Un sistema intelligente di termoregolazione consente di adeguare il funzionamento degli impianti di climatizzazione alle reali esigenze dell’utente così da garantire il massimo livello di comfort in ambiente evitando inutili sprechi di energia.

“La termoregolazione è tra gli aspetti più importanti nell’esecuzione di un buon impianto di climatizzazione” spiega l’installatore Mauro De Stefanis. “Molti colleghi sottovalutano questo aspetto, non rendendosi conto che invece spesso vale più dei componenti stessi.”

La termoregolazione più efficace è certamente quella realizzata per singolo ambiente. Il termostato ambiente Caleon di Rossato è in grado di individuare i livelli di temperatura/umidità in ogni stanza e di regolare l’impianto conseguentemente, in base alle esigenze dell’utilizzatore. Ne risulta un’ottimale gestione sia in riscaldamento che in raffrescamento, senza fenomeni di condensa.

Inoltre, in base alla temperatura esterna rilevata puntualmente attraverso la sonda, la centralina modula la temperatura di mandata nell’impianto.

“Il Caleon è un dispositivo di eccellenza. Installazione e programmazione sono semplicissime; oltre ai classici menù di programmazione degli orari e delle temperature, l’utente può visualizzare in modo istantaneo la temperatura e umidità interne ed anche la temperatura esterna”.

La gestione dell’impianto attraverso il Caleon è possibile anche da remoto attraverso PC, tablet e smartphone. Ciò semplifica anche eventuali interventi di assistenza sull’impianto, con accesso a distanza da parte del tecnico manutentore.

“Generalmente utilizzo il Caleon in abbinamento con le centraline HCC, sempre della Rossato. Ce ne sono di diversi modelli, dalla più semplice MHCC fino alla XHCC per gestire impianti complessi. Con un bassissimo investimento, è possibile migliorare realmente il rendimento dell’impianto di climatizzazione con conseguente risparmio energetico. Ai miei clienti lo consiglio sempre senza esitazione.”

Per maggiori informazioni www.rossatogroup.com


Dal web


Gli Speciali

Scrivi un commento