Ceramica SantʼAgostino vuole prima di tutto esprimere il proprio profondo cordoglio per le vittime di questa tremenda tragedia, sicuramente non prevedibile né tantomeno calcolabile nella portata di distruzione che ha lasciato dietro di sé. Quanto successo la notte scorsa lascia profondamente turbati, impotenti e senza parole adeguate per esprimere il profondo dolore. Ceramica Sant’Agostino è unʼAzienda a conduzione familiare, non soltanto perché è alla sua terza generazione, ma perché ha da sempre un legame stretto e sincero con il territorio in cui opera e con i propri dipendenti e collaboratori. La perdita di Leonardo Ansaloni e Nicola Cavicchi lascia un vuoto incolmabile e ai loro famigliari va tutto il cordoglio dell’Azienda.

Ceramica Sant’Agostino, pur nella straordinarietà dell’evento e sottolineando i criteri di massima sicurezza con cui gli edifici industriali dell’Azienda sono stati realizzati, fin da subito si è messa a disposizione delle autorità competenti per tutti gli accertamenti necessari. Oggi è il momento del pianto, ma bisogna guardare al futuro.
Nonostante l’enorme colpo subito, Ceramica Sant’Agostino è determinata nel rialzarsi e nel riprendere quanto prima la produzione, soprattutto per onorare la memoria di chi non cʼè più. LʼAzienda continuerà ad essere una risorsa importante per il territorio e per le
numerose famiglie che da essa dipendono. Perché questo significa credere nel proprio lavoro.

Ceramica SantʼAgostino, forte della qualità dei propri prodotti e delle risorse umane che l’hanno resa, ad oggi, la realtà che tutti conosciamo, continuerà ad essere punto di riferimento serio e qualificato anche per i molti clienti che da anni scelgono i suoi prodotti ed apprezzano il suo servizio.

Fonte: ufficio stampa Ceramica Sant’Agostino

 

Per informazioni
www.ceramicasantagostino.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento