come montare box doccia
da bostik.it

(a cura di Sara Raggi)

Siete stanchi di farvi la doccia con la classica “tendina”, peraltro non solo non ne potete più di vederla e la trovate davvero bruttina, ma ogni volta che vi lavate finite per allagare mezzo bagno? Avete mai pensato di acquistare un box doccia?

Pensateci, in effetti non è una spesa così esagerata e con poco potreste apportare quel tocco di novità che cercavate per il vostro bagno: basta scegliere un modello senza troppe pretese e montarselo da soli.

Per la serie Lavori in Casa, bagno: Come sostituire la rubinetteria del bagno

Se non sapete come fare, niente paura, è più facile di quel che pensiate, ecco una guida operativa ideata proprio per voi!

Scegliere il box doccia

La prima cosa da fare è scegliere ed acquistare il box doccia che fa al caso vostro: pertanto prendete forma e misure del piatto doccia e recatevi in un negozio specializzato o, meglio ancora, in un grande magazzino dedicato al fai da te.

In commercio oggi è possibile trovare un’infinità di modelli di box doccia, che si differenziano tra loro, non solo per il fatto di avere una, due o tre pareti, che possono essere dritte ma anche curve (a seconda del piatto montato), ma anche per i materiali con cui sono realizzati (ve ne sono in plastica e alluminio, totalmente in plastica, in alluminio e vetro, quasi totalmente in cristallo trasparente).

In genere i box doccia che vengono installati in autonomia sono quelli più economici, che peraltro consentono una maggior facilità di montaggio e di pulizia, con profili alluminio (o plastica) e superfici trasparenti in plastica (o in vetro); anche perché quelli di design (anche in virtù del loro prezzo per nulla irrisorio), di solito, vengono realizzati su ordinazione e montati da chi ve li vende.

Per la serie Lavori in Casa: Come fare una parete in cartongesso

Montaggio box doccia: materiale occorrente

Ecco una lista esaustiva di tutto il materiale occorrente e degli strumenti necessari per eseguire l’operazione di montaggio. Analizzeremo poi, passo passo, le istruzioni operative da seguire.

  • nuovo box doccia,
  • pennarello a punta fine indelebile (per segnare i punti in cui forare le piastrelle),
  • trapano con punte adatte,
  • tasselli da muro o da piastrella,
  • guanti,
  • metro,
  • livella a bolla,
  • cacciavite,
  • silicone con la sua pistola erogatrice.

Istruzioni operative per il montaggio

  • Per prima cosa, è bene pulire con cura tutta l’area interessata dal montaggio del box doccia, eliminare eventuali residui di sporco e far asciugare tutto alla perfezione, in modo da essere certi che il nuovo silicone che andremo a mettere abbia tenuta ottimale, fatto ciò si può iniziare il lavoro vero e proprio, partendo dai profili.
  • Appoggiate i profili del box doccia alle pareti e, con l’ausilio di un pennarello indelebile, realizzate sia sul muro che sul piatto doccia dei piccoli segni in prossimità di tutti i fori presenti. Attenzione, per un corretto posizionamento verticale dei profili è necessario servirsi della livella a bolla.
  • Con il trapano, dotato della giusta punta, effettuate i fori sui segni appena evidenziati e procedete con molta cautela per evitare la formazione di crepe sulla superficie piastrellata e sul piatto doccia.
  • Una volta realizzati i fori, inseritevi i tasselli di cui le viti sono munite e procedete con il fissaggio dei profili.

Attenzione! Tenete presente che ogni kit Box Doccia viene venduto con le specifiche modalità di montaggio relative al modello che avete acquistato: fate in modo di averle sempre sott’occhio e verificate se nel vostro caso le pareti mobili del box debbano essere inserite nelle loro guide prima o dopo il fissaggio dei profili, in modo da procedere correttamente.

scheda tipo di montaggio box doccia
Scheda tipo di montaggio box doccia
  • Unite i profili verticali con quelli orizzontali utilizzando i connettori in dotazione e posizionate il tutto; quando avrete fatto combaciare tutti i fori sui profili con quelli sulle pareti e sul piatto doccia, fissate il tutto con le viti servendovi di un cacciavite a croce.
  • Se le vostre istruzioni di montaggio non vi avevano già fatto inserire le pareti mobili prima del fissaggio a parete è giunto il momento di inserirle, facendole scorrere negli appositi binari presenti sui profili.
  • Chiudete gli angoli del box doccia presenti con i pezzi ad L forniti in dotazione al box, così da stabilizzare il tutto.
  • Ormai il più è fatto, ora vi basterà sigillare il telaio alle pareti ed al piato doccia servendovi del silicone, in modo che l’acqua non si infiltri formando fastidiose, antigeniche ed antiestetiche muffe, attendere otto ore che asciughi e farvi una bella doccia!

Sara Raggi, ingegnere e architetto, da diverso tempo scrive per il web ed è autrice di articoli dedicati all’edilizia e all’arredamento su Casina Mia, il portale dedicato alla casa.

La casa salubre

La casa salubre

Del Corno Barbara, Pennisi Alessandra, 2014, Maggioli Editore

Una casa, per essere definita “salubre”, deve rispondere a molteplici requisiti che garantiscano il benessere di chi la abita.

Gli elementi principali sono:
benessere ambientale, legato a fattori quali temperatura,...

28,00 € 19,60 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

Dal web


Dal web

Gli Speciali

Scrivi un commento