Aggiornamento dell’11 gennaio 2017. Fondi esauriti per il bonus 50% per la imozione dell’amianto. Sono stati prenotati fondi per 19,6 milioni di euro (su 17 disponibili). In corso l’esame sull’ammissibilità dei singoli progetti presentati, la verifica che abbiano tutti i requisiti di legge richiesti. L’obiettivo è stato raggiunto: spalmare queste risorse su molti piccoli interventi e non su poche aziende con progetti di importo elevato.

Ti potrebbe interessare:

Testo Unico sull’Amianto: ecco tutte le novità tecniche

***

Dopo il via alle richieste su internet, via click day il 16 novembre scorso, sono arrivate 463 domande sul fondo di 17 milioni per l’accesso al bonus amianto 50% per i capannoni delle aziende. Sono stati richiesti 14,8 milioni di euro e un valore medio di 32mila euro. Sono ancora disponibili 2 milioni di euro.

Quindi, i soldi non sono esauriti in pochi minuti. Ma bisogna, insomma, affrettarsi per non restare senza. L’ammissibilità dei requisiti deve essere comunque ancora verificata: qualche risorsa prenotata potrebbe liberarsi a sorpresa nelle prossime ore.

In teoria, le aziende avranno tempo fino al 31 marzo 2017 per inviare le proprie richieste. In pratica, dipende da quando finiranno i soldi. Le imprese con progetti nel cassetto devono sbrigarsi. Nel fondo ci sono altri 2,175 milioni di euro, sufficienti per circa 70 di interventi.

Ricordiamo che il denaro era stato messo a disposizione dal collegato ambientale (legge n. 221 del 2015) e da un successivo decreto attuativo (Dm del 15 giugno 2016).

Detrazione specifica per la rimozione amianto nei condomìni

Condominio, Bonus 65% bonifica amianto solo se si migliora l’efficienza energetica

Come richiedere il Bonus Amianto

I titolari di reddito d’impresa possono ancora chiedere al ministero dell’Ambiente il credito d’imposta pari al 50% per le spese sostenute per le rimozione di amianto effettuate nel 2016. Clicca qui per sapere come fare.

Amianto: Guida pratica per la gestione dei manufatti

Amianto: Guida pratica per la gestione dei manufatti

M.C. Di Cosimo, 2015, Maggioli Editore

La presenza di amianto o di materiale contenente fibre di amianto sul territorio, a causa del massiccio impiego che ne è stato fatto nel secolo scorso, costituisce una problematica storica di particolare rilievo visto il prezzo che è stato pagato in termini di vite umane...

8,90 € 8,01 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

I numeri del Click Day sul Bonus Amianto

36.513 accessi al portale
811 imprese
Richieste per 14,8 milioni di euro
463 domande
L’87,20% della somma complessiva
52,05% proviene dal Nord Ovest
30,67% dal Nord Est
9,5% dal centro
5,4% dal Sud
Dalle Isole 11 domande, il 2,38%

Click Day, obiettivo raggiunto: spalmare le risorse su molti piccoli interventi diffusi e su un numero elevato di imprese e non vedere il denaro prosciugato da poche aziende con progetti costosi.

Bonus Rimozione Amianto anche nel 2017?

Sarà possibile sapere se ci sarà un’eventuale proroga solamente in seguito all’approvazione della Legge di Stabilità che, normalmente avviene durante gli ultimi giorni del mese di dicembre. Approfondisci: Credito d’imposta per rimozione amianto: anche per il 2017?

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento