Imu, dai Comuni nuove guide e un piano per abbassare l'imposta

Prosegue l’attività di consulenza e punto informativo dei Comuni sull’Imu. Dopo Roma, Milano, Napoli e i Comuni del Trentino (vedi “Imu, in attesa della Circolare del MEF ecco le guide dei Comuni“) segnaliamo nuove iniziative di enti locali.

Dal 21 maggio al 30 giugno prossimo il Comune di Aosta attiverà un punto informativo, all’interno del nuovo sportello amicoinComune, rivolto ai cittadini e dedicato all’applicazione dell’Imu.

Il nuovo servizio, ubicato in piazza Chanoux, sarà attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì (ad esclusione del giovedì), dalle 15 alle 19.

Il Comune inoltre invierà nei prossimi giorni a tutte le famiglie proprietarie di immobili una lettera allegata al periodico AostaInforma, contenente la delle novità e degli adempimenti introdotti dalla normativa in materia di Imu.

Sul sito Internet comunale www.comune.aosta.it é possibile utilizzare un calcolatore on-line dell’Imu che consente la stampa del modello F24, utile per simulare l’importo dell’imposta da versare.

Gli uffici del Comune di Varese hanno predisposto un vademecum utile ai cittadini in vista della scadenza, prevista per il 18 giugno 2012, dell’acconto dell’IMU (Imposta Municipale Propria).

Il vademecum contiene anche alcuni esempi di compilazione del modello F24.

Iniziativa di diverso tipo è quella messa in atto dai sindaci dei quindici comuni del Forlivese, per fronteggiare gli effetti della crisi riducendo la spesa corrente e liberando risorse per abbassare l’Imu e rendere più efficiente la pubblica amministrazione.

Oggi – si legge in un comunicato – nel Salone Comunale di Forlì i sindaci dei quindici Comuni del territorio forlivese si riuniscono per concordare e rendere nota una “dichiarazione d’intenti con la quale s’impegnano, entro l’autunno, a presentare ai cittadini un progetto di nuova articolazione dei poteri locali con tre obiettivi: ridurre la spesa corrente, liberare risorse per abbassare l’Imu e rendere più efficiente la pubblica amministrazione”. Mosse da compiere utilizzando strumenti già previsti nell’ordinamento.

“Ci sono passi che possono essere compiuti subito – ha osservato il sindaco di Forlì,Roberto Balzani -: è il momento di farli, per disegnare – nel momento di crisi profonda che stiamo attraversando – un’idea di futuro per la quale lavorare”. La dichiarazione di intenti viene sottoscritta dai sindaci di Forlì, Portico, Civitella, Premilcuore, Galeata, Santa Sofia, Predappio, Tredozio, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Modigliana, Rocca San Casciano, Bertinoro, Meldola, Dovadola, e Forlimpopoli.

E’ attesa nei prossimi giorni la circolare del MEF che dovrebbe fornire spiegazioni e chiarimenti sull’imposta (vedi “Circolare IMU, più di 50 pagine di spiegazioni nella bozza“).

Ricordiamo che è possibile calcolare rapidamente l’Imu grazie al nostro software gratuito di calcolo, per maggiori approfondimenti sull’imposta segnaliamo lo Speciale Imu

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento