Professionisti, solo a luglio il regolamento per le società

Arriverà solo a luglio il regolamento per le società tra professionisti.  La notizia arriva, dopo le recenti richieste da parte degli architetti (vedi “Riforma Professioni, gli Architetti chiedono al Governo l’ok sui dPR“) dal Ministero della Giustizia dove i tecnici stanno lavorando sul testo (vedi “Società tra professionisti, delineato lo schema di regolamento“).

I tecnici del Ministero della Giustizia hanno specificato che  il periodo di 6 mesi riportato dalla Legge di Stabilità è valido a partire dall’1 gennaio 2012, data di entrata  in vigore, e non dal 12 novembre, data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale anche se la stessa normativa prevede il periodo di “sei mesi dalla data di pubblicazione della presente legge” per attuare il regolamento.

A questo punto il Ministero della Giustizia ha tempo fino a luglio per emanare il regolamento riguardante le società formate da operatori iscritti agli ordini professionali. Ciò non toglie però che la normativa sia quantomai necessaria il prima possibile affinché i professionisti possano utilizzare questo strumento di competitività.

Un’altra scadenza sul calendario del Ministero della Giustizia è il  24 luglio, termine ultimo per l’emanazione del decreto ministeriale sui parametri per i compensi nelle liquidazioni giudiziali, previsto dal decreto Liberalizzazioni (d.l. 1/2012 convertito nella legge n. 27/2012)

Con l’articolo 9, vengono abolite le tariffe professionali, e viene previsto che “nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, il compenso del professionista è determinato con riferimento a parametri stabiliti con decreto del Ministro vigilante, da adottare nel termine di centoventi giorni successivi alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto”.

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento