono coesistere nella stessa frase. Se paghi poco ottieni quello che paghi, e ti becchi certificati fatti in 5 minuti senza alcun valore. Poi il certificatore fa conto sui controlli scarsi, ma tu hai pagato 50 euro per avere 0. Se paghi 150 a un certificatore che compila con scrupolo il certificato, hai qualcosa che vale davvero molto di più di 150. Se poi non sei in grado di capire che se la tua casa è in classe F questo significa che stai buttando soldi riscaldando più l’esterno che l’interno è un problema che riguarda il livello culturale di questo paese.

  21. Davide
    08/12/2014 alle 07:44

    Qui: http://www.certificazioneenergeticacomo.it/costo-certificazione-energetica.html viene spiegato esattamente questo problema, riguardo al costo “giusto” della certificazione energetica, tenendo presente la percezione del cittadino e le cosiddette offerte online.

  22. clelia
    27/03/2015 alle 11:42

    quelli che si fanno pagare di più sono diversamente onesti

    • glm
      27/03/2015 alle 21:29

      Piu di quanto?

    • roberto
      05/06/2015 alle 12:48

      quelli che si fanno pagare di meno sono diversamente onesti. pensa prima di scrivere.
      sai quanto ci si mette a fare una certificazione BEN fatta? VERGOGNA

  23. FABIO
    09/12/2015 alle 20:50

    anche io ho comperato un coupon gupon e fatto richiesta certificazione e pagato 8/11/2014 NON SONO PIU’ RIUSCITO AD AVERE IL CERTIFICATO DOPO UN ANNO NULLA, NON RISPONDONO
    SCANDALOSO
    INFOGREENPOWER- TRUFFA!!!!!

  24. va tutto bene anch’io sono stata truffata classe A dichiarata classe C CERTIFICATA, MA POSSIBILE CHE NESSUNO ABBIA ANCORA INIZIATO UN CAUSA? io almeno il coraggio di fare u a causa pilota l’ho avuto, ma sembra difficile. Mi chiedo seriamente perchè non iniziare una cusa penale per truffa? il mio avvocato è un civilista, non mi sembra daccordo ad iniziare una causa penale che io invece vorrei f<re.'LA CERTIFICAZIONE E' STATA SCRITTA SUL ROGITO, PRIMA IL COSTRUTTORE LO AVEVA DETTO SOLO VERBALMENTE.

  25. Fabio
    11/04/2016 alle 21:23

    Buona. Io sono un termoidraulico, ma cambia poco per esprimere la mia opinione. Il problema secondo me, non è tanto il costo, ma l obbligatorietà. Tutto giusto quello che ho letto sia pro che contro. Ma io mi chiedo se la casa la vivo ok ma se è una seconda casa usata solo qualche fine settimana a cosa serve sapere che ho una classe G, per quanto riscaldamento uso non ammortizzo neanche la spesa dell APE dopo aver fatto i lavori per cui… Io vedrei giusto farla se si ha intenzione di fare dei lavori o su una nuova costruzione. comunque 150 possono andare oltre non ne sono sicuro, per un appartamento non si impiegano tante ore se i dati li fornisce il cliente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Archivio

Ultimi Articoli


tutti gli articoli in primo piano della redazione di Ediltecnico.it

Video dal Web

Il Canale YouTube dei Progettisti seleziona i migliori video dalla rete: interviste, novità, prodotti e tecnologie per i Professionisti Tecnici

Box doccia al posto della vasca da bagno: posso detrarre?

News dal Network Tecnico




Colophon e ContattiPubblicità su questo sitoTermini e CondizioniElenco dei BloggerLink UtiliMappa del sito